Echinacea purpurea: gocce

Echinacea

Echinacea purpurea è una pianta, che, contenendo polisaccaridi nelle proprie radici, ha delle proprietà immunostimolanti, quindi stimola il nostro sistema immunitario e ci aiuta a difenderci dalle malattie infettivi. Altro motivo per cui l’Echinacea purpurea è utilizzata, è legato ai flavonoidi che contiene, e ai derivati dell’acido caffeico. L’echinacoside, in particolare, svolge azione antibiotica e batteriostatica, e l’echinaceina ha proprietà antinfiammatorie corticosimili.



Echinacea purpurea

Sia la Purpurea che l’Echinacea angustifolia sono piante appartenenti alla famiglia delle Composite e sono usate come immunostimolanti e anitvirali. Vengono “banalmente” usate per curare le malattie da raffreddamento, tipiche della stagione invernale, tra cui la classica tosse.

Echinacea: a cosa serve

Soprattutto quando siamo sottoposti a stress particolari, sia di tipo fisico che di tipo psicologico, l’Echinacea si rivela un aiuto prezioso perché, in modo naturale, ci aiuta a prevenire malattie da raffreddamento come febbre, infezioni del sistema respiratorio e di quello urinario. Oppure ne cura i sintomi, tra cui raffreddore, tosse e, nel caso dell’apparato urinario, cistite.

Si può assumere l’Echinacea oppure farne uso esterno, ma in questo caso, con pomate e lozioni, si curano più che altro cicatrici, afte, ulcere, dermatiti in genere. Questa pianta ha preziose proprietà cicatrizzanti, contiene sostanze che accelerano la rigenerazione tissutale e localizzano l’infezione. Il contenuto di acido cicorico e di acido caffeico di questa pianta la trasformano in un antivirale perché ostacola la penetrazione del virus nelle cellule sane.

Echinacea

Echinacea gocce

Una delle modalità più comode e pratiche per assumere l’Echinacea è acquistarne le gocce. Si acquista con 12 euro su Amazon l’estratto analcolico puro in una boccetta da 50 ml e si prende un integratore a base di echinacea, senza alcol che rafforza le fisiologiche difese organiche, contro i disturbi stagionali.ù

Echinacea

Echinacea per bambini

Anche i bambini possono assumere senza alcun problema rispetto agli aduti, questa pianta, ma meglio procurarsi dei prodotti ad hoc che abbiano un sapore più “da bambini”. Non che quello originale sia sgradevole ma può risultare troppo deciso per il palato dei bimbi. Al gusto di fragola, troviamo il Propolis Junior con Echinacea e Vitamina C, a 8 euro a confezione, per il sistema immunitario dei più piccoli e i loro bronchi.

Echinacea

Echinacea: integratori

Tornando agli adulti, si trovano prodotti all’Echinacea diversi dalla gocce e che hanno più la funzione di integratori. Di compresse ci sono confezioni bio, da 11 euro, con 200 compresse, ne vanno prese 2 o 3 al giorno con un bicchiere d’acqua abbondante durante i pasti. E’ però importante che di base ci sia un’alimentazione bilanciata, altrimenti da solo un integratore non fa molto.

Echinacea Echinacea

Non ci sono effetti collaterali particolari, legati a questa pianta, e nemmeno controindicazioni allarmanti, gli unici casi in cui è meglio non farne uso sono quelle in cui ci sono persone che seguono una terapia immunosoppressiva, a seguito di trapianti oppure a causa di malattie autoimmuni. Per quanto riguarda la sua crescita dal seme, ci si può informare su come coltivare echinacee e in particolare proprio questa Purpurea.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Vi potrebbe interessare anche l’articolo sull’Erisimo

Pubblicato da Marta Abbà il 21 aprile 2018