Deumidificatore fai da te

deumidificatore fai da te

Deumidificatore fai da te: le istruzioni per preparare in casa un deumidificatore naturale fai da te da usare in ambienti fino a 50 mq. Tutti i consigli.

Chi vive in una zona costiera, in una casa di campagna o in una zona piovosa dovrà di certo fare i conti con l’umidità, soprattutto nei periodi autunnali e invernali. Anche chi ha una casa con problemi di infiltrazioni, condense, ponti termici e una cattiva coibentazione può essere facilmente vittima dell’umidità. In queste circostanze si consiglia di fare un intervento edilizio al fine di migliorare le prestazioni termiche dell’edificio e il comfort domestico.

Premettiamo che un deumidificatore fai da te può essere efficace solo in piccoli ambienti come stanzini, armadi e camere con una superficie massima di 50 mq dove usare una soluzione di sale di almeno un kg.

Per preparare un deumitificatore fai da te per stanzini o armadi avrete bisogno del materiale seguente. Man mano che l’ambiente da deumidificare si fa più grande, aumentate il dosaggio del cloruro di calcio o, ancora meglio, preparate diversi dispositivi fai da te da posizionare negli angoli della zona da deumidificare. Ecco cosa occorre per preparare un deumidificatore naturale fai da te:

  • Una calza
  • 300 gr di Cloruro di calcio
  • Recipiente di plastica o pentola abbastanza capiente
  • Listello di legno

Il cloruro di calcio è un sale dall’elevato potere igroscopico, ciò significa che riesce a catturare l’acqua che si trova nell’ambiente sotto forma di umidità. E’ molto solubile in acqua quindi, mano a mano che il vostro deumificatore fai da te catturerà l’acqua presente nell’aria della stanza, si consumerà disciogliendosi nella stessa umidità che ha raccolto.

Il cloruro di calcio non è affatto costoso, un kg è proposto su Amazon al prezzo di 7,99 euro con spedizione gratuita. Per maggiori informazioni su come si presenta il prodotto o per l’acquisto vi rimandiamo alla pagina ufficiale: Cloruro di calcio per deumidificatore fai da te.

Attenzione! 
Per rigenerare il deumidifcatore fai da te, non fatevi venire in mente la brillante idea di recuperare il sale per evaporazione dell’acqua. In teoria questa idea è fattibile ma in termini pratici non lo è: il cloruro di calcio, a temperature elevate, diventa corrosivo… in altre parole, non potete metterlo in forno così come fate per riciclare le “palline deumidificanti” in silica gel (per approfondimenti: come riutilizzare le bustine di silicio).

Deumidificatore fai da te – Come procedere

  1. Prendete un calzino da uomo e riempitelo di cloruro di calcio (se avete acquistato il cloruro di calcio in forma di barretta, spezzatela pure avendo cura di usare guanti asciutti per maneggiare il cloruro di calcio).
  2. Il calzino dovrà essere colmo di cloruro di calcio ma dovrà consentirne la chiusura. Annodate l’estremità del calzino per chiudere all’interno il sale di calcio.
  3. Prendete un listello di legno abbastanza lungo da potersi mantenere sui bordi della pentola o del contenitore di plastica.
  4. Agganciate il calzino al listello di legno e tenetelo sospeso nella pentola.

Deumidificatore fai da te per cassetti, credenze e armadietti

Per deumidificare cassetti, scarpiere, comodini o credenze, si consiglia l’acquisto delle più pratiche (e igineiche) bustine di silica gel. Come anticipato in precedenza, queste bustine sono riutilizzabili. Le bustine eliminano l’umidità dall’aria ma non ne basta una. Per sfruttare a pieno il potere del silice gel sarà necessario acquistarne un piccolo lotto e usarle a gruppi di 3 – 5 o 10, in base alla grandezza del cassetto da deumidificare. I prezzi del silice gel variano molto in base alla quantità, alla qualità e alla garanzia del produttore. A fare la differenza è l’involucro, infatti è questo che consente di poter riutilizzare più e più volte le stesse bustine. Un flacone sigillato di 100 bustine di gel di silice (micro bag da 2 grammi, così come le dimensioni delle classiche bustine che troviamo tra felpe e scarpe appena comprati) è proposto su Amazon al prezzo di 38 euro. Chi vuole risparmiare sull’acquisto può scegliere 100 bustine da 1 grammo al prezzo di circa 12 euro. Per rigenerare il potere anti-umidità delle bustine di silice-gel basterà metterle in forno ventilato a 110 °C nel tempo e nelle modalità prescritte dal produttore.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 novembre 2015