Cronotermostato: come funziona

Cronotermostato

Cronotermostato, un dispositivo da smart home ma non per forza, anche da casa tradizionale, in grado di farci risparmiare e di sprecare meno energia. Ha molti vantaggi pratici ma anche lato ambiente, e non è poi così difficile da gestire e programmare. Tra il guidare una astronave e l’usufruire di un cronotermostato c’è una bella differenza.



Cronotermostato: come funziona

Si tratta di un dispositivo usato per la regolazione della temperatura che risulta molto utile in ambienti domestici perché può scaldarli o lasciarli freddi o rinfrescarli a seconda del momento e dei nostri bisogni e desideri.

La maggior parte dei cronotermostati ha una scocca che racchiude la parte circuitale di pilotaggio del dispositivo e sul lato frontale mostra la temperatura e gli altri parametri di funzionamento che possono interessarci. C’è sempre anche una tastiera per la programmazione da usare proprio per regolare la temperatura in diverse fasce orarie o in diverse giornate. L’idea è di riscaldare gli ambienti solo quando e quanto serve.

Se scegliamo un cronotermostato smart, possiamo anche adattare il funzionamento del generatore di calore su quella che è la caratteristica curva di riscaldamento dell’abitazione. Non solo quindi una programmazione su fascia oraria, come da agenda, ma anche variabile a seconda di parametri che possono funzionare da guida.

E’ così, soprattutto, che il cronotermostato diventa un vero e proprio strumento per ottimizzare il funzionamento del generatore di calore massimizzando il comfort abitativo e minimizzando sprechi energetici e impatto ambientale.

Un cronotermostato smart di ultima generazione, con connessione web, può anche “ragionare” partendo da imput provenienti da previsioni meteo, geo-localizzazione degli occupanti e comandi volontari tramite smartphone, tablet, ecc.

Cronotermostato

Cronotermostato: prezzi

Il costo di un dispositivo come questi può variare di molto a seconda di quanto è smart. Si passa dalle oltre 200 euro alle 50 o alle 20, dipende da ciò che ci si aspetta e da ciò che può essere davvero necessario nell’ambiente domestico in cui viviamo.

Cronotermostato

Cronotermostato wifi

Un cronotermostato moderno ma non estremamente smart, WiFi e Programmabile, con un display LCD touch può costare su Amazon circa 80 euro. Si tratta di un tipo di dispositivo in questo caso progettato per il riscaldamento a pavimento elettronico e altri elementi di riscaldamento elettrici. Chiaramente il WiFi ci permette di controllare tutto mentre siamo lontano dalla casa attraverso smartphone o tablet.

Cronotermostato migliore 

Se vogliamo conoscere il cronotermostato e capire se può esserci utile senza investire troppo denaro, possiamo puntare su questo modello programmabile, molto facile da usare e che costa solo 20 euro, ottimo per cominciare a sperimentare cosa significa programmare su scala settimanale.

Cronotermostato

Cronotermostato per caldaia

Un dispositivo come il cronotermostato può essere affiancato alla caldaia per ottimizzare perfettamente i consumi ed evitare gli sprechi o, almeno, ridurli al minimo. Una volta installato, porta ad una riduzione anche del 30% sulla bolletta perché in grado di gestire il riscaldamento per giorni e per ore, in base alla temperatura desiderata. E ci evita di alzarci presto la mattina per accendere la caldaia.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 8 marzo 2018