Crisantemo: significato e tattoo

crisantemo significato tatoo

Uno dei fiori più belli e ricchi di significati al mondo è sicuramente il Crisantemo, originario della Cina il suo nome trae origine dal greco e significa “fiore d’oro”.

In Oriente il Crisantemo è coltivato da diversi secoli simboleggiando la vita, solo a cavallo del 1800 si diffuse in Europa, più precisamente nel Regno Unito dove venne usato come pianta da giardino.

Il meglio della fioritura del Crisantemo avviene durante il periodo autunnale quando la giornata iniziano progressivamente ad accorciarsi.



Crisantemo: significato

Come brevemente accennato in precedenza, il significato del Crisantemo va ricercato in base alla posizione geografica.

In Giappone il Crisantemo è il simbolo della famiglia imperiale, della pace, della nobiltà d’animo e della longevità.

La nobiltà giapponese utilizza spesso il Crisantemo come pianta medicinale dal momento in cui si ritiene che abbia il potere di allungare la vita.

Nella cultura nipponica il Crisantemo è il fiore nazionale, mentre in Cina e Corea è il fiore che viene utilizzato durante i festeggiamenti.

Il significato comune del Crisantemo in oriente è paragonabile a un inno alla vita.

Non possiamo dire la stessa cosa del significato del Crisantemo in Italia, infatti, esso è il fiore simbolo del 2 Novembre, ovvero il giorno della commemorazione dei morti.

Il significato del Crisantemo cambia anche in base al suo colore:

Un Crisantemo giallo simboleggia un amore trascurato, un crisantemo rosso è il modo migliore per dire “Ti amo!” a un’altra persona mentre il bianco va distinto in base alla zona geografica.

Nel Regno Unito, Stati Uniti e oriente il significato del Crisantemo bianco è la gioia, la vitalità e la pace.

In Italia il significato dato al Crisantemo bianco è l’opposto, simboleggia il dolore, un cuore sconsolato e per la religione cristiana come detto in precedenza la morte.

Crisantemo: tattoo

Volete assolutamente avere un Crisantemo come tattoo ma non siete certi del significato che possa avere?

State tranquilli! Con un Crisantemo come tatuaggio non porterete in giro messaggi negativi simboleggianti la morte dal momento in cui nella cultura nipponica viene visto come simbolo positivo.

Essendo il Crisantemo, un fiore longevo, il suo tatuaggio è simbolo di tenacia e determinazione.

Crisantemo: coltivazione

Siete arrivati fin qua e sareste curiosi di provare a coltivare dei Crisantemi nei vostri giardini o nei vostri vasi sul balcone?

Prima di tutto il consiglio che vi do, è quello di tenere la pianta in piena esposizione del sole e solo per chi coltiva in vaso utilizzate il concime ogni dieci giorni a partire dalla primavera.

Se volete provare a piantare voi il fiore vi consiglio di acquistare i semi di Crisantemo acquistandoli in questa pagina di Amazon: alla modesta cifra di 5,63€ avrete a disposizione 4 pacchetti di semi di 4 diverse qualità.

Il crisantemo è in grado di vivere ciclicamente anche per un paio di decenni ma è estremamente fondamentale che ogni anno sradichiate i crisantemi che crescono troppo vicino per spostarli, questo perché necessitano di spazio l’uno dall’altro per poter crescere.

Qualora il vostro Crisantemo fosse attaccato dagli acari o dalla ruggine è importante che prendiate dei provvedimenti utilizzando prodotti a base di rame.

Un nostro articolo correlato che vi consiglio di leggere è questo dedicato a Come coltivare i crisantemi.

 

Pubblicato da Matteo Di Felice il 7 Aprile 2019