Come costruire un pergolato

pergolato

Se disponiamo di un giardino o di un ampio terrazzo, potrebbe essere una idea interessante costruire un pergolato per garantirci l’ombra stando all’aria aperta. Sotto  un pergolato si possono organizzare braciate, piccole feste…….insomma godere del giardino senza avere il sole che picchia in testa! Nell’articolo vi illustreremo come costruire un pergolato, seguendo alcune indicazioni utili.

Come costruire un pergolato, la scelta etica
In commercio ci sono tanti modelli di pergolato ma sono piuttosto costosi. Costruire un pergolato con le proprie mani non è una impresa difficile, è sufficiente procurarsi il materiale necessario e seguire alcune indicazioni. Il materiale più idoneo alla costruzione del pergolato è il legno, preferibilmente trattato per resistere agli agenti atmosferici. La scelta più etica consisterebbe nell’acquisto di legno certiificato FSC, cioè derivato da coltivazioni controllate e non da opere di deforestazione selvaggia.

Come costruire un pergolato, le indicazioni
La cosa più importante è ancorare per bene la struttura del pergolato al suolo, pertanto bisogna assicurarsi di fissare ogni pilone nel terreno a una profondità tale da garantire la stabilità della struttura.
A tal proposito si dovranno scavare delle buche nelle quali andranno ancorati i singoli pali che verranno chiusi con del cemento. Volendo trovare un’alternativa meno complessa, si possono fissare gli elementi verticali alla pavimentazione adoperando delle piastre bullonate. Nei negozi fai da te troverete comunque i kit già pronti, per costruire il pergolato in maniera più rapida.
Per coprire il pergolato possiamo utilizzare le tegole da poggiare sulle travi in legno poste a sostegno. Volendo trovare una soluzione più semplice possiamo ricorrere a materiali leggeri quali tessuti. Se amiamo il verde potremo ricorrrere alle piante sempreverdi o caducifoglie. Le piante che possiamo usare per coprire il pergolato sono la bouganville, la passiflora, oppure piante da frutto come vite o kiwi.

Accenno alle norme: se i pergolati vengono realizzati con materiali removibili o costruiti in una zona non soggetta a vincoli paesaggistici, non sono considerati costruzioni vere e proprie. In ogni caso se si tratta di un pergolato fisso è bene rivolgersi prima agli Uffici tecnici competenti.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 17 luglio 2013