Controllo dell’aria nella coltivazione indoor

Controllo dell'aria nella coltivazione indoor

Controllo dell’aria nella coltivazione indoor, essenziale per ottenere dei risultati soddisfacenti, sia che si tratti della nostra prima volta, sia che si tratti dell’ennesima. E’ sempre una questione delicata che va saputa gestire e vanno scelti gli accessori adatti per fare in modo che non accadano imprevisti. Nella coltivazione indoor è molto importante che ci sia una buona ventilazione, un fattore che influisce in modo evidente sulla qualità delle piante.



Controllo aria nella coltivazione indoor: perché è importante

Se quando coltiviamo delle piante all’esterno dobbiamo in parte affidarci alle condizioni meteo della giornata e della stagione, nella coltivazione indoor l’aria e le sue caratteristiche diventano un elemento controllabile. Il come lo controlliamo determina la qualità dei risultati e quindi la quantità di soddisfazione che possiamo ricavare da questo nostro hobby o occupazione che sia.

Non è “solo aria” quella che si controlla ma si va a regolare varianti quali la temperatura e l’umidità che influiscono sul destino delle piante decidendo se l’ambiente di coltivazione è o meno favorevole ad esse.

Ci sono delle regole base da conoscere, ad esempio, noto che l’aria calda sale mentre quella fredda scende, si consiglia di posizionare l’estrattore d’aria nella parte superiore perché deve buttare all’esterno più aria calda possibile in modo che ci sia ricircolo. Ciò significa fare in modo che indoor la temperatura e l’umidità possano diminuire restando nei valori opportuni.

Per il controllo dell’aria nella coltivazione indoor serve anche l’aspiratore, sempre allo scopo di tenere sotto controllo l’umidità, la temperatura generata dalla lampada e il ricircolo di Co2. Se non si da la giusta attenzione al ricircolo indoor si rischia di causare il soffocamento della pianta facendola così appassire o comunque crescere poco e male.

Oltre all’estrattore e all’aspiratore, nella coltivazione indoor esistono anche numerosi articoli e accessori usati per eliminare odori sgradevoli, ridurre i rumori e automatizzare il procedimento di estrazione aria e ventilazione.

Controllo dell'aria nella coltivazione indoor

Grow box: controllo umidità, temperatura e ventilazione

Per chi decide di sperimentare la coltivazione indoor, c’è grow box, davvero una soluzione pratica e comoda per crescere delle piante in casa, al chiuso, anche se non si ha una camera intera da dedicare loro. Ci sono molte misure e tipologie, box per ogni tipo di casa e anche alle differenti tecniche che possiamo voler impiegare: idroponica, aeroponica, in terra, in fibra di cocco o con altri tipi di substrati e sistemi.

Inserita in una stanza, Grow box non da fastidio e non rende tutto lo spazio inagibile causa odori o luce, o umidità: è robusta, facile da montare e rivestita internamente in telo Mylar Diamantato e fuori con telo nero molto spesso che la rende “innocua”. Per comodità del coltivatore indoor, ci sono anche tasche, manicotti e finestre così resta tutto compatto attorno al box, senza che i vari accessori possano creare disordine nella stanza.

Controllo dell'aria nella coltivazione indoor

Controllo aria nella coltivazione indoor: il ruolo di aspiratori e estrattori

Compreso che il controllo dell’aria non è un aspetto da trascurare, anzi, è essenziale per una buona riuscita, vediamo che ruolo giocano l’estrattore e l’aspiratore.

Il secondo serve per garantire il ricambio d’aria necessario, altrimenti la pianta non riesce a produrre carboidrati per la fase vegetativa. Ci sono numerose tipologie tra cui scegliere, a variare non è lo scopo ma le dimensioni delle pale, la forma, la velocità, la capacità di movimentazione dell’aria, la potenza del motore e la portata d’aria, ma anche la rumorosità e l’assorbimento elettrico non sono fattori da trascurare.

Gli estrattori sono ugualmente indispensabili, servono per regolare la temperatura, il recircolo d’aria e l’umidità in un ambiente, nello specifico nella grow room. Li troviamo ad esempio utilizzati anche in bagni ciechi o quando serve aspirare fumi.

Controllo dell'aria nella coltivazione indoor

Estrattori per controllo aria: dove acquistarli

Sono essenziali, è importante sceglierli di qualità… dove acquistarli? Da Coltivazione Indoor trovate estrattori di aria di qualità, di altissima qualità e che vantano anche il pregio di essere silenziosissimi. Non è da sottovalutare questo aspetto, visto che grow box potrebbe essere al nostro fianco magari nello studio dove passiamo molte ore della giornata, un ronzio continuo da estrattore di bassa qualità sarebbe davvero irritante.

Un coltivatore indoor con una grow box nuova di pacca, o pronto per allestire una grow room, non ha che da consultare il catalogo on line dedicato agli estrattori aria per trovare il più adatto al suo specifico caso.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 2 novembre 2017