Conservare il melone per l’inverno

conservare melone per inverno

Conservare il melone per l’inverno: consigli utili sulla scelta, il luogo di conservazione e strategie per avere meloni freschi fino a febbraio.

Conservare il melone per l’inverno è un ambizione di molti: chi di noi non desidera realizzare un centro tavola di Natale con fragole, melone e altra frutta fresca? Se per le fragole è possibile avviare una coltivazione stagionale e raccogliere proprio tra novembre e gennaio, per il melone bisognerà giocare d’anticipo e puntare a una corretta conservazione.

Così come il melone, anche le castagne possono essere servite in tavola durante il pranzo di Natale. Per tutte le info: come conservare le castagne.



meloni che si possono conservare per l’inverno sono quello giallo e quello verde, rispettivamente noti come melone d’inverno a buccia gialla e melone d’inverno a buccia verde. Il melone giallo, meglio definito botanicamente Cucumis melo varietà Inodorus, non va confuso con i meloni estivi della varietà cantalupensis e reticulatus.

Per melone verde facciamo riferimento al purceddu d’Alcamo, anche questo è soprannominato melone d’inverno verde per la sua capacità di essere conservato fino al mese di febbraio. Il purceddu d’Alcamo è anche noto come melone di Natale: è un frutto che fa parte della tradizione enogastornomica natalizia di varie località del Mediterraneo.

Il melone d’inverno, sia esso giallo, sia esso a buccia verde, ha una elevata conservabilità dei frutti anche se molto dipende dalla tecnica di coltivazione. E’ per questo che chi intende conservare un melone fino al Natale o all’inverno, dovrà scegliere con attenzione non sono la varietà ma anche il grado di maturazione giusto.

Il melone da conservare per Natale o fino all’inverno, dovrà provenire da una coltivazione tardiva e dovrà essere raccolto prima della completa maturazione. La conservabilità è maggiore in regime asciutto, mentre si riduce con l’irrigazione che dovrà avvenire solo durante la prima parte della coltivazione (nella fase dell’ingrossamento del frutto).

Da questa premessa è facile capire che potete impegnarvi al massimo per conservare il melone per l’inverno ma se questo non presenta le giuste caratteristiche, finirà comunque per maturare eccessivamente o addirittura marcire.

Non temete, non necessariamente dovrete provvedere voi alla conservazione del melone fino al periodo invernale! Sfruttando varietà tardive e posticipando l’epoca di raccolta, sono molti i produttori che distribuiscono “meloni d’inverno” fino al mese di dicembre. E’ in questo periodo che gli agricoltori riescono a spuntare i migliori prezzi di mercato che sono più bassi per il melone d’inverno a buccia gialla (perché più produttivo) e leggermente più alti per il melone d’inverno a buccia verde (perché, anche se più resistente allo stress idrico, presenta una più bassa resa). I meloni da conservare per l’inverno vengono raccolti verso la fine di settembre e proposti sul mercato a scaglioni, fino a dicembre.

Conservare il melone per l’inverno

Nei mesi autunnali e invernali, nella tradizione contadina, i meloni delle varietà citate venivano conservati appesi a una corda e utilizzati come riserva di frutta fresca fino alle festività del Natale. Il melone d’inverno veniva conservato nelle cantine dove la temperatura fresca e l’assenza di umidità rendeva l’ambiente idoneo alla conservazione della frutta. In ambito aziendale i meloni da proporre sul mercato in inverno vengono conservati in appositi magazzini.

In ambito domestico potete conservarli all’esterno, in un luogo fresco e asciutto e lontano dai raggi solari. Potete conservare il melone in balcone solo se esposto a Nord e solo se presenta una zona completamente all’ombra. Potete appenderlo con delle corde, con una retina oppure disporlo in cassette di legno riempite con della paglia o con dei frammenti di giornali.

Per la conservazione fino a Natale, scegliete un melone acerbo. Un melone maturo dovrà essere consumato nel giro di 2 – 5 giorni.

Se decidete di conservare il melone in frigorifero fino a Natale, disponetelo nella parte più bassa del frigorifero (possibilmente nel cassettone). Nella conservazione in frigorifero il melone non dovrà mai entrare in contatto con le pareti dell’elettrodomestico in quanto potrà gelarsi e deteriorarsi.

Per conservare il melone fino all’inverno dovrete sceglier e un frutto acerbo e disporlo in un luogo fresco, asciutto e ventilato. Il melone va conservato appeso oppure in una cassetta forata, adagiato su uno strato di paglia.

Se vi è piaciuto questo articolo sulla conservazione del melone d’inverno, potete seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 8 dicembre 2015