Congiunzione astrale: significato

Congiunzione astrale

Congiunzione astrale, un modo di dire ma anche un vero fenomeno astronomico che ha un suo significato ed un valore particolare, visto che non tutti i giorni si osservano congiunzioni tra astri… altrimenti non sarebbero congiunzioni. In astronomia si parla di congiunzione astrale quando due pianeti, visti dal centro della Terra, hanno la stessa longitudine o la stessa ascensione retta. Prendiamo la nostra Terra e la Luna, il satellite è in congiunzione col Sole al novilunio perché si trova tra il nostro pianeta e il Sole e mostra a noi terrestri il suo lato non illuminato.



Congiunzione astrale: significato

Una congiunzione astrale può essere spiegata in differenti moti, dipende se il protagonista è un pianeta interno o esterno. Nel primo caso, quindi per Mercurio e Venere, possono presentarsi due configurazioni diverse: se si ha una configurazione Terra – pianeta interno – Sole, si parla di congiunzione inferiore, se invece si ha la successione Terra – Sole – pianeta interno, si tratta di una congiunzione superiore.

Per i pianeti esterni la congiunzione si verifica se uno di essi è allineato all’estremo opposto rispetto al Sole. Si parla di opposizione, invece, se un pianeta esterno si trova allineato con la Terra compresa fra Sole e pianeta. Anche quando in gioco ci sono due pianeti oppure un pianeta e una stella si parla di congiunzione astrale e lo stesso vale quando ad allinearsi sono più di due corpi celesti.

Si chiama Grande Congiunzione quella che si verifica con Giove e Saturno, se poi si aggiunge il Sole nell’allineamento di questi due pianeti, si ha una Congiunzione Tripla.

Congiunzione astrale: modo di dire

Si parla di congiunzione astrale anche nel quotidiano parlare, con gli occhi non al cielo ma alle vicende terrene. Questo modo di dire si riferisce alle coincidenze favorevoli e affatto prevedibili. O anche a quelle non favorevoli. Coincidenze, destino, fato: lo si chiami come si desidera. Spesso si sente dire che è stata una “congiunzione astrale” a far accadere qualcosa.

Congiunzione astrale

Congiunzione astrale: testo

Anche un noto cantautore italiano come Nek ha scelto di parlare di congiunzioni astrali in una sua canzone che è stata la prima traccia estratta dal suo undicesimo album pubblicato il 22 marzo 2013. Ecco un breve morceau di testo.

E’ per come mi guardavi, per i tuoi silenzi seri, per la voglia che hai di vivere e di lasciarmi fare, è per quanto mi hai insegnato, senza averlo mai saputo, per la voglia che hai di ridere e di sdrammatizzare, non siamo mai distanti, insieme andiamo avanti questo amore non si può fermare, è congiunzione astrale…

Congiunzione astrale

Congiunzione astrale: astrologia

Anche chi crede nei segni zodiacali e negli oroscopi rivolge molta attenzione alle congiunzioni tra i pianeti perché si tratta di movimenti che possono significare molto per chi è di un tal segno. Si va a vedere quali sono i pianeti coinvolti nel fenomeno per ricavarne un significato.

Pianeti positivi come Venere se sono in congiunzione astrale con uno negativo come Urano segnano un periodo caratterizzato da instabilità e desiderio di cambiamento, se invece sono due corpi celesti positivi ad allinearsi, come quando Venere e il Sole sono in congiunzione, allora è molto meglio, ciò indica un momento di benessere psico-fisico, buon umore e positività.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 18 gennaio 2018