Come riciclare l’acqua del condizionatore

acqua del condizionatore acqua distillata

Come riciclare l’acqua del condizionatore: quando si può usare per irrigare le piante o per caricare il ferro da stiro. Gli usi migliori dell’acqua di scarico del climatizzatore domestico.



Di sicuro il condizionatore non è un amico dell’ambiente ma almeno possiamo ricavare da esso un bene prezioso: l’acqua distillata (o quasi!).

Anche se non è potabile, possiamo riciclarla in tantissimi modi. A tal proposito vi illustreremo come riciclare l’acqua del condizionatore seguendo le indicazione in questa guida.

L’Acqua del condizionatore è demineralizzata o acqua distillata?

L’acqua ricavata dal condizionatore domestico non può essere definita propriamente acqua distillata (ma si avvicina molto) o acqua demineralizzata, eppure ha caratteristiche in comune con l’acqua distillata o l’acqua demineralizzata che acquistiamo per l’uso del ferro da stiro.

L’acqua distillata è acqua che si avvicina alla purezza, cioè acqua priva di qualsiasi impurità, compresi gas disciolti.

L’acqua demineralizzata è acqua da cui è stata estratta la componente salina e per questo è anche detta acqua deionizzata.

L’acqua di scarico del condizionatore è umidità condensata, cioè acqua “strappata” all’aria durante il processo di produzione dell’aria fredda per abbassare la temperatura delle stanze.

Come si produce l’acqua distillata? Beh, l’acqua distillata si produce per distillazione, cioè facendo bollire l’acqua e raccogliendo successivamente la condensa.

I condizionatori, non a caso, dispongono di un componente detto “condensatore” e riescono a ottenere acqua con un processo che per analogia può essere paragonato a quello della distillazione…. Ecco perché l’acqua del condizionatore è così preziosa!

Acqua del condizionatore per il ferro da stiro

Invece di usare l’acqua del rubinetto per il vostro ferro da stiro, potete ricorrere all’acqua del vostro condizionatore: in questo modo allungherete la vita del ferro da stiro in quanto non soggetto a calcare. Non dovete fare altro che procurarvi delle piccole taniche per conservarla.

Per la manutenzione dell’auto

L’acqua proveniente dal condizionatore può essere impiegata per: rimboccare l’acqua del radiatore, della vaschetta dei tergicristalli oppure per lavare la macchina.

Acqua del condizionatore per irrigare le piante

Molti hanno l’idea errata che l’acqua del condizionatore possa nuocere alle piante: affermazione sbagliata!

Le piante grasse, l’azalea, la camelia, la gardenia, i rododendri, le ortensie, per esempio, non necessitano di un eccessivo nutrimento, per cui “l’acqua demineralizzata” non comporta nessun danno. Le uniche piante per cui non potete usarla sono quelle carnivore…. perché non ne hanno bisogno! :)))

In ogni caso potete miscelarla con la comune acqua di rubinetto oppure utilizzare dei prodotti appositi per il nutrimento delle piante (concimi liquidi) da somministrare seguendo le indicazioni in etichetta.

Non si tratta di acqua acida quindi via libera per le piante! Se parte dei condotti del sistema di scarico o dello stesso condizionatore è soggetta a ossidazione (ruggine), tale acqua potrebbe contenere componenti ferrosi e quindi potrebbe non essere adatta all’irrigazione fogliare ma rimane utile per irrigare le piante.

Per realizzare un sapone per bucato

Versate dentro una bacinella un litro di acqua demineralizzata insieme a tre cucchiai da cucina di scaglie di sapone di marsiglia poi mescolate il tutto. Mescolate il composto energicamente per più giorni per più volte al giorno, fino a quando le scaglie non si saranno completamente sciolte. Ecco il vostro sapone liquido per i capi delicati, sia per la lavatrice che a mano.

Per lavare i capelli

Per la procedura dovrete raccoglierne a sufficienza e versarla in una pentola che farete riscaldare, poi fate lo shampoo come di consueto. L’acqua ricca di calcare che usiamo per lavarle i capelli, causa con il tempo del danni alle fibre proteiche che compongono i nostri capelli. Risultato dell’acqua calcarea? Capelli sfibrati, opachi e spenti.

Vi abbiamo illustrato diverse soluzioni su come riciclare l’acqua del condizionatore ma le alternative sono infinite……voi che uso ne fate?

L’acqua del condizionatore non è l’unica a poter essere riciclata. Restando in tema di riciclo dell’acqua, vi rimandiamo all’articolo “Come purificare acqua piovana“.

Pubblicato da Anna De Simone il 1 luglio 2017