Come riciclare il polistirolo

Il polistirene, comunemente chiamato con il nome di polistirolo, può essere riciclato in diversi modi, in primis possono essere riutilizzati più volte dopo un processo di lavaggio ad alte temperature e disinfettaggio. I contenitori in polistirolo sono molto comodi in quanto leggeri, sono un ottimo isolante e soprattutto hanno la capacità di conservare gli alimenti al meglio grazie al clorofluorocarburo di cui è composto.

Gli scarti di polistirolo espanso possono essere riciclati completamente per la produzione di nuovi imballi o nell’edilizia, come isolanti per le sue caratteristiche termiche, per alleggerire il calcestruzzo o per ricavare materiale drenante nell’agricoltura.

Ma come viene prodotto il polistirolo? La materia prima per la realizzazione è il petrolio, un prodotto per niente ecologico. Si produce infatti usando un suo derivato, lo stirene il quale viene poi combinato con carbonio, idrogeno e aria al 98% attraverso un processo di polimerazione.

Può essere trasformato in energia? Secondo una ricerca dell’Iowa State University è possibile ottenere una miscela di biodiesel proprio dal polistirolo. La ricerca è ancora in fase sperimentale, ma è già considerata dagli addetti ai lavori “molto interessante”.

Come riciclare il polistirolo
Nelle diverse città la raccolta differenziata viene fatta con metodologie diverse: i vari materiali possono essere riciclati oppure finiscono nella raccolta indifferenziata. Generalmente il polistirolo viene differenziato nelle campane che raccolgono anche i contenitori in plastica.

Non dimenticare di riciclare allo stesso modo gli imballi in polistirolo che vengono usati per proteggere alcuni prodotti durante il trasporto. Fare la raccolta differenziata nel modo corretto, contribuisce a tenere pulito l’ambiente e favorisce la possibilità di riciclaggio. Visto che ogni attività di riciclo è legata a processi e tecnologie che inquinano a loro volta perché non adoperarsi con soluzioni alternative per ridurre la quantità di polistirolo in circolazione?

Come riciclare il polistirolo in modo creativo
Grazie alla sua morbidezza e malleabilità Il polistirolo può essere usato anche per creare delle graziose decorazioni o dei sottobicchieri simpatici, o magari dei simpatici e colorati quadri. Le varianti sono tantissime. Allora prima di buttare una vaschetta in polistirolo pensa a cosa puoi realizzare prima, potrebbe anche essere un modo simpatico per fare ricreazione con i propri piccini o per lavoretti a scuola. Se avete suggerimenti su come riciclare in modo creativo il polistirolo inviateci le vostre idee.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 11 settembre 2012