Come riciclare Alluminio

Come riciclare alluminio: dove si butta l’alluminio, riciclo creativo delle lattine, riutilizzo dell’alluminio. Prospettive di guadagno per la raccolta e il riciclo dell’alluminio.

L’alluminio è un materiale riciclabile al 100%, infatti circa il 50% dell’alluminio in circolazione proviene dal riciclo; così come il prodotto ottenuto dal riciclaggio della plastica, anche in questo caso si parla di materia prima seconda. Il riciclaggio dell’alluminio ha molteplici risvolti positivi sia economici, sia ambientali: se per produrre 1 kg di alluminio primario servono 15 kWh, per l’alluminio secondario ne bastano 0,75.

Riciclare alluminio, guadagni

Per riciclare grandi quantità di alluminio è consigliabile rivolgersi ad apposite aziende che prevedono un compenso economico per ogni chilogrammo di prodotto. Generalizzando, è possibile dire che 20 kg di alluminio pressato e già differenziato, possono valere 10 euro.

Al fine di promuovere la raccolta dell’alluminio il CiAl, Consorzio Imballaggi Alluminio, ha attivato quello che è stato definito “Premio Resa”, un corrispettivo economico aggiuntivo per stimolare Comuni e Operatori di raccolta nel fare ancora meglio e recuperare sempre più grandi quantità di materiale.

Dove si butta l’alluminio: la raccolta differenziata

Come riciclare alluminio in piccole quantità? Questo è possibile rivolgendosi alle cosiddette “discariche verdi” o seguendo i programmi di raccolta differenziata allestiti dalla vostra municipalità, in tal modo potete riciclare l’alluminio con la raccolta differenziata. In più, non è da escludere il riciclo fai da te: alcune forme di alluminio potete destinarle a nuovi usi in piena autonomia.

Nella differenziata vanno buttati anche i fogli di alluminio sporchi?
Sì! Certo! Il Cial, consorzio imballaggio di alluminio, ci fa sapere che tutto l’alluminio differenziato, prima di arrivare alla fase di fusione per essere riutilizzato, subisce una procedura di pre-fusione così da eliminare ogni genere di residuo, una sorta di pulizia generale.

Quale alluminio si butta nella raccolta? Per capire quale alluminio si può riciclare basta attenersi alle sigle dei rifiuti. Sull’alluminio riciclabile si trova la sigla Al oppure Alu. Non vanno conferiti nella raccolta differenziata dell’alluminio tutti i contenitori che pur essendo in alluminio sono etichettati con la lettera T o F: questi contenitori vanno conferiti nella raccolta dei rifiuti pericolosi in quanto sporchi di solventi, colle, diserbanti, acidi e altri prodotti chimici pericolosi.

Riciclare alluminio in casa

Se vi state chiedendo come riciclare i fogli di alluminio della vostra cucina, le risposte possono essere molteplici, infatti invece di gettarli via, i fogli di alluminio possono essere riutilizzati. In base alla condizione dei vostri fogli, potete, se questi sono molto usurati, affilare forbici oppure lucidare oggetti in oro e argento, ammorbidire gli indumenti, allontanare gli insetti dalle piante o togliere le incrostazioni da pentole e padelle.

Per affilare le forbici, vi basterà sovrapporre più strati di fogli di alluminio e tagliarli con le stesse forbici che volete affilare. Lucidare l’argenteria con i fogli di alluminio è possibile utilizzando una scodella colma di acqua calda, nella scodella dovrete aggiungere i fogli di alluminio e del sale grosso e immergerci poi le posate o i gioielli da lucidare: dopo qualche ora i vostri oggetti saranno brillanti.

Riciclare i fogli di alluminio può portare benefici anche nella sezione “lavanderia” della nostra casa, infatti, se nella lavatrice si aggiungono dei fogli di alluminio appallottolati, gli indumenti si ammorbidiranno durante il lavaggio.

Non importa quanto i fogli di aulluminio siano stropicciati, infatti essi, sempre appallottolati, potrebbero sostituire la classica spugnetta abrasiva nel togliere le incrostazioni leggere da pentole e padelle.

Gli insetti non vanno molto d’accordo con l’alluminio e sfruttando questa caratteristica, i fogli di alluminio possono essere utilizzati per circondare la base dei vasi così da sostituirsi all’utilizzo di agenti chimici.

Riciclo creativo: riutilizzare le lattine di alluminio

Con le lattine da riciclare potete ottenere vasi, portapenne, portaoggetti e tanti piccoli gadget fai da te. Il riciclo creativo ci consente di trasformare un rifiuto (lattina) in qualcosa di più utile e… carino. Per i lavoretti di riciclo creativo delle lattine di alluminio vi invitiamo a visitare la pagina riciclo creativo delle lattine.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 gennaio 2017