Come pulire le zanzariere

Come pulire le zanzariere

Istruzioni su come pulire le zanzariere di finestre, balconi e porte. Consigli per pulirle senza rovinarle soprattutto se si tratta di zanzariere plissettate o particolarmente delicate.

La polvere è il nemico principale delle zanzariere. Si deposita nelle maglie strette, granello dopo granello, fino a creare dei tappi che, alla prima folata di vento, vanno poi a depositarsi dentro casa. E’ chiaro che pulire le zanzariere dalla polvere e dallo sporco, è un’operazione che va fatta periodicamente. La pulizia delle zanzariere va fatta sia in estate che in inverno.

Come si puliscono le zanzariere

Le zanzariere sono fantastiche: ci aiutano a tenere fuori casa zanzare e pappataci ma hanno un rovescio della medaglia, accumulano tanto polvere tra le maglie del telo e nei binari. Ecco perché oggi vi spiegheremo come si puliscono le zanzariere a rullo, fisse o plissettate.

Come pulire le zanzariere

Per pulire le zanzariere bisogna fare molta attenzione a non rovinarleCome pulire le zanzariere senza rovinarle? Certamente non impiegando l’aspirapolvere!

L’aspirapolvere può essere utile per pulire le zanzariere solo se è dotata di un’attenta regolazione della potenza. Si dovrà usare l’aspirapolvere con un beccuccio per tessuti e soprattutto al minimo della sua potenza. Molto utile per la pulizia della zanzariera di finestre, porte e balconi, è il vapore. Anche qui bisogna dosare bene la potenza dell’apparecchio.

Nell’utilizzare l’aspirapolvere o il folletto, pulite sempre dall’alto verso il basso. E’ importante usare beccucci per il tessuto perché il classico bocchettone dell’aspirapolvere potrebbe lesionare la zanzariera.

Come pulire le zanzariere con la spazzola

Anche se l’aspirapolvere è la soluzione più efficace e veloce, non tutti possono dosarne correttamente la potenza. Chi non è dotato di aspirapolvere o ne ha una troppo potente, può ovviare al problema eseguendo una pulizia delle zanzariere con una spazzola.

E’ importante usare spazzole a setole morbide così da non rovinare le maglie della zanzariera. Anche in questo caso bisognerà pulire dall’alto verso il basso.

Una volta spazzolata tutta la superficie, potete passare una soluzione spray data per il 60% da aceto e il 40% da acqua. Niente paura per l’odore, l’aceto è fortemente volatile e nel giro di un paio d’ore sparirà completamente.

Se volete igienizzare la zanzariera da pulire, potete realizzare una miscela data dal 10% da alcol, 50% aceto e 40% acqua.

Come pulire zanzariere plissettate

Cosa dire delle zanzariere a plissé? Beh, queste sono indubbiamente le più difficili da pulire. Il telo della zanzariera, infatti, è costituito da tante pieghe che lo rendono ancora più delicato e incline ai danni.

Per non sfibrare le zanzariere è necessario munirsi di tanta pazienza.

Per le pulizie scegliete un giorno in cui avete l’intera mattinata libera: la fretta può essere vostra nemica. Per pulire le zanzariere plissettate è necessario creare un piano di appoggio con un cartone da incastrare nei binari così da per agevolare le operazioni di pulitura come visto in precedenza. Dunque anche le zanzariere a plissé si possono pulire con spazzola morbida o aspirapolvere.

Pulizia della cornice e dei binari

Se l’aspirapolvere è dotata di appositi beccucci, è possibile raggiungere anche le zone più nascoste dei binari. Per pulire le zanzariere, infatti, non basta pulire il telo a maglie strette: cornici, fermi e binari vanno adeguatamente puliti.

Aria compressa per pulire le zanzariere

C’è un’altra strategia per pulire le zanzariere, sia se si tratta di zanzariere a plissé sia se si tratta di zanzariere standard. Parliamo dell’aria compressa.

Una bomboletta di aria compressa, se usata in modo adeguato, può bastare a eliminare la polvere di un’intera zanzariera da porta o per due zanzariere delle finestre (più piccole).

Basta dirigere il getto d’aria sulla superficie da pulire soffermandosi nelle zone dove l’accumulo di polvere è maggiore.

Se durante la fase di pulizia avete danneggiato il telo della zanzariera, sappiate che questo si può sostituire o riparare. Per riparare una zanzariera bucata basta una semplice Patch adesiva come quella che trovate a “questa pagina Amazon“.

Pubblicato da Anna De Simone il 6 dicembre 2018