Come macinare i semi di lino

come macinare i semi di lino
I semi di lino rappresentano un vero e proprio concentrato naturale di micro nutrienti; hanno inoltre un elevatissimo contenuto di acidi grassi polinsaturi che li rendono una delle fonti vegetali di omega 3 più valide in assoluto: un cucchiaio di semi di lino ne contiene circa 1,7 grammi. Sono in tante le persone che amano integrare nella propria alimentazione i semi di lino. L’aspetto fondamentale è come assumerli: meglio mangiarli integri o macinati? Ecco, i semi di lino vanno macinati per beneficiare al massimo delle loro proprietà benefiche. A tal proposito vi illustreremo come macinare i semi di lino, seguendo le nostre indicazioni. Per approfondimento|Le proprietà benefiche e salutari dei semi di lino

Come macinare i semi di lino, perché macinarli
I semi di lino hanno un alto contenuto di lignina e di altri composti tipici della cellula vegetale, pertanto può succedere che transitano nell’intestino evitandone l’assorbimento. Poiché l’organismo umano non ha le “abilità” (enzimi) necessarie a “dissolvere” (digerire) tutti i componenti della cellula vegetale, diventa necessario macinare i semi di lino per rendere biodisponibili i nutrienti contenuti in essi.

Come macinare i semi di lino, le indicazioni
I semi di lino sono anche reperibili già macinati, tuttavia è meglio acquistarli integri per poi macinarli appena prima dell’ingestione.
In commercio si vendono diversi kit per macinare i semi di lino; li trovate nei negozi di casalinghi o nei centri commerciali, reparto casalinghi: non hanno un costo elevato, aggira intorno ai 10 euro.
in alternativa al macinino, è possibile macinare i semi di lino, utilizzando il classico macinino da caffè o da pepe. Un’altra opzione è rappresentato dall’impiego di un “magic bullet” o altri robot da cucina che fungono da mini-frullatori.

Come macinare i semi di lino, impiego
Una volta macinati, i semi di lino possono essere assunti a colazione, nello yogurt oppure a pranzo, aggiungendoli nel brodo vegetale o nelle zuppe a base di verdure. Ancora, i semi di lino macinati possono essere aggiunti nell’impasto di pizze e focacce ma anche nei dolci come per esempio nei muffin o nei cupcakes.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 marzo 2014