Come fare un muretto

Come fare un muretto: istruzioni per costruire un muretto da giardino in pietra naturale. Dallo scavo preliminare fino alla disposizione delle pietre.

Per realizzare un muretto bisogna essere abbastanza pratici nei lavori di muratura. Per prima cosa, se si vuole costruire un muretto su terreno, bisognerà preparare le fondazioni o fondamenta.

Costruire le fondamenta

Per la costruzione delle fondamenta ci vorrà del calcestruzzo. Nell’articolo “malta fai da te” abbiamo visto come si prepara il calcestruzzo oltre che ad altri tipi di malta.

Le fondamenta vanno preparate nel modo classico, cioè effettuando uno scavo di 30 cm e versando nello scavo l’impasto di calcestruzzo, solo quando l’impasto sarà solidificato si passerà alla stesura del primo strato di malta per poi mettere a terra i mattoni o le pietre.

Le fondamenta dovranno essere larghe quanto il muretto più 15 cm per ogni lato, per esempio, se il vostro muretto sarà largo 50 cm, le fondamenta dovranno essere larghe 80 cm! Ciò che vi proponiamo oggi è la costruzione di un muretto in pietra, perfetto per ogni tipo di giardino.

Cosa serve per costruire un muretto

Per la costruzione di un muretto da giardino avrete bisogno di pochi utensili e di materiale edile facilissimo da reperire. Dalla malta fai da te alle pietre decorative che più vi piacciono, ecco cosa occorre per costruire un muretto da giardino.

  • Pietre medie e qualche pietra più grossa (pietre da costruzione)
  • Malta
  • Graffe di ancoraggio
  • Livella a bolle
  • Martello
  • Cazzuola

Le quantità variano in base alla dimensione del muro. Potete impastare poca malta per volta per evitare che si secchi. Per quanto riguarda il numero di pietre, per calcolarlo regolatevi in base:

  • alla dimensione delle pietre
  • All’altezza del vostro muretto
  • Alla lunghezza del muretto fai da te

Come fare un muretto

Regola generale: le pietre più grosse vanno alla base e quelle più piccole in alto.

Tracciate il perimetro dove dovrà sorgere il muretto e preparate le fondamenta così come spiegato nel paragrafo iniziale. In pratica, dopo lo scavo, dovete mettete il calcestruzzo lungo le fondamenta e attendere che si solidifichino.

Per la costruzione, se il vostro muretto fai da te ha un angolo, iniziate da qui. Ponete le pietre ad angolo e proseguite con la realizzazione del muretto proprio da queste.

Poggiate sul perimetro tracciato, tutte le pietre che faranno la base del vostro muretto. Si tratta di pietre, quindi allineate bene le facce esterne lungo la linea di contorno della base del muretto.

Se alcune delle pietre da costruzione sono troppo spigolose, aiutatevi a sbozzarle col martello.

Per aiutarvi, tendete una corda da un angolo all’altro del muro a 30-40 cm da terra. Rialzate la corda via via che il vostro lavoro avanza.

Costruite una prima porzione di muretto da 50 cm, poi passate a un altro lato e continuate allo stesso modo.

Con la cazzuola, mettete della malta su tutta la superficie e ponetevi sopra le pietre più sottili, oppure, se preferite, disponete le pietre più sottili in orizzontale, sempre che queste non siano troppo angolate.

Lasciate la malta negli interstizi tra le pietre, le fughe tra una pietra e l’altra possono essere regolarizzate facendo in modo che la malta sia più arretrata del piano delle pietre. L’effetto finale dovrebbe essere pressappoco come quello nella foto in alto.

Quali permessi ci vogliono per costruire un muretto o muro di cinta

La costruzione di un muretto è semplice con il fai da te ma diventa impegnativa per gli adempimenti burocratici.

Per costruire un muro da giardino o un muretto basso, è molto spesso necessario chiedere l’autorizzazione per realizzarlo. Per fortuna non serve il classico permesso per costruire ma basta una “SCIA”.

Il muro non ha bisogno di permessi se:

  • Emerge dal suolo e nessuna delle due facce è comunicante con la proprietà
  • Ha un’altezza non superiore ai 3 metri

Il muretto da giardino, in gergo tecnico, prende il nome di “muro di cinta“. Nella dizione contenuta nell’art. 4, comma 7, lett. c), d.l. 5/10/1993 n. 398, convertito con modificazioni in Legge 4/12/1993 n. 493, e sostituito per effetto dell’art. 2, comma 60, l. 23.12.1996 n. 662), per muro di cinta s’intende un’opera di recinzione che non modifica sostanzialmente la conformazione del terreno e che assume natura pertinenziale in quanto ha solo la funzione di delimitare, proteggere o abbellire la proprietà.

Per la costruzione di un muretto da giardino, dunque, non è necessario chiedere un “permesso per costruire” ma sarà necessario inoltrare la “comunicazione di inizio lavori”. La comunicazione di inizio lavori, meglio nota come SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività), va presentata all’ufficio tecnico del proprio comune di appartenenza. Per tutte le informazioni vi basterà recarvi presso lo sportello unico per l’edilizia privata del vostro comune.

Pubblicato da Anna De Simone il 9 giugno 2017