Come essiccare i fiori

come essiccare i fiori
Se vi piacciono i fiori secchi non necessariamente dovete acquistarli in negozio, potete infatti realizzarli da casa. Essiccare i fiori non è per niente complicato; occorre solo tempo e pazienza. Con i fiori secchi possiamo preparare diverse composizioni floreali per abbellire la propria casa oppure da regalare nelle occasioni particolari. A tal proposito vi illustreremo come essiccare i fiori seguendo le nostre indicazioni.


Come essiccare i fiori, i fiori e la raccolta
Non tutti i fiori si prestano all’essiccazione: le orchidee, i tulipani e tutti quei fiori che possiedono petali molto carnosi e sono ricchi di acqua non sono molto indicati. Invece, le rose, le ortensie, le peonie, i fiori a stelo lungo, la mimosa, le viole sono fiori che possono essere essiccati con ottimi risultati.
Ai fini di un buon lavoro, è importante come raccogliere i fiori: bisogna utilizzare delle forbici specifiche da giardinaggio e praticare un taglio partendo dai gambi dei fiori in basso, in modo da lasciarli lunghi. Ciò renderà l’essiccazione più semplice ed efficace!
Prima di passare all’essiccazione, è fondamentale controllare i fiori. non devono avere macchie o lesioni.

Come essiccare i fiori, la procedura semplice
Esistono diverse tecniche per essiccare i fiori. La tecnica più semplice e diffusa consiste nell’appendere i fiori a testa in giù raccolti in piccoli mazzetti legati, in un ambiente asciutto e arieggiato, lontano da fonti di calore e di luce.
Prima di appenderli, i mazzetti dovranno essere legati con un filo di paglia o di rafia per evitare che si rovinino i gambi: possono essere appesi sui fili da stendi biancheria in mansarda o in garage.
Per fiori di piccole dimensioni o petali sfusi che possono servire per creare profuma-biancheria e put-pourri potete semplicemente inserirli fra le pagine di un libro ben chiuso, che agirà da pressa: in alcuni giorni, seccherà i fiori alla perfezione.

Come essiccare i fiori, fiori con gambo corto
I fiori che hanno gambo corto e sono pesanti devono seguire un altro tipo di essiccazione. Come procedere?

  1. Procuratevi della sabbia e una scatola grossa abbastanza da poter contenere bene i fiori
  2. Disponete la sabbia sul fondo della scatola con uno strato alto alcuni centimetri poi adagiatevi i fiori, e ricoprite con la sabbia.
  3. Mettete la scatola al sole (o su un termosifone) per 15 giorni
  4. Passato questo tempo, tirate fuori i fiori con molta cura e con un pennello semi-rigido, eliminate la polvere che è rimasta appiccicata al fiore.

Come essiccare i fiori, consigli utili

  • Procuratevi anche rametti carichi di foglie o bacche: vi serviranno per impreziosire e rendere originali le vostre composizioni di fiori secchi.
  • Possono essere adatti i rametti di edera, le spighe, le piante aromatiche, le foglie di quercia e di altri alberi che presentino foglie.
  • Potete anche essiccare il muschio, anche se l’operazione è piuttosto lenta.

Pubblicato da Anna De Simone il 27 aprile 2014