Come eliminare insetti dalla dispensa, rimedi naturali

come eliminare insetti dalla dispensa
Può capitare che la dispensa dove conserviamo le scorte di cibo venga invasa da farfalline simili a piccole falene! A tal proposito, in questo articolo vi illustreremo come eliminare insetti dalla dispensa ricorrendo a rimedi naturali. Tali insetti, meglio conosciuti come come tignole della farina, prediligono oltre alle confezioni di farina anche quelle di riso, pasta, biscotti, cereali e cacao.
Per capire la loro presenza è sufficiente controllare se tra i diversi scaffali della dispensa vi sono eventuali formazioni filamentose simili a ragnatele. Purtroppo la loro presenza ci conferma che sono state depositate le uova, che si sono a loro volta trasformate in larve. Attenzione anche le tarme possono invadere la vostra dispensa!

Le specie più diffuse sono la Pyralis farinalis e l’Ephestia kuehniella, dalla tipica forma di piccola farfalla notturna ma esistono anche altre specie comunemente chiamate tarme del cibo. Hanno un colore bruno mentre le ali sono attraversate da una striscia trasversale di colore argento chiaro. Ma vediamo nel dettaglio come eliminare insetti dalla dispensa ed alcune precauzioni utili per evitare la loro comparsa.

Come eliminare insetti dalla dispensa, precauzioni utili

  • Pulire a fondo tutti i ripiani e buttare via le confezioni aperte
  • Non mescolare mai i prodotti vecchi con quelli acquistati di recente
  • Pulire la dispensa con una soluzione preparata con acqua e aceto
  • Pulire con cura i contenitori in plastica prima di riutilizzarli.

Come eliminare insetti dalla dispensa, rimedi naturali

  • Posizionare qualche foglia di alloro nella dispensa: l’odore è in grado di allontanare le farfalline. Più sono fresche e profumate maggiore sarà la loro efficacia.
  • Prendere un’arancia e infilzarci tanti chiodi di garofano. Fatto ciò posizionarla in dispensa
  • Immergere un fazzoletto con dell’olio essenziale di lavanda poi posizionarlo tra gli scaffali. In alternativa si può utilizzare anche l’olio essenziale di menta, citronella o eucalipto.
  • Preparare un composto a base di farina di mais e acido borico nella proporzione di 1 a 3. Posizionare poi il composto dentro piccoli contenitori poco profondi nella dispensa. Assicuratevi che non vi sia contatto diretto della sostanza con i cibi, con i bambini e gli animali domestici.

Trappole a base di feromoni

Tra i rimedi che non prevedono l’uso di insetticidi nocivi, segnaliamo la possibilità di poter decimare le popolazioni di tarme del cibo sfruttando delle trappole a base di feromoni. Tra le proposte del mercato segnaliamo le Trappole ai feromoni Celaflor proposte su Amazon al prezzo di 10,63 € con spedizione gratuita per chi acquista due confezioni. Queste trappole possono essere posizionate dentro o fuori dalla dispensa, l’importante è tenerle lontane da correnti d’aria o fonti di luce. Sarà necessario rimuovere la pellicola di protezione: le tarme del cibo, attratte dai feromoni, rimarranno incollate alla superficie adesiva.

Seguendo questi semplici rimedi naturali eviteremo la presenza di questi insetti in dispensa e di gettare gli alimenti infestati.

Pubblicato da Anna De Simone il 1 febbraio 2014