Come costruire una voliera

costruire una voliera

Come costruire una voliera: istruzione per la costruzione di unavoliera fai da te dalle dimensioni adeguate alle tue esigenze. Materiali e come si costruisce.

La voliera è la struttura nella quale i volatili possono essere allevati o tenuti dentro casa. Ma come si costruisce una voliera? Quali materiali ti conviene utilizzare? Quali caratteristiche deve avere una voliera che permetterà ai tuoi uccelli di poter vivere serenamente e senza sofferenze?

Che caratteristiche deve avere una buona voliera

Iniziamo con il capire che una buona voliera deve essere robusta, spaziosa e realizzata con materiali che non siano tossici per gli animali. Si tratta di caratteristiche importantissime, a cominciare dallo spazio: la voliera deve essere sufficientemente grande da garantire una zona confortevole per i volatili, affinché gli uccelli possano muoversi senza fatica e senza trovare troppo affollamento. Le dimensioni sono importanti soprattutto se si parla di un allevamento di uccelli rapaci, molto esigenti in termini di spazio.

Anche se in commercio sono disponibili ottime voliere a prezzi davvero competitivi, molte persone preferiscono costruire la casa dei propri uccelli partendo da zero. Ma come fare?

Cosa serve per costruire una voliera

Se hai intenzione di costruire una voliera, non puoi che cercare di reperire tutto l’occorrente necessario per questo progetto. In particolar modo, assicurati di avere guanti protettivi, avvitatore e viti, una rete metallica, dei listelli di legno o di alluminio, e del silicone.

Creare la gabbia, la voliera fai da te

Hai recuperato tutto l’occorrente? Allora puoi iniziare a costruire il tuo progetto, cominciando dalla gabbia. Come abbiamo avuto modo di vedere nello scorso paragrafo, la puoi fare in legno o in alluminio, a seconda delle preferenze. In ogni caso, i listelli dovranno essere utilizzati per creare un parallelepipedo, in cui le aste saranno inchiodate tra di loro con viti e bulloni.

Una volta che il telaio della gabbia sarà pronto, prendi una rete di contenimento e agganciala con del fil di ferro nella parte esterna della struttura.

Controlla che tutti i punti siano agganciati in maniera solida, o correrai il rischio che i volatili possano scappare.Infine, realizza alcuni cassetti all’interno del telaio: la funzione sarà quella di permetterti di pulire la voliera nel modo migliore, e inserire e togliere eventuali oggetti a tuo piacimento, senza dover smontare tutta la struttura. Procedi poi a realizzare un ingresso per i volatili: come intuibile, l’ingresso deve essere sufficientemente ampio da permetterne l’accesso senza fatica. Vernicia quindi la voliera del colore che preferisci, usando materiali non tossici per i tuoi animali.

Come fare il pavimento della voliera

Fin qui non abbiamo volutamente parlato di uno degli elementi strutturali più importanti della voliera, come il suo pavimento. Il tuo obiettivo dovrà in questo caso essere quello di progettare un pavimento solido, che eviti infiltrazioni di acqua e ristagni.

Contrariamente a quanto suggeriscono alcuni, non è certamente l’erba l’ingrediente migliore. Si tratta certamente di una scelta attraente, ma dopo non molto tempo dovrai comunque sostituirla, anche perché alcuni uccelli finiranno per mangiarla.La scelta migliore è dunque quella di realizzare una base composta di cemento, ghiaia o lastre di pietra.

Anche se ti sembra un’operazione molto difficile, in realtà è una strada abbastanza pratica: scava circa 20 centimetri nel pavimento della voliera, riempendo poi l’incavo fino ad arrivare a 15 centimetri, con un preparato di cemento.

Il fondo dovrà essere ben levigato. Lo strato superiore del pavimento della voliera dovrà invece essere composto in misura eguale sa sabbia e da cemento.

Bene inoltre inclinare il pavimento verso l’esterno, in maniera tale che abbia una funzione naturale di scarico: a proposito di scarichi, meglio prevederne almeno due, in maniera tale che se uno dovesse ostruirsi, potrai comunque garantire il giusto scarico con l’altro punto.

Se comunque ritieni che il metodo di costruzione del pavimento della voliera che ti abbiamo presentato sia troppo complicato, sappi che una buona alternativa è certamente rappresentato dall’applicazione di alcune lastre di pietra, che andranno poggiate sopra una superficie stabile come il calcestruzzo. Fai solo attenzione a strutturare questa particolare modalità di pavimentazione della voliera con il giusto tipo di pendenza, al fine di essere sicuro che l’acqua dreni nel modo corretto verso l’esterno.

Ricorda inoltre che dopo aver sistemato le lastre di pietra, dovrai riempire le parti che rimangono scoperte con della malta.A questo punto, speriamo di averti fornito tutte le informazioni più utili per poter realizzare una buona voliera. Se hai dubbi o perplessità, puoi chiedere a un negozio di bricolage o a qualche esperto nel settore: siamo certi che ti fornirà qualche consiglio per non sbagliare progetto!

Pubblicato da Anna De Simone il 21 Febbraio 2019