Come costruire una balestra

Come costruire una balestra

Come costruire una balestra: cosa serve e istruzioni passo dopo passo per realizzare una balestra fai da te sfruttando materiali semplici da reperire.

Sei un appassionato di armi medievali e ti piacerebbe sapere come costruire una balestra a casa tua? Vorresti darti al bricolage applicato alle armi, e partire da una bella balestra fai da te?

Di seguito abbiamo riassunto alcune delle indicazioni più utili per poter costruire la balestra moderna, in stile compound, con i flettenti più rigidi per poter sfruttare al meglio l’energia di questo strumento. Vediamo come fare!

Le misure giuste per costruire la balestra fai da te

La prima cosa che devi fare è prendere le misure giuste per il fusto, che dovrebbe essere pari a quella delle proprie braccia. Prendi un listello di legno, possibilmente di pino, con 1 metro di lunghezza e spessore di 5 cm. Afferralo con le mani e tendine l’estremità a contatto con il petto: trova dunque la lunghezza adatta alle tue braccia e segnalo con una penna: è questo il punto in cui dovrai tagliare.

Sega pertanto il listello di legno, usando uno strumento a mano con particolare delicatezza, per fare un buon lavoro e per non nuocere alla tua sicurezza. Usa anche dei guanti e degli occhiali protettivi.

Come costruire una balestra

Fatto quanto sopra, devi stabilire la posizione del grilletto. Reggendo solidamente il listello di legno, tienine un’estremità a contatto con la spalla e fai un segno nel punto in cui ti sarebbe più comodo avere il grilletto e l’impugnatura della balestra fai da te.

Traccia dunque un rettangolo dagli angoli smussati dove hai deciso di posizionare il grilletto, con un rettangolo che dovrebbe essere non più lungo di 10 centimetri e con spessore non superiore ai 3 centimetri.

Quel che devi fare ora è rimuovere il legno all’interno del rettangolo usando uno scalpello, un trapano e una raspa. Procedi lentamente, rimuovendo attentamente il legno fino a ottenere un foro omogeneo, che abbia una forma ben definita. Per completare opportunamente tale lavoro, leviga la zona intorno al buco con una carta vetrata.

Nota bene: se non sei pratico di intaglio del legno, fatti aiutare da chi sa lavorare questo materiale. Segui sempre le norme di sicurezza e il buon senso, così da evitare danni accidentali.

Realizza dunque una scanalatura che possa aiutarti a tenere la corda in posizione. È sufficiente un bassorilievo usando lo scalpello e la raspa, di circa 3-4 mm sulla parte anteriore del buco del grilletto.

Procedi poi a realizzare la fessura che dovrà tenere il quadrello in posizione. La fenditura dovrà andare dal buco rettangolare fino all’estremità frontale del listello, trovandosi al centro di esso. Ti sarà sufficiente fare un segno al centro del listello, e fare un segno davanti al buco rettangolare, al centro del fusto. Disegna una linea retta che unisca i due segni e attraverso l’uso dello scalpello, del martello e del trapano, traccia una corsia profonda 5 mm, da levigare.

L’impugnatura

Sei quasi alla fine della tua balestra ma… la fatica non è ancora finita! Devi infatti realizzare l’impugnatura: utilizza un secondo pezzo di legno con una lunghezza di circa 20 centimetri, e attaccalo con della colla per legno all’estremità posteriore del fusto, al centro del listello, lasciando asciugare la colla per un’ora.
Completa dunque il tuo lavoro dando una mano di vernice: ti servirà per poter proteggere il legno dagli elementi esterni, che potrebbero corrodere il risultato del tuo lavoro.

L’arco

A questo punto puoi procedere più spedito con gli altri componenti. Per fare l’arco usa un seghetto per tagliare un tubo in PVC di 2,5 cm di diametro a una lunghezza di 90 cm. e fai delle scanalature alle estremità del tubo. Attacca dunque carrucole a ciascuna estremità dell’arco in PVC e avvolgi una corda attorno a esse, avendo cura di inserire una piccola vite da legno a entrambe le estremità del tubo e fissare le carrucole alle viti usando dei morsetti ad aggancio doppio.

balestra fai da te

Quindi, prendi una corda di nylon e avvolgila attorno alle carrucole. Fai questa operazione con calma, perché è molto importante che la corda sia infilata correttamente, passando nel tubo per 3 volte. Tira la corda che esce dalle carrucole: il tubo dovrebbe flettersi come un arco.

Fatto anche ciò, fai una scanalatura nella parte frontale del fusto: l’incavo deve essere abbastanza profondo da permetterti di fissare saldamente l’arco al suo interno. Avvolgi poi del nastro adesivo telato attorno al tubo per assicurarlo all’estremità del fusto, in maniera tale che solo la corda che scocca il dardo (cioè quella che fuoriesce dalle carrucole) sia al disopra del fusto. Se poi lo desideri, puoi arricchire la tua balestra con un meccanismo a scatto.

Fai da te con il legno

Se sei appassionato diarmi fai da te, puoi trovare utili le istruzioni per costruire un arco in legno. L’articolo guida è questo: come costruire un arco

Pubblicato da Anna De Simone il 24 Gennaio 2019