Come costruire un arco

come costruire un arco

Come costruire un arco: le istruzioni dettagliate per realizzare un arco fai da te a partire da elementi facili da reperire. L’arco di legno è il più facile da costruire e anche il più ambito, ecco come fare e cosa ti serve.

Sei alla ricerca di istruzioni chiare e semplici su come costruire un arco? Ebbene, siamo qui per supportarti in questo tuo desiderio… a patto che tu utilizzi quella che è una vera e propria arma per scopi non offensivi!

Come costruire un arco in legno

Per costruire un arco in legno, per prima cosa, ti serve un pezzo di legno abbastanza lungo circa 1,5 metri, asciutto (ma non secco!), privo di nodi, sporgenze, pieghe.

Che legno usare per costruire un arco? Tendenzialmente, questo pezzo di legno dovrà essere più spesso nella parte centrale e, soprattutto, dovrebbe essere abbastanza flessibile, come i rami di ginepro o di gelso. Ti consigliamo di NON usare un ramo tagliato da alberi o cespugli, sia perché così facendo nuoceresti alla pianta, sia perché sono più efficaci i rami secchi.

Inizia poi con il modellare l’arco: devi usare un coltello per eliminare le parti che non si piegano, facendo in modo che l’arco rimanga più forte all’altezza dell’impugnatura, e che raggiunga la flessibilità desiderata. A proposito di coltello, usalo anche per incidere delle tacche partendo da un lato, in modo tale che vadano verso la “pancia” e verso l’impugnatura. Le tacche dovrebbero essere a circa 2,5 – 5 centimetri da ogni estremità.

Impiega un coltello ben affilato e usa dei guanti anti-taglio. In questa fase, cerca di adoperare qualsiasi precauzione per garantire la tua sicurezza. Se hai delle difficoltà, fatti aiutare da qualcuno che già sa lavorare con il legno. Un esperto potrebbe mostrarti come curvare il legno senza la necessità di intagliare.

Corda per arco, quale usare?

A questo punto devi scegliere la giusta corda per il tuo arco. Dovrebbe essere una corda poco elastica, considerando che – contrariamente a quanto molti pensano – la potenza dell’arco è data dal legno, e non tanto dalla corda. Se non ti trovi nella condizione di poterne acquistare una in commercio, in un negozio specializzato, puoi pur sempre usare corde in nylon o in canapa, oppure spaghi, o fili da pesca, di cotone o di seta.

arco di legno come fare

Inserisci la corda e fai un anello abbastanza allentato, da chiudere ben stretto nelle estremità, e infilandola nelle estremità dei flettenti dell’arco. Considera il fatto che la corda deve essere leggermente più corda dell’arco, in maniera tale che i flettenti (le parti estreme del legno) rimangano tesi.

A questo punto, “prova” a stressare il tuo arco. Appendi l’arco a un ramo, o a qualcosa di sufficientemente solido, e tira verso il basso la corda. Ti servirà a capire se effettivamente i flettenti si stanno piegando allo stesso modo, o meno. Potrebbe essere necessario reintervenire ancora sul legno, eliminando quello in eccesso.

Sempre con gradualità, provvedi a tirare sempre di più la corda, fino a quando riuscirai a coprire con medio sforzo la distanza che c’è tra la mano e la mascella, tendendo il braccio all’infuori.

Consigli per costruire un arco fai da te

A questo punto, condividiamo alcuni consigli per costruire un arco e per gestire al meglio la tua creazione.

In primo luogo, ricorda che le indicazioni di cui sopra non ti serviranno certamente per poter costruire un arco professionale! L’arco che potrai realizzare seguendo i passaggi che sopra abbiamo riassunto è infatti amatoriale, e non durerà a lungo. A seconda della frequenza dell’utilizzo e del modo con cui lo stai trattando, potrebbe durare da poche settimane e qualche mese.

Quando ti rendi conto che l’arco non è più efficace, procedi a sostituirlo, seguendo le indicazioni che abbiamo già condiviso.

Ad ogni modo, ricorda anche che il fatto che queste sono delle istruzioni per poter realizzare un arco amatoriale, non sta certamente a significare che questo arco non possa costituire un’arma piuttosto nociva. Dunque, fai sempre grande attenzione quando usi arco e frecce, non puntarli mai verso qualche persona e, soprattutto, se stai tirando in compagnia, aspetta che tutti abbiano finito di tirare prima di recuperare le tue frecce.

E se dovessi fallire nel tuo tentativo di costruire un arco? Non avere paura, perché non è affatto facile! Prendi un altro pezzo di ramo asciutto e riprova, oppure puoi dare un’occhiata agli archi in commercio. A “questa pagina Amazon” trovi un elevato numero di proposte. Alcune fanno riferimento ad archi in legno artigianali, altri, più maneggevoli, sono in fibra di carbonio… senza tralasciare un buon arco per bambini che si compra con poche decine di euro.

Pubblicato da Anna De Simone il 23 Gennaio 2019