Come costruire un terrario

come costruire un terrario

Come costruire un terrario: istruzioni per costruire un terrario fai da te sfruttando materiali di recupero o un vecchio acquario.


Per molte piante, la coltivazione in terrario è una scelta obbligata. Le piante che necessitano di un habitat particolare, con clima tendenzialmente temperato, alto tasso di umidità e poca ventilazione, devono essere necessariamente coltivate in terrario perché non sempre è possibile garantire queste condizioni in un ambiente non controllato.

Il terrario è una struttura consistente in un contenitore di vetro o di plastica. E’ impermeabile e quindi impedisce la fuoriuscita di acqua. Il terrario può essere sia aperto, sia chiuso ma in ogni caso deve permettere un certo ricambio d’aria.

Come costruire un terrario fai da te

Per costruire un terrario fai da te possiamo riadattare un normale acquario. Possiamo procurarcene uno presso un mercatino dell’usato o recuperarlo nello scantinato! Dell’acquario, ovviamente, ci interessa solo la struttura portante e non occorre alcun sistema di filtrazione dell’acqua.

Per un terrario è di fondamentale importanza l’illuminazione. Se l’acquario da trasformare in terrario sarà posto in balcone o in giardino, oppure in casa ma presso una finestra rivolta a sud, non ci saranno grossi problemi di luce. In queste condizioni, l’illuminazione naturale dovrebbe bastare.

Al contrario, se volete tenere il terrario in casa, in soggiorno o in un’altra zona meno illuminata, si fa necessario l’impiego dell’illuminazione artificiale. Molti acquari sono già dotati di un impianto di illuminazione, quindi basterà potenziare la luce artificiale dello stesso acquario.

Vi sconsigliamo di usare solo la fonte luminosa dell’acquario perché generalmente risulta insufficiente.

Non solo acquario. Vi sono altre valide strutture che possono essere riadattate a terrario, in più, chi ha un pizzico di buona manualità, può realizzare un terrario fai da te a partire da poche lastre di vetro. Anche una vecchia tartarughiera (o vasca per tartarughe) può essere trasformata in terrario così come una mini serra da balcone.

Un terrario fai da te, se ben realizzato, può diventare un originale e gradevole oggetto d’arredo.

Per fare un terrario vi serviranno:

  • lastre di vetro dalla misura adeguata
  • sigillante silicone atossico al 100%
  • acetone
  • illuminazione

Come procedere

  1. Prima di posizionare le lastre, è fondamentale pulire e sgrassare i vetri che devono essere incollati. Per questo è consigliabile l’acetone che oltre a pulire, sgrassa le superfici del vetro.
  2. Senza toccare assolutamente con i polpastrelli delle mani le superfici pulite, si potranno posizionare i vetri e incollarli con il silicone.
  3. Posizionare la lastra di fondo su un piano completamente asciutto, di conseguenza posizionare verticalmente i vetri laterali e frontali senza andare a gravare sul vetro del fondo con l’aiuto dello squadro.
  4. Quando le lastre saranno giustamente posizionate si incolleranno i vetri con il silicone, aiutandoci con la pistola e facendo attenzione di non lasciare bolle d’aria tra i due vetri.
  5. Lasciate asciugare il sigillante rispettando i tempi indicati in etichetta.

Terrari in commercio

In commercio troviamo terrari in vetro o in materiale plastico, con profili di legno, metallici o plastici. Nel terrario fai da te visto in precedenza, le lastre vengono assemblate con silicone completamente atossico (per il benessere della casa e delle piante) e sono sprovviste di profili che hanno solo una funzione ornamentale.

terrario-fai-da-te

Chi non si accontenta di riadattare un terrario può dare un’occhiata alle varie proposte di Amazon (vedete tra i link utili) sia in direzione terrari sia in direzione mini serre: un tarrario, infatti, può servire sia a contenere il substrato per le piante, sia a ospitare dei vasetti. Con i vasi, le piante possono essere gestite singolarmente e con più facilità.

Tra le varie proposte di mercato vi segnaliamo il terrario “mini serra Socker” concepito per ambienti interni (quindi non resistente agli agenti atmosferici). Questo prodotto è visibile nella foto in alto ed è proposto su Amazon al prezzo di 44,90 euro; in effetti il costo è un po’ salato per le dimensioni (45 cm di lunghezza x 22 cm di larghezza) ma si fa pagare per i materiali (vetro e acciaio) e per il design dal gradevole impatto estetico.

Link utili: mini serra Socker
Link utili: terrari su Amazon, prezzi e modelli

Pubblicato da Anna De Simone il 30 ottobre 2016