Come congelare le verdure

Desiderate verdura fresca tutto l’anno? Basta avere un congelatore capiente e… meglio ancora se vi rifornite nel vostro orto.

Non tutte le verdure sono disponibili 365 giorni all’anno e per alcuni tipi coltivati in serra, i prezzi sono proibitivi e la qualità decisamente scarsa. Nel periodo del maggior raccolto delle verdure e dei prezzi più accessibili vi suggeriamo il  congelamento. Con questo sistema  possiamo garantirci verdura fresca così da mangiare sano tutto l’anno.

La congelazione è una valida soluzione per la conservazione delle verdure: il freddo, infatti, blocca la formazione e lo sviluppo di batteri.

Assicuratevi che la verdura da congelare sia freschissima: la scelta deve essere rigorosa se vogliamo che i prodotti conservino la loro consistenza, il loro colore e il loro contenuto vitaminico integro. Non vanno congelate le verdure con un’alta percentuale di acqua e che di solito si consumano crude, come sedano, cetrioli, insalate varie, cipolle.

  • Per prima cosa, pulire e lavare le verdure in acqua fredda, il lavaggio deve avvenire con molta cura, eliminando le parti troppo molli o troppo dure. A secondo delle vostre esigenze tagliare la verdura.
  • Successivamente scottare le verdure in acqua bollente per bloccare l’azione degli enzimi e la conseguente perdita di sapore e consistenza. Infine asciugare con molta cura.
  • Per ogni cinque litri di acqua in ebollizione verranno immerse 500 grammi di verdura per volta.

I tempi di precottura-standard, che vanno calcolati al momento in cui l’acqua riprende a bollire variano tra un minimo di 2 minuti a un massimo di cinque minuti. Alcuni esempi:

  • Fagioli, fagiolini e peperoni, 2 minuti
  • Asparagi, broccoli, cardi, carciofi, carote e cavolfiore, 3 minuti
  • Carote intere, 5 minuti

Per la conservazione nei sacchetti di polietilene è importante eliminare quanto più aria possibile dal sacchetto prima di chiudere, ricordate di non comprimere troppo.

I contenitori vanno riempiti lasciando lo spazio sufficiente per far espandere le verdure durante la congelazione. Per una migliore e più rapida congelazione è consigliabile tagliare la verdura a pezzi piccoli. Le verdure possono rimanere congelate per un anno: non perdono di qualità.

Attenzione una volta scongelato il prodotto non può essere ricongelato.

Informazioni utili.
Ogni colore contraddistingue una peculiarità della verdura o della frutta, che stiamo consumando:
il verde, il rosso e l’arancione contengono antiossidanti;
il verde e il bianco agevolano il recupero dallo stress dopo un’intensa attività fisica o una prolungata esposizione al sole;
il giallo e l’arancio consentono una più rapida abbronzatura;
il bianco depura l’organismo;
il verde, inoltre, rafforza anche il sistema immunitario.

Pubblicato da Anna De Simone il 17 aprile 2012