Come coltivare pomodori in inverno

Come coltivare pomodori in inverno

Come coltivare pomodori in inverno o in autunno: istruzioni alla coltivazione dei pomodori in casa o in serra, per poter coltivare il pomodoro tutto l’anno.

Il pomodoro è una pianta relativamente facile da coltivare, di adatta a diversi tipi di suolo e a diverse circostanze climatiche: c’è solo una cosa che il pomodoro non riesce a tollerare, il freddo!

Chi intende coltivare pomodoro in inverno, infatti, anche se abita nel meridione d’Italia, dovrà attrezzarsi con la coltivazione sotto serra o sfruttare la coltivazione in vaso dentro casa, dove le temperature sono miti. Vediamo tutti i dettagli per coltivare pomodori in inverno.

Come coltivare pomodori in casa in inverno

Questa scelta è molto popolare tra chi ha una serra solare in casa o chi, comunque, può contare su un ambiente a clima mite, ben arieggiato, non troppo secco e soprattutto molto luminoso.

Il pomodoro in vaso, infatti, può essere coltivato in casa ma solo se l’ambiente consente una buona areazione: se non assicurate gli opportuni ricambi d’aria, le piante di pomodoro in vaso finiranno per ammalarsi. Eseguite almeno un consistente ricambio d’aria al giorno, nelle ore più calde della giornata. Posizionate i vasi in una zona soleggiata.

Sebbene il pomodoro non sia molto esigente, i vasi devono essere riempiti con terreno ben drenato e fertile. A differenza della coltivazione in piena terra, dove si può eseguire una prima concimazione alla messa a dimora e altre concimazioni sporadiche, chi intende coltivare il pomodoro in vaso in casa durante la stagione invernale, dovrà somministrare concime con una certa frequenza.

Meglio scegliere concimi specifici per pomodori così come spiegato nella pagina “concime per pomodori“.

Per coltivare piante di pomodoro in vaso, in inverno, non dovete fare altro che:

seminare in contenitori alveolati, attendere la germinazione, attendere che la pianta sviluppi le prime 3-4 foglie e trasferirla nel vaso definitivo con terreno già concimato. Irrigare con una certa frequenza e compatibilmente alla temperatura dell’ambiente.

Come coltivare pomodori sotto serra

 

Chi abita nel Meridione d’Italia può coltivare pomodori sotto serra fredda. Chi abita al nord, dato le temperature richieste per lo sviluppo del pomodoro, solo raramente potrà avviare una coltivazione sotto serra fredda. Al nord o al sud, la serra dovrà essere ben isolata e posta in pieno sole. Per il resto valgono le stesse norme elencate in caso di coltivazione del pomodoro in casa.

Cioè, bisogna arieggiare la serra almeno una volta al giorno, possibilmente nelle ore più calde della giornata. Il pomodoro coltivato in serra mal arieggiata tende a soffrire di marciume apicale, muffe e attacchi parassitari. Anche in questo caso vi consiglio di usare un terriccio soffice e fertile, da concimare periodicamente con un concime specifico per pomodori.

La serra per coltivare pomodori in autunno o in inverno dovrà essere ben isolata, soprattutto se vi trovate in una località a clima freddo. Esistono molti teli per coprire le serre, il materiale più usato è il polietilene che può essere semplice oppure termico. Vi consiglio la scelta di polietilene di tipo termico che produce meno condensa, ha una maggiore durata e isola di più (è anche più costoso ma mette al sicuro le vostre coltivazioni sotto serra).

Chi abita al sud può scegliere teli dallo spessore di 10 – 15 mm mentre chi abita al nord Italia dovrà scegliere teli anche da 20 mm.

Quali pomodori coltivare in inverno o autunno?

Per la coltivazione invernale del pomodoro, in casa o in serra, scegliete varietà a crescita determinata, più facili da gestire in ambienti ristretti.

Temperatura ideale per la coltivazione dei pomodori

Per coltivare pomodori in inverno, sia sotto serra che in casa, tenete presente che per innescare la germinazione dei semi è necessaria una temperatura di almeno 12 °C.  Per favorire lo sviluppo e l’ingrandimento dei frutti, la temperatura ideale dovrà essere intorno ai 25° durante il giorno e intorno ai 15°C di notte.

Pubblicato da Anna De Simone il 15 novembre 2017