Come coltivare le zucchine

come coltivare le zucchine
In questa guida vi illustreremo come coltivare le zucchine nel proprio spazio verde; si tratta di una pratica che non richiede conoscenze colturali particolari, basta sapere alcune nozioni di base. La zucchina è una pianta che produce molti frutti: sono sufficienti due o tre piantine per soddisfare una famiglia di tre persone o quattro persone.

Le zucchine non dovrebbero mai mancare nella nostra alimentazione: sono salutari, dietetiche e si prestano a tantissime preparazioni in cucina. Ma vediamo nel dettaglio come coltivare le zucchine, seguendo le nostre indicazioni.

Come coltivare le zucchine, la semina
Possiamo seminare sia al chiuso che all’aperto, facendo attenzione al pericolo di gelate: il periodo migliore è a metà primavera quando non ci sono più gelate a meno che non si disponga di un semenzaio riscaldato.
Per la semina sono molto indicati vasetti o vaschette multiple, che collocheremo in una zona coperta del giardino o del balcone: in alternativa possiamo optare per una piccola serra fai da te coperta con una cerata o un pannello di vetro o plexiglas.
Collocate 2/3 semi per vasetto a una profondità di 2 cm ( 2,5 cm per la semina in piena terra) utilizzando un buon terriccio universale e adatto alla semina: per la semina in piena terra è bene tenere una distanza tra i mucchietti di almeno 80 cm, dato che le piante adulte risultano piuttosto ingombranti, anche a livello radicale.

Come coltivare le zucchine, il trapianto
Appena le piantine avranno messo almeno 4 foglie e raggiunto un’altezza di 10 – 15 cm potrete procedere al trapianto in piena terra: il periodo coincide con l’inizio dell’estate.

Come coltivare le zucchine, indicazioni utili

  • Disponete le piantine a una distanza di almeno 80 cm l’una dall’altra per assicurare abbastanza spazio vitale al fusto e alle radici.
  • Concimate il terreno prima della messa a dimora delle piante e dopo il trapianto procedete con la pacciamatura per mantenere l’umidità ed evitare la crescita delle piante infestanti: è preferibile una pacciamatura fatta di legnetti, paglia, fieno, foglie tritate
  • Innaffiate con abbondante acqua giornalmente, sempre in orari freschi, al mattino presto o al tramonto, avendo cura di evitare i ristagni d’acqua

Generalmente le zucchine saranno pronte per essere raccolte già dopo 40-60 giorni dalla semina, a seconda della varietà scelta. È bene raccoglierle quotidianamente per favorisce la crescita di nuovi frutti.

Pubblicato da Anna De Simone il 14 maggio 2014