Come coltivare le piante in terrazzo

coltivare in terrazzo

Anche se non disponete di uno spazio verde, è possibile cimentarsi lo stesso nella coltivazione delle piante sia ornamentali che da frutto; basta sfruttare piccoli ambienti come il balcone e il terrazzo. Esistono piccole strategie per vedere crescere una rigogliosa vegetazione con fiori da giardino oppure un piccolo orto. E’ bene sottolineare che è necessario tenere nella dovuta considerazione fattori come clima ed esposizione, valutando con attenzione quali sono le piante da giardino più o meno adatte a crescere in questo spazio. A tal proposito ora vi illustreremo come coltivare le piante in terrazzo seguendo alcune utili indicazioni.

Come coltivare le piante in terrazzo, piante ornamentali
Le piante da terrazzo che meglio si prestano ad essere coltivate sono per esempio rose nane, camelie, azalee rustiche e rododendre: sono molto resistenti al freddo. Ci sono alcune specie come per esempio gerbere, ibisco ed altre piante tropicali che durante la stagione fredda vanno riparate in un luogo caldo e protetto. Altre specie come buganvillee e gelsomini vanno protette con un adeguato riparo. Tra le pianti rampicanti troviamo l’edera o il glicine, le quali possono tranquillamente crescere in verticale su pareti oppure su graticci per creare divisori o ripari dal vento.
Tra le pianti con minore manutenzione troviamo gli arbusti sempreverdi e perenni, che non lasciano foglie e non devono essere periodicamente rinnovati. Poi ci sono le piante aromatiche, come basilico, salvia, rosmarino, erba cipollina, ecc. che non necessitano di cure particolari e che si rivelano utili in cucina; queste piante vanno posizionate a mezzombra pertanto mai sotto il sole diretto e innaffiate regolarmente.

Come coltivare le piante in terrazzo, piante da frutto
È possibile anche coltivare qualche pianta da frutto come meli, susini, peschi, nespoli, meglio se nelle varietà nane. Prima di posizionare la pianta in questione, ecco alcuni accorgimenti:

  • Il vaso deve essere largo e alto almeno mezzo metro
  • Occorre una buona esposizione, in particolare per meli e melograni
  • Il kiwi va interrato in un vaso con molta terra ed essendo dioica necessita di piante maschili e femminili per poter fruttificare.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 dicembre 2013