Come coltivare l’ananas

come coltivare ananas

Come coltivare l’ananas, la guida completa -passo dopo passo- che vi spiegherà come si coltiva l’ananas in casa a partire dal ciuffo del frutto.

L’ananas è il frutto di un albero tropicale originario dell’America Centrale; con la coltivazione dell’ananas nelle case nostrane sarà difficile ottenere il frutto, infatti non è questo lo scopo dell’impresa che stiamo per proporvi: la coltivazione dell’ananas in casa a partire dal ciuffo di un frutto si fa per ottenere una simpatica pianta ornamentale.

Come coltivare l’ananas 
Per iniziare, acquistate un ananas fresco e proveniente da agricoltura biologica. L’ananas fresco si riconosce dalle foglie verdi lucenti, saranno proprio le foglie del ciocco a generare una nuova pianta, vediamo come e cosa vi serve:

  • ananas fresco e bio
  • vaso di terracotta
  • ghiaia o pezzi di coccio
  • cenere
  • terriccio fine
  • acqua a temperatura ambiente
  • coltello ben affilato
  • tre bacchette/stecche alte poco più del ciuffo d’ananas
  • sacchetto di plastica trasparente
  • spago
  1. con un coltello ben affilato, tagliate il ciuffo lasciando circa un centimetro di polpa come base della corona di foglie.
  2. Immergete la parte carnosa in cenere di legna non trattata. La cenere dovrà essere fine e ben asciutta (non calda) così da poter assorbire parte di acqua e umidità contenuta nella base delle corona. Tale procedimento non è obbligatorio ma è fortemente consigliato per evitare marciumi e accelerare il processo di disidratazione.
  3. Ponete della ghiaia o dei frammenti di coccio sul fondo del foro di scolo di un vaso in terracotta. Il vaso dovrà presentare un diametro di almeno un centimetro superiore rispetto a quello presentato dalla base del ciuffod’ananas.
  4. Riempite il vaso con terriccio fino a circa 4 cm dal margine superiore.
  5. Immergete la base del vaso in acqua a temperatura ambiente per inumidire dal basso il terriccio.
  6. Ponete il vaso su un lavabo affinché l’acqua in eccesso possa defluire, quando lo scolo dell’acqua sarà terminato, poggiate il ciuffo dell’ananas sul terriccio e ricoprite la base con altro terriccio asciutto.
  7. Ora non dovrete fare altro che costruire intorno al vaso una piccola serra ma non lasciatevi impressionare, è più facile a farsi che a dirsi: ficcate le tre stecche nel terreno e ricoprite con un sacchetto di plastica trasparente fermato con dello spago lungo il bordo del vaso. I bastoncini dovranno essere disposti in modo tale da non far entrare in contatto il sacchetto di plastica con le foglie del ciuffo.
  8. Aspettate che il ciuffo produca nuove radici. Nell’attesa non sarà necessario irrigare ma solo aprire il sacchetto per consentire una buona areazione e per far evaporare l’acqua.
  9. Dopo un mese, togliete il sacchetto: la piantina comincerà la sua vita in autonomia!

Pubblicato da Anna De Simone il 8 febbraio 2015