Come coltivare i ravanelli

come coltivare i ravanelli
L’estate è il periodo non solo in cui poter raccogliere molte varietà di ortaggi ma anche per seminare diverse verdure. Tra gli ortaggi che non richiedono conoscenze particolari nella coltivazione troviamo i ravanelli che si distinguono in tondi e allungati: non necessitano di molto spazio e si possono tenere anche in vaso sul balcone. Oltre ai classici ravanelli rossi, troviamo quelli verdi, bianchi e neri. Ad ogni modo farli crescere è semplicissimo. Potete seminarli per tutta l’estate direttamente in piena terra, in fase di luna calante. Ma vediamo nel dettaglio come coltivare i ravanelli seguendo le nostre indicazioni passo per passo.


I ravanelli sono annoverati tra gli alimenti meno calorici da portare a tavola inoltre possiedono tantissime proprietà benefiche e salutari per il nostro organismo: non dovrebbero mai mancare nelle nostre insalate.

Come coltivare i ravanelli in vaso

  1. Per la coltivazione in vaso, procuratevi un contenitore profondo circa 20 cm e del buon terriccio
  2. Dopo aver praticato dei fori a circa mezzo centimetro di distanza uno dall’altro, versate il terriccio poi mettete i semi che andranno ricoperti con un po’ di terra
  3. Innaffiate subito dopo con l’aiuto di uno spruzzino, avendo cura di non far fuoriuscire il terriccio

Come coltivare i ravanelli, indicazioni utili

  • Per la coltivazione in piena terra, prediligete terreni sciolti e ben drenati, con una buona percentuale di potassio e meno azoto, onde evitare che possano produrre più foglie che frutti.
  • Assicuratevi che il terreno sia leggero: quelli pesanti possono far produrre ravanelli troppo piccanti.
  • Poiché amano gli ambienti freschi e umidi, posizionateli a mezzombra e irrigate in abbondanza, soprattutto se coltivati in vaso e nei periodi di caldo intenso.
  • In media i ravanelli maturano ad un mese circa dalla semina
  • Vanno colti non appena maturi, onde evitare che possano indurire e acquisire piccantezza
  • In base al principio della consociazione, potete coltivare i ravanelli vicino a cavoli, spinaci, carote, piselli e pomodori: la lattuga, in particolare, è in grado di renderlo meno pungente e più saporito.

Pubblicato da Anna De Simone il 19 luglio 2014