Coltivare frutta in casa? Possibilissimo!

coltivare frutta in casa

Non fatevi spaventare dalla parola “frutteto“. La coltivazione di frutti non necessita di tantissimo spazio, soprattutto quando si tratta di piccoli frutti. Se siete abbastanza volenterosi potete coltivare frutta in casa seguendo le nostre istruzioni. Vi avvisiamo che per l’allestimento di un piccolo frutteto avrete bisogno di un balcone o della terrazza, andrebbe bene anche una veranda o la cucina… se solo ci fosse abbastanza luce!

Le piante da frutto vanno coltivate in una zona dove la chioma dell’albero può contare sulla massima esposizione solare, ovvero, la chioma dovrà ricevere luce da varie posizione. Nonostante questa premessa, se volete coltivare frutta sul balcone, l’ideale sarebbe posizionare il vaso in un angolo così da non sottrarre luce ad altri vasi contenenti ortaggi, fiori o verdure.

Sul balcone è possibile allestire un orto biologico ma anche un piccolo frutteto. Se il balcone o la terrazza hanno abbastanza spazio, in un angolo ben illuminato è possibile coltivare piccoli frutti. Non serviranno spazi eccessivi, la foto in alto può rendere bene l’idea anche se il vaso è eccessivamente piccolo. In ogni caso, basterà un vaso di 20 cm di diametro e 30 cm di altezza da riempire con 50 litri di terriccio universale e 50 litri di concime ammendante, vale a dire stallatico, humus o compost. Al concime ammendante vanno aggiunti lapilli vulcanici o altro materiale drenante.

Se siete alle vostre prime armi, è bene iniziare con un singolo albero da frutta, magari alla stagione successiva potete aggiungere un secondo albero ma per iniziare uno basterà! Per rispettare le esigenze di spazio della pianta da frutta e adeguarle a quelle del vostro balcone, sarà necessario potare più volte la chioma così da mantenere un diametro di circa 1,5 metri.

Coltivare frutta in casa, come procedere

  • Una volta scelto lo spazio da destinare alla vostra coltivazione di frutta, organizzatevi per l’irrigazione e la potatura (acquistate strumenti, informatevi sulle necessità della pianta…)
  • Appena comprato l’albero da frutto, trapiantatelo nel vaso più grande riempito con 2-3 dita di lapilli vulcanici, ammendante e terriccio universale così come descritto prima. Impiegate un vaso in plastica che è di gran lunga più leggero.

Coltivare frutta in terrazza o balcone, quale varietà scegliere?
Le più facili da coltivare sono le ciliegie, il melo, il pesco e il pero. Di queste sono disponibili anche varietà “nane”, più adatte agli spazi ristretti. Con la giusta potatura anche alberi di limoni o arance possono essere coltivati negli spazi domestici.

Pubblicato da Anna De Simone il 15 agosto 2013