Cloruro di magnesio, proprietà

cloruro di magnesio proprietà

Cloruro di magnesio: proprietà, usi, dosi, benefici e controindicazioni. Dagli effetti collaterali alle virtù del cloruro di magnesio.


Chi vuole sfruttare al meglio le proprietà benefiche del magnesio può introdurre iniziare a usare i cosiddetti sali di epsom. Il sale di epsom è un sale di magnesio, precisamente “magnesio solfato eptaidrato”, cioè un sale di magnesio in cui i cristalli sono prismatici, di forma aciculare e incorporano 7 molecole di acqua (ecco perché “eptaIdrato“). Il sale di Epsom è conosciuto anche come sale amaro e molto spesso è usato in combinazione con il cloruro di magnesio.

Cloruro di magnesio, proprietà

Per le sue proprietà, in Cina, il cloruro di magnesio (chiamato Lushui) è usato per la preparazione di latte per neonati. In Giappone, il cloruro di magnesio è commercializzato come Nigari (deriva dalla parola giapponese Amaro) ed è composto da una miscela di cloruro di magnesio e magnesio solfato eptaidrato (sale di epsom).

E’ considerato un buon rimedio antistress (soprattutto se usato per la preparazione di bagni rilassanti) per contrastare stanchezza mentale e fisica.

Svolge un ruolo cruciale nella regolazione della temperatura corporea e grazie alle sue proprietà benefiche riesce a supportare il corretto funzionamento del sistema cardiovascolare prevenendo malattie a carico cardiaco.

E’ usato come integratore alimentare, consigliato soprattutto alle donne, per prevenire problemi di osteoporosi: aiuta a fissare il calcio nelle ossa. In più, riduce i sintomi della sindrome premestruale e migliora l’equilibrio ormonale.

Per maggiori informazioni sui dosaggi, le proprietà e gli usi per ottenere benefici per l’organismo vi consigliamo la lettura del libro Le incredibili proprietà terapeutiche del cloruro di magnesio disponibile anche in formato ebook al prezzo di 3,99 euro.

Cloruro di magnesio, usi

Il cloruro di magnesio vanta un gran numero di utilizzi e non solo in campo omeopatico. Questo composto è usato per la produzione, per via elettrolitica, del magnesio metallico. Tra gli altri usi citiamo le applicazioni nel settore della manifattura di tessuti, della carta, per la preparazione di cementi e materiali ignifughi (resistenti al fuoco). E’ usato nel settore ambientale per la gestione e il trattamento di purificazione delle acque mentre nell’industria alimentare è usato come additivo. Viene usato nell’industria farmaceutica e cosmetica.

E’ usato come sale per il controllo della neve sulle strade e in ambito domestico, per le medesime proprietà, può essere impiegato per assorbire umidità. E’ usato anche per immagazzinare idrogeno (usato come materiale di accumulo intermedio).

Come assumere cloruro di magnesio

Già assumiamo una trascurabile quantità di cloruro di magnesio con l’alimentazione quotidiana. Nell’industria alimentare il cloruro di magnesio è usato come regolatore di acidità, agente rassodante, esaltatore di sapidità e antiagglomerante. In Italia e nel resto dei paesi dell’UE, questo additivo si trova segnalato in etichetta con il codice E511 e non presenta limiti di utilizzo sia negli alimenti, sia in agricoltura biologica, questo perché, al contrario di molti altri additivi alimentari, l’E511 non presenta rischi per la salute.

Chi consuma tofu, ingerisce inconsapevolmente cloruro di magnesio: questo ingrediente è usato come coagulante nella preparazione del “formaggio di soia” (tofu).

In commercio esiste il cloruro di magnesio in compresse, quindi per conoscere dosi e somministrazione vi basterà leggere sulla confezione d’acquisto del prodotto, tuttavia c’è un modo più semplice e naturale per assumere questo sale. Se avete magnesio in polvere di cristalli, potete preparare un integratore fatto in casa con:

  • 1 litro d’acqua
  • 30 grammi di cloruro di magnesio cristallizzato
  • 1 cucchiaio di legno

Fate bollire l’acqua e lasciatela raffreddare. Trasferite l’acqua in una bottiglia di vetro (o in una brocca munita di tappo) e fate sciogliere i 30 grammi di sale di magnesio. Mescolate con un cucchiaio di legno e sigillate.

Le dosi corrette dipendono dal tipo di alimentazione, dall’età e dai benefici che intendete ottenere. Per i dosaggi corretti potete consultare il vostro medico di fiducia, tuttavia, in generale si consiglia di consumare un litro di integratore alimentare a base di sali di magnesio preparato così come descritto in precedenza (per le donne con più di 35 anni di età). Per chi ha meno di 35 anni è consigliato dimezzare la dose.

Cloruro di magnesio, controindicazioni

Questo ingrediente non presenta particolari controindicazioni ne’ effetti collaterali. La sua tossicità si manifesta solo in caso di assunzioni molto elevate con un effetto lassativo; questo sale è facilmente escreto attraverso le urine.

Pubblicato da Anna De Simone il 17 luglio 2016