Aurora australe: dove e quando

Aurora australe

Aurora australe, un fenomeno che osserviamo in cielo, meno dell’aurora boreale, meno facilmente, ma non per questo dobbiamo pensare che sia meno affascinante. A Sud dell’equatore va in scena nel cielo uno spettacolo altrettanto bello, tutto offerto dalla natura, e ci sono luoghi in cui lo si può osservare, magari trascorrendoci una vacanza in occasione di. Oltre a restare a bocca aperta per la bellezza, proviamo a farci incuriosire anche da ciò che ci sta dietro.



Aurora australe: dove

L’aurora australe si può osservare a sud dell’Equatore, sistemandoci innanzitutto in luoghi in cui non ci sono troppe luci artificiali, per cui lontano dai centri abitati. Uno dei Paesi dove meglio osservare il fenomeno, è senza dubbio l’Australia, in particolare nei dintorni di Melbourne, nella Mornington Peninsula, ma anche la Tasmania offre nei mesi invernali molte occasioni per osservazioni interessanti.

Aurora australe: quando

Di solito i mesi più favorevoli per vedere l’aurora polare nell’emisfero australe sono quelli compresi tra marzo e settembre perché i giorni sono più brevi. Siamo in pieno inverno australe.

Aurora australe: cosa è

Non c’è nulla di artificiale o di umano, dietro a questo fenomeno che osserviamo in cielo, noi esseri terrestri possiamo solo stare a guardare e cercare di minimizzare l’inquinamento luminoso che rovina lo spettacolo.

L’aurora polare, quindi sia quella australe sia quella boreale, è un fenomeno ottico dell’atmosfera terrestre che si traduce alla nostra vista in bande luminose di un’ampia gamma di forme e colori che cambiano nel tempo e anche nello spazio. Prevalgono alcune sfumature come il rosso, il verde e l’azzurro, queste tre colorazioni, assieme ad altre meno prevalenti, formano in cielo archi detti archi aurorali.

E’ interessante anche capire perché accade, perché il cielo si colora così. Dobbiamo ringraziare per questo spettacolo le particelle cariche come protoni ed elettroni, di origine solare (vento solare), che interagiscono con la ionosfera terrestre che si trova tra i 100 – 500 km. In questo modo esse vanno ad eccitare gli atomi dell’atmosfera che, per diseccitarsi, emettono luce di varie lunghezze d’onda.

Le diverse lunghezze d’onda danno vita a diversi colori. Non vediamo le aurore polari ovunque ma solo in due ristrette fasce attorno ai poli magnetici della Terra, dette ovali aurorali, a causa della geometria del campo magnetico terrestre.

Aurora australe: Nuova Zelanda

Anche la Nuova Zelanda è un’ottima terra da cui osservare l’aurora australe. Il luogo indicato è Stewart Island, anche più facile da raggiungere grazie ai voli per Auckland, se abbiamo intenzione di andare a vedere di persona di cosa si tratta. Per partire, scegliamo l’inverno puntando sul Rakiura National Park per avere buone probabilità di ammirare l’aurora, il fatto che Rakiura significhi in lingua maori “la terra dei cieli ardenti“ ci può far ben sperare.

Aurora australe: Georgia del Sud

Possiamo volare verso la Georgia del Sud, uno degli arcipelaghi più a Sud del mondo, per ammirare l’aurora polare nell’emisfero sud. E’ una terra coperta di ghiaccio, meglio andarci verso marzo, ma è possibile vederla fino a settembre con un po’ di fortuna perché l’inverno australe dura fino a quel mese.

Aurora australe: Isole Falkland

Altre isole, stesso spettacolo da ammirare in cielo. Andiamo nelle Falkand, terra britannica come il precedente arcipelago. Queste Isole si trovano a circa 650 km di distanza dalle coste dell’America Meridionale, in queste meravigliose terre è possibile vedere non solo bellezze in cielo ma anche bellezze in terra, perché sono un regno della biodiversità. Vi troviamo pinguini, elefanti marini e tanto altro. Il periodo migliore per l’aurora australe va da aprile ad agosto perché ci sono giorni incredibilmente brevi.

Aurora australe: Antartide

Per un’aurora speciale l’Antartide è perfetta anche se effettivamente non si tratta di una classica meta per trascorrere una vacanza anche perché ci sono temperature intorno ai -50°C, venti forti e condizioni generalmente non da vacanza rilassante.

Aurora australe: immagini

Aurora australe

Aurora australe

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 18 dicembre 2017