Agapornis roseicollis, l’inseparabile dal collo rosa

Agapornis roseicollis, l’inseparabile dal collo rosa
Gli Agapornis, meglio noti come pappagalli inseparabili o “lovebirds” nella loro definizione inglese, sono piccoli pappagalli dai colori sgargianti molto diffusi in cattività. Sono numerose le persone che li apprezzano non solo per la rara bellezza ma anche per le loro innate doti caratteriali.

I pappagalli inseparabili sono uccelli socievoli, intelligenti e vivaci che possono essere allevati a mano, addomesticandoli con una certa facilità. In questo articolo ci concentreremo su una delle nove specie appartenenti al genere Agapornis. Ci riferiamo all’Agapornis roseicollis, l’inseparabile dal collo rosa.



Caratteristiche dell’Agapornis roseicollis

L’Agapornis roseicollis è la specie di Agapornis di maggiori dimensioni, dopo il taranta. L’inseparabile dal collo rosa si attesta infatti intorno ai 15-16 centimetri. Il pappagallo presenta una corporatura robusta e compatta, con una testa grande rispetto al resto del corpo.

La sua colorazione è molto varia. Il maschio adulto si presenta con un piumaggio verde intenso, scuro nelle parti superiori e sfumato in giallognolo in quelle inferiori. La testa si contraddistingue per l’area della fronte rossa che sfuma in rosa vivace, estendendosi fino alla gola e alla parte superiore del petto, dove si interrompe in modo piuttosto netto. Il resto del ventre e i fianchi sono di colore verde chiaro con riflessi giallognoli. Il mantello è verde erba mentre il codrione e la parte superiore della coda presentano un colore azzurro-blu.

La femmina adulta è del tutto simile al maschio. Il rosa della testa, tuttavia, è leggermente più opaco.

Questa specie di Agapornis viene suddivisa in due sottospecie:

  • l’Agapornis roseicollis roseicollis, la specie di riferimento;
  • l’Agapornis roseicollis catumbella, che si differenzia dalla prima specie per le colorazioni più accese, in particolare il rosso, e per una dimensione lievemente inferiore.

Inseparabile dal collo rosa: distribuzione e habitat

L’Agapornis roseicollis è diffuso nell’Africa sud-occidentale. In Angola, si trova nella regione di Sumba. L’inseparabile dal collo rosa è presente anche in Namibia e nella parte settentrionale della provincia del Capo, nell’Africa meridionale. Sono stati inoltre fatti degli avvistamenti di Agapornis roseicollis presso le cascate Vittoria, segnale del fatto che il piccolo pappagallo abbia sia un comportamento stanziale sia attitudini nomadiche.

Le tendenze nomadiche sono essenzialmente legate alla presenza di fonti di acqua. Da un punto di vista dell’habitat, l’inseparabile dal collo rosa predilige le aree boschive secche, fino ai 1.500 metri di quota. Lo si trova anche nelle savane con grandi alberi dormitorio, lungo i corsi d’acqua e nelle terre coltivate.

In genere, l’uccello ha la prassi di muoversi in gruppi di 10-20 esemplari che possono in taluni casi diventare centinaia, in presenza di fonti di acqua particolarmente ricche o di campi di mais, alimento di cui il pappagallino è molto ghiotto.

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo correlato: Agapornis fischeri, l’inseparabile di Fischer

Agapornis roseicollis: carattere

L’inseparabile dal collo rosa è certamente il più adattabile tra tutti i pappagalli Agapornis. In natura si muove in gruppi dal volo rapido con improvvisi cambiamenti di direzione. Tra i diversi inseparabili è quello che preferisce l’acqua più di ogni altro. È solito compiere anche lunghi voli pur di trovare nuove fonti da cui approvvigionarsi.

Per carattere è un uccello piuttosto gregario e socievole, con un legame di coppia fortissimo. Le coppie di Agapornis roseicollis dimostrano un affetto reciproco eccezionale, trascorrendo anche intere ore del giorno l’uno con la testa sulla spalla dell’altro. Il nome “inseparabili” attribuito a tutto il genere deriva in gran parte proprio da questo atteggiamento. L’inseparabile dal collo rosa è un pappagallino affettuoso e molto empatico anche con l’essere umano, se viene adeguatamente allevato.

Inseparabile dal collo rosa in cattività

L’Agapornis roseicollis, una volta acclimatato, è capace di resistere anche alle basse temperature dei mesi freddi. Occorre tuttavia metterlo al riparo dalle correnti d’aria.

In cattività, esistono decine di mutazioni di questo piccolo pappagallo, tra cui:

  • il pezzato;
  • il faccia arancio;
  • l’avorio;
  • l’avorio faccia bianca;
  • l’edge dilute;
  • il dilute;
  • il lutino;
  • il cremino;
  • il cannella;
  • l’opalino
  • il cobalto;
  • il malva.

La quantità di soggetti di Agapornis roseicollis è così elevata che attualmente l’uccello risulta escluso dalla lista CITES, che ha lo scopo di proteggere piante e animali a rischio di estinzione, regolando e monitorando il loro commercio.

Riproduzione del Agapornis roseicollis

Essendo un pappagallo molto socievole, l’inseparabile dal collo rosa tende a nidificare anche in colonia. Ogni coppia sviluppa un proprio linguaggio familiare, che serve per tenersi costantemente in contatto e per rafforzare l’unione.

Inseparabile dal collo rosa

Di solito il nido viene costruito all’interno della cavità di un albero o sistemando il nido di un altro uccello. La stagione riproduttiva dell’Agapornis roseicollis inizia tra febbraio e marzo e si protrae fino a fine estate, terminando al massimo con il sopraggiungere dell’autunno.

In genere l’inseparabile dal collo rosa depone dalle 4 alle 6 uova a giorni alterni, con un periodo di cova di 22-23 giorni circa. Le covate annuali sono solitamente due. Una con deposizione a febbraio-marzo, la seconda con deposizione a maggio.

I piccoli abbandonano il nido intorno ai 40-45 giorni di vita, completando lo svezzamento quando hanno raggiunto i due mesi. La piena maturità sessuale viene raggiunta tra i nove e gli undici mesi, mentre per il maschio intorno al dodicesimo mese di vita.

In cattività, per la riproduzione l’Agapornis roseicollis richiede un apposito nido a cassetta a sviluppo orizzontale con foro d’entrata laterale.

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo correlato: Agapornis Personatus, l’inseparabile mascherato

Alimentazione dell’inseparabile dal collo rosa

Il natura l’alimentazione dell’inseparabile dal collo rosa è costituita essenzialmente fa sementi tratte dalle erbe della savana. A queste si aggiungono frutti e sementi di vario tipo che il pappagallino raccoglie sugli alberi. L’Agapornis roseicollis ama anche il miglio, il girasole e il mais. Nel periodo riproduttivo integra la propria dieta con bacche, germogli, fiori, larve e piccoli insetti.

Quando si trova in cattività, l’alimentazione dell’inseparabile dal collo rosa è simile a quella di tutti i pappagallini di piccola taglia. In commercio esistono apposite miscele di semi che vanno integrate con frutta e verdura fresche. Utili sono inoltre gli estrusi, prodotti che contengono i principali nutrienti necessari per il buono stato di salute del piccolo uccello.

All’Agapornis roseicollis possono essere fornite anche le tipiche spighe di panico giallo o rosso. In alcune circostanze specifiche e in determinati periodi della vita, come ad esempio durante la riproduzione e la cova delle uova, non devono infine mancare specifici integratori.

Pubblicato da Evelyn Baleani il 28 Gennaio 2021