Acufene: rimedi naturali

Acufene rimedi naturali

L’acufene è il “ronzio alle orecchie” persistente che rende un incubo la vita di chi ne è colpito. In questo articolo vedremo quali possono essere le cause e quali i possibili rimedi naturali.

Il numero di persone che soffre di acufene sta aumentando con il passare degli anni, tanto che oggi si stima che una persona su dieci soffre o ha sofferto di acufene.

La causa dell’acufene secondo i più accreditati studi medici risiederebbe in un danno a carico delle cellule ciliate cocleari, un tipo di cellule presenti all’interno della coclea, un componente dell’orecchio interno.

Le cure per l’acufene si possono distinguere in due categorie: trattamenti farmacologici e tecniche riabilitative. Di seguito ci focalizzeremo ad approfondire la seconda categoria, elencando in particolare i rimedi naturali che, in base  a quanto riferito dalle persone che sono affette da acufene, hanno garantito sollievo e miglioramenti.

– Il rimedio naturale più diffuso per alleviare i disturbi dell’acufene consiste nell’utilizzo di generatori sonori ambientali o generatori sonori personali che è possibile farsi prescrivere da un medico specialista, nell’ambito di una terapia di riabilitazione dall’acufene. L’arricchimento ambientale con suoni particolari porta sollievo all’individuo affetto che può distrarre il cervello dall’ascolto dell’acufene.



Alimenti ricchi di melatonina come olio di oliva, pomodori, noci e vino possono aiutare a migliorare la qualità del sonno, riducendo i sintomi dell’insonnia generati dal “tipico ronzio” che avverte l’individuo affetto da acufene. La melatonina è disponibile anche sotto la forma di integratori in capsule.

– Sono invece da evitare alimenti ricchi di caffeina che renderebbero più difficile prendere sonno.

Alimenti ricchi di zinco come pesce, legumi, cioccolato fondente, ostriche, grano tostato e semi di zucca tostati possono ridurre il disturbo, soprattutto nei pazienti di età più avanzata.

– Un rimedio naturale della medicina ayurvedica, che identifica l’acufene come un disturbo “vata“, legato al sistema nervoso, prescrive di bere 2 volte al giorno un tè a base di camomilla, cannella e consolida maggiore.

– Un rimedio naturale della medicina tradizionale cinese, consiste nell’utilizzo di tecniche di digitopressione. Una pressione con il pollice esercitata per periodi di 1 minuto sui punti indicati nella seguente figura dovrebbe portare beneficio.

Digitopressione rimedio acufene

Digitopressione: un rimedio naturale per l’acufene

Evitare ogni situazione di stress che può amplificare i sintomi dell’acufene.

Studiare tecniche per gestire lo stress e il nervosismo, come ad esempio le tecniche di respirazione che si possono imparare frequentando corsi di yoga.

Evitare i rumori intensi e prolungati che possono danneggiare le cellule ciliate cocleari. Se nel corso della vostra vita avete passato qualche serata in discoteca, dove il volume della musica è molto alto, avrete sicuramente sperimentato il fastidioso effetto del “fischio” avvertito dopo essere usciti dalla discoteca e ancor di più dopo essere arrivati a casa, quando vi siete stesi per prendere sonno.

– Tutte le persone impegnate in lavori che si svolgono in ambienti molto rumorosi (es. lavori stradali dove si utilizzano martelli pneumatici), lavori in fabbriche con macchinari rumorosi, lavori all’interno di aeroporti, vicino ad aerei in movimento, devono proteggersi indossando apposite cuffie e concedendosi frequenti pause in ambienti silenziosi.

– Leggere libri che spiegano come curare l’acufene con rimedi naturali e trattamenti olistici. Tra i libri di maggior successo vi segnaliamo il testo “Miracolo per Acufeni“, scritto da Thomas Coleman.

Adottate uno stile di vita sano, che prevede un’alimentazione equilibrata e un moderato ma costante esercizio fisico.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Matteo Di Felice il 29 luglio 2014