Acqua ossigenata, usi e rimedi

come usare l'acqua ossigenata

Acqua ossigenata usi: dai rimedi naturali per la salute all’igiene domestica. In questa pagina scopriremo insieme come sfruttare al meglio l’acqua ossigenata proponendovi un gran numero di impieghi, anche impensabili.

 

L’acqua ossigenata, meglio definita perossido di idrogeno, è prodotto molto sottovalutato. Vi sarà capitato di doverne gettare via un flacone perché scaduto ma grazie ai nostri consigli rivaluterete l’impiego di questo prodotto e non ne potrete fare più a meno.

Acqua ossigenata usi

Tutti conoscono le proprietà antisettiche e antimicrobiche dell’acqua ossigenata; viene infatti impiegata per disinfettare e proteggere piccole lesioni cutanee. Le stesse proprietà disinfettanti possono essere utilizzate per igienizzare lo spazzolino da denti così come la cavità orale per proteggerla da gengivite e alitosi.

E’ difficile immaginare come un ingrediente così comune ed economico possa essere la soluzione a molti problemi. Ecco alcuni usi alternativi e consigli su come usare l’acqua ossigenata.

Contro le irritazioni della gola

Grazie alle sue proprietà antimicrobiche, l’acqua ossigenata si rivela efficace contro le infiammazioni che provocano fastidi alla gola. Se siete afflitti da un brutto mal di gola, potete effettuare dei gargarismi.

Potete realizzare una soluzione al 50% di acqua ossigenata e acqua tiepida di rubinetto e fare dei gargarismi per circa due minuti. Fatto ciò, dovrete risciacquare la bocca con acqua fredda e ripetere l’impiego più volte al giorno.

Collutorio fai da te

L’acqua ossigenata può essere impiegata per la preparazione di un colluttorio fai da te. Piccolo suggerimento: per coadiuvare l’azione antimicrobica dell’acqua ossigenata, potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale dell’albero del tè.

Questo collutorio non solo annovera proprietà disinfettanti, l’acqua ossigenata aiuta a proteggere il bianco dei denti esercitando un forte potere sbiancante; vi basterà pensare che i trattamenti professionali per sbiancare i denti sono eseguiti proprio con il perossido di idrogeno.
Per l’impiego basta diluire l’acqua ossigenata con la stessa quantità d’acqua e sciacquare la bocca dopo aver spazzolato i denti.

Per pulire gli spazzolini da denti

Una pratica molto trascurata è quella di pulire gli spazzolini da denti; cosa sbagliata dato tra le loro setole si accumulano molti batteri. Per rimediare a ciò possiamo immergere i nostri spazzolini da denti nell’acqua ossigenata.

Basta versare una piccola quantità di prodotto in un bicchiere, immergervi gli spazzolini da denti e lasciare agire per tutta la notte. Prima dell’impiego sarà però necessario risciacquare gli spazzolini con abbondante acqua.

Contro i cattivi odori dei piedi

Il cattivo odore dei piedi è spesso il risultato della proliferazione di batteri in ambienti umidi. In questo caso, possiamo eliminare il problema con l’acqua ossigenata.

Basta mettere a bollire un litro d’acqua, lasciare riposare fino a raggiungere una temperatura sopportabile poi aggiungere mezza tazza d’acqua ossigenata. Fatto ciò, immergere i piedi nell’acqua e lasciare in ammollo per circa 20 minuti. Asciugare bene i piedi con un asciugamano asciutto e, se è necessario, ripetere il trattamento.

Contro le macchie della pelle

L’utilizzo costante di acqua ossigenata sulle piccole macchie della pelle può farle sparire.
Per l’impiego, basta bagnare un batuffolo di cotone nell’ossigenata e strofinare sulle macchie con un leggero massaggio. Questo trattamento va fatti tutte le sere prima di mettersi a letto.

Per schiarire i capelli biondi o castani

L’acqua ossigenata che troviamo comunemente i commercio può essere utilizzata per accentuare la brillantezza dei capelli biondi o castano chiari. In commercio è possibile trovare acqua ossigenata più concentrata; in questo caso, il prodotto può essere usato per schiarire anche i capelli castano scuro; sconsigliamo questa pratica perché non sempre il risultato è uniforme.

Per l’impiego basta mescolare parti uguali di acqua ossigenata e acqua e versare la miscela in una bottiglietta con nebulizzatore. Spruzzare il prodotto su tutti i capelli e, se possibile, mettersi al sole per qualche minuto. Risciacquare e lavare i capelli come di consueto.

Pubblicato da Anna De Simone il 9 maggio 2016