Acqua di semi di lino fai da te

acqua di semi di lino

Abbiamo spesso decantato le virtù benefiche dei semi di lino, e oggi vi parleremo di una bevanda naturale che si ottiene dall’infusione di questi semi: l’acqua di semi di lino. Proprio per le sue proprietà nutrizionali e terapeutiche i semi di lino sono molto apprezzati nell’industria alimentare e biocosmetica: vengono usati come ingrediente base nella preparazione di insalate, biscotti e succhi inoltre sono anche un grande alleato per la bellezza della pelle e dei capelli.

Acqua di semi di lino, benefici

Anche se i semi di lino possono essere assunti da soli o in aggiunta a varie preparazioni, non sottovalutate la possibilità di preparare in casa la famosa acqua di semi di lino a cui si aggiunge, in genere, un po’ di succo di limone per potenziarne i benefici.

I semi di lino hanno una elevata quantità di fibra, acidi grassi Omega 3 e composti antiossidanti che favoriscono il buon funzionamento delle cellule dell’organismo. Grazie a queste proprietà nutrizionali, il consumo regolare dell’acqua di semi di lino può apportare numerosi benefici alla salute, prevenendo  diverse patologie.

Salute del cuore

Poichè i semi di lino contengono una buona quantità di acidi grassi Omega 3 e di mucillagini, il loro consumo regolare, può migliorare i livelli di colesterolo e dei trigliceridi, soprattutto per chi ha problemi in questo senso.

Grazie a questa proprietà e all’effetto anticoagulante, l’acqua di lino è in grado di migliorare la circolazione, ridurre la pressione arteriosa e regolare il processo infiammatorio del corpo che è una delle principali cause dei problemi cardiaci.

Salute del sangue

I semi di lino hanno un elevato contenuto di mucillagini, una fibra solubile che regola i livelli di glucosio nel sangue. Inoltre, apportano acido alfa-linoleico, un nutriente che non cura il diabete, ma che riduce il fabbisogno di insulina dei pazienti.

Salute dell’apparato digerente

Per l’elevata presenza di fibre, l’assunzione regolare di acqua di lino può prevenire la stitichezza, l’acidità di stomaco e i gas intestinali e altre difficoltà che possono compromettere la naturale regolarità di una persona.

L’acqua di semi di lino agisce come tonico calmante, ideale per ridurre i sintomi della gastrite e dell’indigestione. Inoltre, ha un effetto gastroprotettivo che aiuta a prevenire le malattie croniche di questo apparato.

Salute dei capelli

Grazie all’apporto di vitamine del gruppo B e di vitamina E, l’acqua di lino può essere applicata sui capelli per rinforzarli e combatterne la caduta. Gli oli essenziali, assieme agli antiossidanti e alla fibra, stimolano la circolazione, quindi favoriscono la crescita dei capelli e riducono problemi come la secchezza. Come se non bastasse, è un gel naturale per controllare l’effetto crespo, idrata naturalmente il cuoio capelluto e conferisce ai capelli una luminosità naturale.

Salute della pelle

Per una pelle bella e pulita, potete usare l’acqua di semi di lino in due modi: il consumo o l’applicazione topica. Le mucillagini e la pectina hanno un’azione emolliente ed antibatterica che ripara e protegge la pelle da diversi problemi. Tra le principali proprietà dell’acqua di semi di lino per la cura della pelle ricordiamo:

  • Allevia la psoriasi e l’eczema.
  • Ha un’azione calmante sulle scottature.
  • Pulisce la pelle ed elimina le impurità.
  • Previene l’invecchiamento prematuro.
  • Tonifica e aiuta a chiudere i pori.
  • Contribuisce a ridurre l’eccesso di sebo e l’acne.

Come preparare l’acqua di semi di lino

Ingredienti

  • 20 grammi di semi di lino
  • 1 litro di acqua
  • Il succo di 1 limone

Preparazione

  1. Fate bollire il litro d’acqua in una casseruola
  2. Quando inizia a bollire, aggiungete i semi di lino e lasciateli cuocere per altri 3 minuti.
  3. Togliete la casseruola dal fuoco, aspettate che si raffreddi e filtrate il liquido ottenuto eliminando i resti dei semi di lino.
  4. Versate la bevanda in un flacone di vetro e aggiungete il succo di limone.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 dicembre 2015