Temperatura corporea dei cani: come calcolarla

emperatura corporea dei cani

Temperatura corporea dei cani: deve essere chiaro che va misurata, con un termometro, e non valutata a naso. E neanche osservando, il naso del nostro animale. Naso secco, naso umido: può dipendere non solo dallo stato di salute del cane ma anche dalle condizioni esterne, dalla temperatura della casa, ad esempio, dal fatto che sia stato in giro a spasso, esplorando chissà quali meandri. Lucy, il mio bovaro bernese, mette il naso ovunque, non è quasi mai secco… ma per forza! L’umidità del tartufo può dipendere anche dalle intrinseche caratteristiche del singolo animale, inoltre, e non può proprio essere fonte di informazioni sulla temperatura corporea dei cani. Il fiuto, lasciamolo usare a loro, ai cani, per scovare tesori, leccornie o quant’altro, non a noi per curarli da eventuali malanni.



Possiamo quindi archiviare il dilemma naso umido o naso secco, e occuparci seriamente di come misurare la temperatura corporea dei cani. Certo non prima di sapere che mediamente è di circa 38-38,2 gradi, mentre nei cuccioli è di circa 38,5-38,8 gradi, in generale, per i padroni meno ansiogeni e premurosi, possiamo dire che la temperatura corporea dei cani sani deve aggirarsi fra i 38 e i 39 gradi. Quando è oltre i 40 gradi la temperatura corporea dei cani è febbre, e anche alta: si può parlare di ipertermia ed è meglio chiamare un veterinario. Anche sopra i 39,4 gradi, pur trattandosi di febbre moderata, una chiamata veloce al veterinario, anche solo per un consulto, è consigliabile.

I casi di ipotermia non sono affatto da sottovalutare, è meglio chiamare aiuto, soprattutto se la temperatura corporea dei cani è sotto i 36,7 gradi, temperatura che per noi umani è perfetta. E invece….a quattro zampe non è così. Il nostro cane è sano se la temperatura è sopra almeno i 37,8 gradi, quindi armiamoci di un termometro, meglio se rettale, e vediamo.

Disinfettante, vaselina, bulbo obliquo all’ano, va infilato per circa 2 minuti, per almeno 1-1.5 cm, lontano dai pasti, preferibilmente al mattino, quando la temperatura è più bassa. Dopo una corsa, o una pennichella al sole, o anche solo alla fine di una lunga passeggiata, la temperatura corporea dei cani potrebbe mostrare anomalie che non significano per forza che non stanno bene, quindi meglio non effettuare la misurazione in questi momenti.

temperatura corporea dei cani 2

Rettale o no, il termometro migliore è quello che si userebbe per un bambino, con bulbo piccolo, elettronico e infrangibile. Veloce, con punta di misurazione extra flessibile e allarme sonoro, e soprattutto con tanto di cane che sorride in cima, c’è un termometro giallo senza mercurio e senza vetro, per misurare la temperatura corporea dei cani in tutta sicurezza e simpatia. Rispetto ai tradizionali termometri a mercurio, i digitali rettali come questo e molti altri, impiegano meno tempo ed è una caratteristica preziosa, sopratutto se il cane è di di taglia L, o XL,o XXL, come la mia Lucy. Anche 30 secondi in più in cui tenerla ferma comportano impegno e la presenza di almeno una seconda persona, se non di tutta la famiglia.

temperatura corporea dei cani 3

Un “no” secco da qualsiasi esperto, vi arriverà all’idea di misurare la temperatura corporea dei cani per via orale. Alternative al consigliato termometro rettale, sono quello auricolare o quello a mercurio. Il primo misura la temperatura corporea dei cani direttamente nelle orecchie del cane, è analogo a quelli utilizzati da noi umani, ma va messo in conto che i cani sono molto meno pazienti eeprr nulla consapevoli del motivo per cui vogliamo infilare loro improvvisamente qualcosa nelle orecchie.

temperatura corporea dei cani4

I termometri a mercurio sono quasi fuori commercio, ma se qualcuno ne trovasse ancora in giro, opti almeno per quelli pediatrici, più sottili. E si ricordi che il tempo per misurare la temperatura corporea dei cani così si allunga a 3 minuti, minimo, meglio se 4 o 5.
Non ci si illuda però  –  termometro rettale, a mercurio o auricolare – che sia un piacere la misurazione della temperatura corporea dei cani, né per loro, né per noi. Certo se avessimo avuto magari un gioco come la Clinica Degli Animaletti, con un intero set di strumenti da veterinario tra cui stetoscopio, siringa, termometro, appunto, forse saremmo più abili. Possiamo eventualmente educare figli, nipoti,o figli di amici con un regalo che apre la strada verso una carriera veterinaria. Per completare l’opera ottimo il cane da trascinare … se ha la febbre, può succedere.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi! 

Ti potrebbe interessare anche l’articolo “Cane che soffre il caldo

Pubblicato da Marta Abbà il 20 febbraio 2015