Stadio a basso impatto ambientale

Immaginate una partita di football dove riflettori e altre infrastrutture sono alimentate da energia pulita. 1.350 pannelli solari che formano un anello intorno alla circonferenza superiore dello stadio. Non si tratta di fantacalcio ma dei campi a basso impatto ambientale delle due squadre newyorkesi, la Giants e Jets.

MeLife Stadium è il progetto realizzato della società NRG Energy. Lo stadio, con i suoi pannelli solari, può produrre una capacità energetica pari a 350.000 kilowatt-ore. Quello della MeLife Stadium non è l’unico progetto realizzato dalla NRG Energy. Anche il New Meadwlands Stadium è un ottimo esempio di sport pulito.

Le Giants e Jets non sono le uniche squadre ad avere accesso a tecnologie green. Lo scorso anno, al Washington Redskins’ FedEx Field, è stato inaugurato un impianto fotovoltaico costituito da 8.000 pannelli posizionati nel parcheggio. Anche allo stadio dei New England Patriots si possono osservare 3.000 pannelli solari.

Quando si parla di football americano le sorprese non finiscono mai: secondo il Philadelphia Business Journal, presso il Lincoln Financial Field, si sta allestendo un impianto di produzione di energia pulita che conta 11.000 pannelli solari e 14 turbine eoliche. La domanda sorge spontanea… il calcio italiano, quando diventerà così pulito?

Pubblicato da Anna De Simone il 13 settembre 2012