Sistemi di smaltimento pannolini, info utili

smaltimento pannolini

Smaltimento dei pannolini: sistemi di smaltimento pannolini per facilitare la vita alle mamme. Quanti pannolini al giorno occorrono e come gestirli al meglio. Se poi voleste usare i pannolini lavabili, sarebbe ottimo, non c’è nulla da smaltire in quel caso, ma solo da lavare

Usare pannolini con buon senso conviene a tutti:
-conviene all’ambiente
-conviene alle tasche della mamma
-conviene a chi si occupa del neonato (chi vorrebbe passare il suo tempo a sostituire pannolini?!)

Quanti pannolini servono in un giorno?
Un neonato ha bisogno fino a otto o nove pannolini al giorno ma con il passare dei mesi, il piccolo defeca più raramente e così i cambi di pannolino si riducono a quattro o cinque al giorno.

pannolini, per loro natura, sono resistenti all’umido, all’acqua e sono a prova di bambino: devono resistere ai movimenti del piccolino e per questo sono realizzati con sostanze sintetiche difficili da smaltire.

Lo smaltimento dei pannolini non è un compito gradito in quanto le feci dovrebbero essere rimosse con carta igienica e gettate nel WC mentre il pannolino stesso dovrebbe essere gettato via nei rifiuti non riciclabili (nel secco indifferenziato). Un pannolino non dovrebbe essere mai smaltito in modo differente da quanto descritto: se durante una gita all’aperto decidete di cambiare il vostro piccolo e gettate in strada il pannolino, la pioggia e i batteri presenti in natura impiegheranno oltre trent’anni per biodegradarne il tessuto e quasi certamente trent’anni non basteranno per una degradazione completa.

Per rendere più semplice lo smaltimento dei pannolini è nato un sistema di smaltimento ad hoc. Tra i dispositivi presenti in commercio segnaliamo il sistema di smaltimento pannolini Tommee Tippee che si distingue per i pareri positivi delle mamme che hanno avuto modo di comprarlo.

Il sistema di smaltimento pannolini in questione riesce ad avvolgere e intrappolare i pannolini sporchi e i germi e i cattivi odori correlati. Impiegando delle particolari pellicole, è possibile proteggere non solo dai cattivi odori dei pannolini ma anche dai germi e batteri presenti sulla superficie dei pannolini.

Nel video è illustrato il funzionamento del sistema di smaltimento pannolini. Le spiegazioni sono in inglese ma sotto c’è una breve descrizione del prodotto, del suo funzionamento, informazioni circa il costo e dove comprarlo.

Come è chiaro, il sistema di smaltimento pannolini riesce a sigillare singolarmente ogni pannolino sporco con più strati di pellicole antibatteriche. Il contenitore può contenere fino a 28 pannolini senza emettere cattivi odori.

Come usare il sistema di smaltimento pannolini?
Basta inserire il pannolino all’interno e farlo roteare nella pellicola. Il cattivo odore del pannolino sporco viene bloccato grazie alla pellicola multistrato che funge da protezione antibatterica uccidendo il 99% dei germi a contatto. Non sarà necessario esercitare pressione con le mani, basterà abbassare lo stantuffo del coperchio che spingerà all’interno il pannolino sporco sigillandolo completamente.

Dove comprare il sistema di smaltimento pannolini Tommee Tippee?
Nei negozi specializzati o con la compravendita online. Su Amazon il prodotto è proposto al prezzo promozionale di 47,90 € compreso di sei ricariche (per la durata delle ricariche leggete le esperienze e le opinioni delle mamme). Potete leggere tutte le specifiche alla pagina Amazon: Tommee Tippee – Sistema di Smaltimento dei Pannolini.

Opinioni e esperienze delle mamme

La casa dichiara che il dispositivo di smaltimento pannolini riesce a contenere 28 pannolini sporchi, tuttavia, le mamme segnalano che con i pannolini di taglia quinta tale quantità scende a 20 pannolini. Stando alle esperienze delle mamme, 6 ricariche comprese nel kit d’acquisto durano circa 3 mesi dalla nascita ma anche qui dipende dalla dimensione dei pannolini, quindi la quantità di pannolini che ogni ricarica riesce a smaltire va dai 40 ai 100.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 agosto 2015