Sistemi di accumulo fotovoltaico

Sistemi di accumulo fotovoltaico

I sistemi di accumulo fotovoltaico sono la vera novità dei cambiamenti in atto nel sistema elettrico. Lo storage dell’energia prodotta con il sole, cioè la possibilità di accumulare elettricità e utilizzarla in momenti diversi da quello della produzione (per esempio di notte) possono concretizzare l’obiettivo del totale autoconsumo per i proprietari di impianti fotovoltaici domestici. Questa alternativa è preferibile allo scambio sul posto, penalizzato dalle tariffe di scambio.

Certamente i sistemi di accumulo fotovoltaico favoriranno la crescita del fotovoltaico domestico, già cresciuto in  misura esponenziale dal 2008 soprattutto nella fascia degli impianti FV di piccola taglia (<20 kW). La possibilità di installare sistemi di accumulo fotovoltaico contribuisce infatti a rendere conveniente in fotovoltaico domestico anche con la fine delle tariffe incentivanti sull’energia prodotta.

Quanto convengono? Per l’utente finale, si stima che l’installazione di un sistema di accumulo fotovoltaico possa portare a un miglioramento del bilancio annuo compreso tra 150 euro (nel caso di impianto incentivato) e i 170 euro (se l’impianto non è incentivato). Il beneficio per l’utente dipende da un incremento dell’autoconsumo che determina una riduzione della bolletta più che proporzionale alla riduzione del ricavo ottenibile dalla vendita dell’energia.

I sistemi di accumulo fotovoltaico abilitano in pratica un nuovo modello di interazione dell’utente finale con la rete, caratterizzato da minor energia fotovoltaica immessa e maggiore indipendenza dalla rete stessa.

Sono individuali anche benefici di sistema. I sistemi di accumulo fotovoltaico determinano infatti una riduzione della potenza richiesta alla rete di distribuzione, livellando il picco di utilizzo a fronte sia del consumo sia dell’immissione sulla rete. Una valorizzazione del beneficio è possibile al costo di costruzione della rete in funzione della potenza, che attualmente è stimabile in 400 euro/kW circa.

Qual è l’ostacolo? La diffusione massiva dei sistemi di accumulo fotovoltaico è subordinata a una riduzione dei costi degli impianti. Per i prossimi anni si prevede una riduzione dei costi tecnologici dei sistemi di accumulo integrati agli inverter di circa il 40-50% rispetto ai valori attuali, ottenibile grazie alle economie di scala in produzione.

Ti potrebbe interessare anche l’articolo sui “Sistemi di accumulo innovativi

Pubblicato da Michele Ciceri il 1 novembre 2014