Rimedi naturali contro l’otite

otite

L’otite è un’infezione a carico dell’orecchio particolarmente frequente nei bambini piccoli. In genere è causata da infezioni batteriche o virali. Uno dei maggiori fattori di rischio è il contatto con acqua contaminata; da qui la definizione di “otite del nuotatore”, una forma comune che colpisce chi va regolarmente in piscina e che può essere confusa con l’otite barotraumatica.

A seconda della zona dell’orecchio in cui si sviluppa l’infezione, l’otite può essere esterna o media,
L’otite esterna si localizza nel condotto uditivo, il canale che collega il padiglione auricolare con la porzione media dell’orecchio; l’otite media si sviluppa più in profondità, nella cavità che ospita la catena degli ossicini dell’udito e che è delimitata internamente dalla membrana del timpano.

L’otite è un disturbo che non va sottovalutato: è sempre consigliato il consulto di un medico; è bene ricordare, però, che esistono dei rimedi naturali che possono aiutarci ad alleviare l’infezione.

Otite, sintomatologia

I sintomi dell’infezione alle orecchie possono variare da persona a persona e anche in base alla gravità.
Nell’otite esterna i sintomi principali sono arrossamento del padiglione auricolare, prurito, dolore persistente e intenso all’orecchio. Nell’otite media l’otalgia si può accompagnare a udito ovattato, produzione di secrezioni maleodoranti con pus e sangue, in alcuni casi febbre.

Il trattamento medico contro le infezioni alle orecchie prevede la somministrazione di antibiotici per eliminare i microrganismi che sviluppano l’infiammazione. Può consistere anche nell’assunzione di antistaminici in caso di allergia.

Rimedi naturali contro l’otite

Tuttavia, quando l’otite inizia a manifestarsi, prima di raggiungere uno stadio più grave, si può ricorrere ad una serie di rimedi naturali in alternativa agli antibiotici sintetici.

Acqua ossigenata

Un rimedio efficace contro l’otite è rappresentato dall’acqua ossigenata; basta applicare 3 gocce nell’orecchio interessato ogni 12 ore

Olio di aglio

L’aglio è uno degli antibiotici naturali per eccellenza e può essere utilizzato per eliminare i virus responsabili di diversi tipi di infezione. Grazie alle sue proprietà antibatteriche, l’aglio è indicato per trattare il dolore alle orecchie quando questo dipende dall’otite.
Applicare 3 gocce di olio di aglio puro nell’orecchio interessato e mantenere la testa inclinata in modo che il liquido vada in profondità.

Cipolla

Come l’aglio, anche la cipolla è annoverata tra i rimedi naturali più efficaci contro l’otite grazie alla potente azione antibatterica ed antisettica.
Applicazione: tritare una cipolla fresca, avvolgerla in un panno pulito e applicarlo sull’orecchio interessato per 5 minuti. Ripetere questo trattamento diverse volte al giorno.

Olio di oliva

Le proprietà curative dell’olio di oliva sono ideali per trattare efficacemente l’infezione alle orecchie.
Applicazione: riscaldare due cucchiaini di olio di oliva poi applicare 3 gocce di olio nell’orecchio colpito dall’infezione.

Acqua calda

Il calore ha un effetto analgesico che riduce il dolore e aiuta anche a migliorare la circolazione per facilitare l’eliminazione dell’infezione.
Applicazione: riempire una borsa dell’acqua calda e coprire con un panno. Appoggiare per qualche minuto il panno sull’orecchio colpito dall’infezione.

Chewing gum allo xilitolo

Un rimedio naturale particolarmente piacevole sembra essere l’utilizzo dei chewing gum allo xilitolo: uno studio finlandese ha dimostrato che questo dolcificante riduce la crescita dello Streptococcus pneumoniae e dell’Haemophilus influenzae tipo B, i principali agenti responsabili delle otiti.

Un rimedio efficace viene dall’acqua di mare…

Si tratta di soluzioni isotoniche sterili caratterizzate da una composizione di sali minerali simili a quelle marine. Possono essere utilizzati in gocce per lavaggi nasali quotidiani oppure sotto forma di aerosol per liberare il naso dalle secrezioni, attenuare infiammazioni iniziali e riequilibrare le mucose, rendendole meno suscettibili all’attacco di virus e batteri.

Raccomandazione utile: Lavatevi bene e frequentemente le mani: è uno dei modi più importanti per diminuire la trasmissioni di germi da persona a persona.

Attenzione: l’informazione contenuta in questa pagina non deve sostituire eventuali e possibili visite e colloqui con medici e specialisti di riferimento.

Pubblicato da Anna De Simone il 23 aprile 2016