Rimedi contro le formiche

In estate, le invasioni delle fastidiosissime formiche in terrazzo o in casa non mancano! Per allontanare le formiche non necessariamente occorrono metodi invasivi, esistono anche metodi naturali efficaci contro le formiche. Di seguito vi illustreremo rimedi contro le formiche, usando ingredienti completamente naturali.

Rimedi contro le formiche, prevenzione
Poiché le formiche possiedono un olfatto molto potente, avvertono da lontano i cibi ricchi di amidi. Pertanto è buona regola pulire sempre casa e soprattutto la cucina, avendo cura di eliminare le briciole di pane e dolci, che si trovano spesso per terra dopo i pasti. Non bisogna nemmeno trascurare la pulizia del lavello: i piatti e le stoviglie non vanno mai lasciati a lungo dopo ogni pasto. Anche le dispense diventano bersagli preferiti delle formiche, pertanto vanno tenute pulite e chiuse. Altro punto di accesso delle formiche sono le fessure su porte e finestre e i battiscopa: si introducono in casa se trovano un passaggio molto facile. Pertanto è opportuno chiudere ogni fessura, stuccando o fissando del silicone nei punti individuati.
Indicazioni utili: se possedete un giardino, potete coltivare la menta dato che le formiche odiano l’odore di questa pianta. In alternativa potete posizionare dei vasi di menta sui davanzali con ingresso a rischio.

Rimedi contro le formiche, metodi naturali
Per allontanare le formiche possiamo ricorrere a metodi naturali, sfruttando lo stesso olfatto delle formiche e creare così dei repellenti.
Tra i repellenti naturali citiamo l’aceto, la menta e il caffè, ingredienti che possono essere utilizzati in maniera differente. Ecco alcune indicazioni:

  • Qualche foglia di menta posizionata sui davanzali o vicino alle porte è un repellente efficace: in mancanza delle foglie potete ricorrere alle bustine di tè alla menta.
  • Il caffè può creare un’efficace barriera contro le formiche. Se lo mescoliamo al borotalco, diventa un repellente ancora più efficace.
  • Altro rimedio anti formiche sono gli olii essenziali, in particolar modo quello di eucalipto e quello di cajeput: questi due olii si possono mischiare con un poco di alcool etilico per poi spruzzarli attraverso un nebulizzatore sui percorsi preferiti dalle formiche.
  • Anche l’aceto infine è un discreto repellente contro le formiche. Per l’impiego basta scioglierlo in acqua insieme a qualche goccia di limone per poi spruzzarlo nei punti di accesso delle formiche. In alternativa possiamo mettere l’aceto insieme al detergente che usiamo per lavare i pavimenti

Pubblicato da Anna De Simone il 7 luglio 2013