Pulire la lingua con i rimedi naturali

Pulire la bocca: suggerimenti preziosi e rimedi naturali per evitare di avere l’alito cattivo, ridurre il rischio di carie e di infezione e una lingua dal brutto aspetto.

Quando laviamo i denti ci ricordiamo di pulire la lingua? Di solito, tendiamo a trascurare questo semplice gesto che però dovrebbe rientrare nelle  nostre abitudini se teniamo alla nostra igiene orale! La lingua è la parte del cavo orale con il maggior numero di batteri. Molte ricerche confermano che pulire la lingua con regolarità è fondamentale per la salute della bocca. Questa operazione, infatti, combatte l’alito cattivo e riduce il rischio di carie e di infezione.

Pulire la lingua con i rimedi naturali

Come già accennato, oltre a lavare i denti regolarmente, è fondamentale curare l’igiene della lingua se vogliamo preservare la salute del nostro cavo orale. A tal proposito, in questa pagina vi illustreremo come realizzare in casa dei rimedi davvero efficaci per avere una lingua pulita e disinfettata

Raschietto pulisci lingua

Pulire la lingua con il raschietto è molto pratico e semplice; può essere in plastica o metallo. Ecco come procedere:

  1.  Aprire la bocca e tirare fuori la lingua
  2. Appoggiare il puliscilingua sulla parte anteriore della lingua tenendo lo strumento in posizione orizzontale alle labbra
  3. Esercitare una leggera pressione sulla lingua e raschiare delicatamente andando dalla radice alla punta. Evitate di premere troppo e cercate di raggiungere la parte più lontana, verso la gola: è l’area con maggiore concentrazione di batteri
  4. Risciacquare la bocca con acqua tiepida
  5. Per terminare, sciacquare la bocca con un collutorio naturale antibatterico
  6. Ripetere questa operazione più volte; ogni mattina, prima di mangiare o bere e la sera prima di coricarsi.

Il raschietto è facilmente reperibile nei supermercati e in farmacia. Potete ordinarlo anche online senza problemi. I modelli ricurvi in rame sono i più semplici da usare, sono molto efficaci e durevoli. I modelli ricurvi in metallo sono i più semplici da utilizzare, sono molto efficaci e durevoli. Se avete dei dubbi riguardo alla scelta potete chiedere consiglio al dentista.

Paragonando il prezzo, l’aspetto estetico e il giudizio di altri consumatori, vi segnaliamo un modello reperibile anche su Amazon. Per Per tutte le informazioni vi rimando alla pagina ufficiale del prodotto: Pulisci lingua in acciao inox

Nota bene

Lo strumento si riempirà di residui. Risciacquare e continuare la pulizia finché non avete trattato tutta la superficie della lingua. Fate attenzione a non ferire i tessuti.

Disinfettare la lingua con i collutori naturali

In commercio troviamo collutori di diverse marche che tuttavia possono arrecare qualche effetto indesiderato se ne facciamo un uso eccessivo. Fate attenzione al collutorio che utilizzate. Sebbene siano efficace, alcuni però possono infiammare e irritare la lingua e le papille gustative. Acquistate un collutorio delicato. I collutori con alcol possono seccare le mucose della bocca!

Per fortuna madre natura è nostra alleata anche nell’igiene orale. Ecco come realizzare in casa un collutorio usando solo ingredienti naturali.

Collutorio al bicarbonato

Il bicarbonato di sodio si rivela un ottimo alleato dell’igiene orale in quanto aiuta a disinfettare il cavo orale

Come procedere

  1. Versare in un contenitore di vetro con coperchio 250 ml di acqua, 5 grammi di bicarbonato e tre gocce di olio essenziale alla menta
  2. Agitare per mescolare bene gli ingredienti
  3. Usare la soluzione per fare regolarmente degli sciacqui.

Collutorio all’aceto di mele

Usato come collutorio, l’aceto di mele svolge una forte azione disinfettante naturale e antibatterica contro la proliferazione dei batteri nel cavo orale. Inoltre, elimina i cattivi odori che causano l’alitosi.

Come procedere

  1. Versare in un contenitore di vetro 250 ml di acqua, 30 ml di aceto di mele
  2. Mescolare per bene e utilizzare la soluzione come collutorio dopo aver spazzolato i denti, come di consueto.

Collutorio al prezzemolo e chiodi di garofano

Proseguendo con i rimedi naturali, vi proponiamo un infuso di prezzemolo e chiodi di garofano per neutralizzare l’alito cattivo e la proliferazione dei batteri nella bocca.

Come procedere

  1. Versare in un pentolino 150 ml di acqua poi aggiungere un ciuffetto di prezzemolo e tre chiodi di garofano interi
  2. Mettere a bollire poi asciare raffreddare
  3. Filtrare e usare l’infuso per fare degli sciacqui.

Collutorio alla menta

La menta, oltre a svolgere un’azione disinfettante contro la proliferazione batterica nel cavo orale, rinfresca la bocca e lascia un gradevole profumo.

Come procedere

  1. Realizzare un infuso con 5 foglie di menta in mezza tazza d’acqua
  2. Quando si sarà raffreddato, utilizzare la soluzione come collutorio, dopo aver lavato i denti.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 16 Giugno 2019