Piante che purificano l’aria

piante che purificano l aria

Piante che purificano l’aria: l’elenco delle piante da coltivare in casa per purificare l’ambiente domestico. Le piante più utili per ogni camera, dalla camera da letto al bagno!

Pulviscoli, batteri e funghi possono compromettere l’aria della vostra casa. Cosa fare per rimediare? Anche in questo caso la natura è nostra alleata! Esistono piante che hanno la capacità di assorbire le sostanze nocive accumulatesi dentro le mura di casa nostra. A tal proposito, vedremo nel dettaglio quali sono le piante che purificano l’aria in maniera efficace.

Inquinamento indoor

Stando a una ricerca dell’OMS (organizzazione mondiale della sanità), le persone trascorrono il 90% del loro tempo in ambienti chiusi. Ci illudiamo che l’aria all’interno delle mura domestiche sia pulita ma non è esattamente così. Secondo una ricerca condotta da Velux circa l’80% dei cittadini europei vive in un’abitazione in cui la casa è insalubre. La stanza con l’inquinamento più elevato sarebbe la camera dei bambini.  Per tutte le informazioni sull’inquinamento indoor vi invitiamo a leggere l’approfondimento dedicato all‘inquinamento domestico. Con questi dati e l’aumento dei fattori di rischio, è chiaro che la qualità dell’aria in casa deve essere curata.

Per migliorare la qualità dell’aria in casa, è possibile installare un impianto di ventilazione forzato, dei depuratori e adottare delle piante che purificano l’aria.

Come pulire l’aria di casa

Oltre ad affidarsi alle piante, è bene seguire alcune abitudini domestiche per rendere casa un luogo salubre e pulito.

  • Aprite le finestre di casa tutti i giorni per almeno 10 minuti: eviterete muffe agli angoli delle pareti
  • Assicuratevi che i vapori del bagno, della cucina e che il fumo delle sigarette o altri odori, siano espulsi dall’ambiente

NOTA BENE: il momento migliore per cambiare aria è quello dopo il temporale, in quanto l’aria si arricchisce di ioni negativi e si purifica.

Come fanno le piante a pulire l’aria di casa?

Le piante in casa non solo abbelliscono l’ambiente che ci circonda, ma arrecano anche giovamento sulla nostra salute; possono umidificare e purificare gli ambienti, poiché catturano le sostanze nocive volatili demolendole.

Secondo uno studio Nasa, alcuni tipi di piante sono in grado di abbattere anidride solforosa, formaldeide, benzene, tricloroetilene, anidride solforosa, toluene e altre sostanze tossiche per l’uomo.

Questo processo si innesca per fotosintesi clorofilliana: di giorno le piante assumono anidride carbonica e rilasciano ossigeno. Di notte avviene l’opposto, pertanto meglio non tenerle nella camera da letto. Durante i suoi scambi gassosi, la pianta andrebbe ad assorbire anche agenti inquinanti, sottraendoli all’ambiente domestico.

Quali sono le piante che purificano l’aria

Vediamo quali sono le 10 piante che purificano l’aria e che possiamo porre in diversi ambienti della nostra casa, dalla camera da letto al bagno.

Aloe vera

Si tratta di una pianta di particolari attenzioni colturali: vuole poca acqua, privilegia le temperature moderate e sopporta benissimo quelle alte. Da tenere in casa lontano dal riscaldamento. L’Aloe assorbe formaldeide. Una piantina di Aloe Vera si acquista al prezzo di circa 4 euro: Aloe vera.

Chamaedorea

Questa pianta si adatta a qualsiasi temperatura inoltre necessita di poca acqua. Assorbe benzene e formaldeide.

Crisantemo

Purtroppo si tratta di una pianta che viene associata ai morti. È bene sapere che ha una notevole capacità di assorbire trielina e ammoniaca.

Dracena Compact

Si tratta di una pianta in grado di assorbire con efficacia benzene, formaldeide e tricloroetilene.

piante che purificano l'aria

Dracena marginata

Pianta consigliata se si vuole assorbire tricloroetilene e benzene. Dicasi la stessa cosa per l’Edera.

Ficus beniamina

Si tratta di una pianta che necessita di molta luce e di essere riparata dalle correnti d’aria. Assorbe formaldeide.

Gerbera

È una pianta che se tenuta in casa, necessita di tanta luce. Assorbe trielina, monossido di carbonio e benzene.

Edera inglese

E’ perfetta da coltivare in camera da letto o in bagno. Riesce a ridurre un buon numero di inquinanti è tratterrebbe le spore della muffa. Attenzione!

Se pensate che le piante assorbono l’umidità, ciò è vero in parte. E’ vero che le foglie assorbono una certa quantità di umidità dall’aria ma è altrettanto vero che per mantenerle in vita è necessario irrigarle. Il terreno della pianta, quindi, diverrà una fonte di umidità in casa. Irrigate con parsimonia evitando accuratamente i ristagni idrici che non fanno bene ne’ alla pianta, ne’ all’ambiente domestico.

Lingua della suocera

In alcuna culture questa pianta è nota come “pianta della serpe”. La lingua di suocera è perfetta da coltivare in camera da letto. Vuole poca luce e ha un basso fabbisogno idrico.

Assorbe formaldeide, xilene, benzene, toluene e tricloroetilene.

Pianta ragno o Clorofito

Il clorofito (Clorophytum) meglio noto come pianta ragno, è annoverata tra le piante che purificano l’aria: presenta foglie ornamentali molto voluminose ed è adatta ai principianti. Necessita di poche cure e pulisce l’aria da monossido di carbonio e xilene.

Rhapis excelsa

E’ nota come palma bambù o broad lady palm. Più aiutare a ridurre i livelli di ammoniaca presenti nell’ambiente domestico. L’ammoniaca dispersa nell’aria di casa ci finisce a causa dell’impiego massiccio di detergenti chimici per l’igiene domestica. Se da un lato pulite casa con saponi e detergenti, dall’altro la inquinate.

Pubblicato da Anna De Simone il 23 Giugno 2019