Pesci per acquario dolce

pesci acquario dolce

Pesci per acquario dolce: quali pesci si possono introdurre in un acquario tropicale. L’elenco e i consigli per i principianti.

Chi vuole popolare un acquario tropicale, dovrà munirsi di tutto l’occorrente per concretizzare l’opera. Vi servirà una vasca adeguatamente dimensionata, un filtro, un fondale, della vegetazione, un riscaldatore con termostato e, naturalmente, dei pesci per acquario dolce. La scelta è davvero elevata e non mancano pesci resistenti, facili da allevare e più adatti per i principianti.

Pesci per acquario dolce, l’elenco

Ecco l’elenco di 40 pesci da poter inserire nel vostro acquario di acqua dolce.

  1. Labidochromis caeruleus (ciclide giallo, nella foto in alto)
  2. Sciaenochromis fryeri (ciclide blu)
  3. Betta splendens (pesce cacciatore)
  4. Carassius auratus e le tante sottospecie
  5. Melanochromis cyaneorhabdos (ciclide)
  6. Metriaclima lombardoi (ciclide)
  7. Corydoras paleatus (pesce che pulisce i fondali)
  8. Brochis splendens
  9. Brachydanio kerri
  10. Symphysodon e sp. (Discus)
  11. Tanichthys albonubes
  12. Corydoras aeneus (pesce pulitore dei fondali)
  13. Trichogaster leeri
  14. Peckoltia vermiculata (pesce pulitore dei fondali e dei vetri)
  15. Peckoltia sp. platyrhyncha (una sp. del pesce pulitore)
  16. Puntius tetrazona
  17. Puntius titteya
  18. Puntius conchonius
  19. Pterophyllum
  20. Macropodus opercularis
  21. Cyphotilapia frontosa
  22. Poecilia reticulata (lemon Guppy e coloratissimi guppy)
  23. Poecilia latipinna (Molly)
  24. Tilapia butterkofferi
  25. Tropheus duboisii
  26. Annostomus anostomus
  27. Tetraodon travancoricus
  28. Mastacembelus erthrotaenia
  29. Ctenopoma acutirostre
  30. Luciocephalus pulcher
  31. Doryichthys martensii
  32. Tetraodon lineatus
  33. Apteronotus albifrons
  34. Eigenmannia virescens
  35. Badis badis
  36. Kryptopterus bicirrhis (pesce fantasma)
  37. Datnioides unidecimaradiatus
  38. Xenentodon cancila
  39. Pantodon buchholzi
  40. Luciocephalus aura
  41. Paracheirodon innesi
  42. Tutte le specie di GloFish

Quanti pesci si possono mettere in un acquario? 

Tutto dipende dal tipo di pesce che intendete allevare e dalle misure dell’acquario. Per esempio, in una vasca da 125 litri, potreste mettere solo due Discus (Symphysodon…) e una serie di pesci di contorno di dimensioni ridotte come, per esempio, i Neon (Paracheirodon innesi).

Per farvi un’idea del numero di pesci da poter aggiungere in un acquario di 100 o più litri, dovete conoscere le dimensioni dei pesci che intendete ospitare… ma non come li vedete nel negozio! Dovete valutare la loro stazza all’apice del massimo sviluppo. I discus sono sedentari, quindi vedendoli potreste pensare che non necessitano di molto spazio, ma in acquario possono facilmente raggiungere le dimensioni di 15 cm. Un acquario da 85 cm e 125 litri d’acqua, può essere utile per ospitare soli due di questi esemplari.

Così come i discus, buona parte di ciclidi ha bisogno di spazio per l’accrescimento. Il ciclide giallo mostrato nella foto in alto è noto come ciclide Yellowraggiunge una lunghezza massima di 8 cm e si può allevare con molti altri pesci.

Pesci resistenti e facili da allevare per principianti

Sicuramente i Guppy sono pesci facili da allevare, resistenti e soprattutto che regalano grandi soddisfazioni. Acquistandoli in rapporto 1:3 (1 maschio ogni 3 femmine) avrete delle riproduzioni continue! Sarà d’obbligo allestire una “sala parto” perché i guppy adulti possono nutrirsi della prole.

pesci acqua dolce

Di Guppy ce ne sono di tanti colori e gli esemplari maschi di alcune sottospecie hanno la coda a ventaglio ancora più pronunciata.

Pesci insoliti per acquario dolce

Nell’elenco in alto, dal ventesimo pesce in poi sono annoverati pesci tropicali di acqua dolce più insoliti. Tra i pesci da acquario desiderati ma rari c’è lo Squaletto d’Acqua dolce

pesce acquario tropicale

La specie Ctenopoma acutirostre (pesce leopardo o Leopard Ctenopoma) necessita di acquari molto grandi, si comporta come un abile predatore ed è piuttosto longevo: in acquario può sopravvivere per più di 15 anni. E’ il primo mostrato nelle immagini di questo paragrafo (foto in alto).

Ancor più spettacolare, è il pesce palla di acqua dolce, Tetraodon Lineatus, mostrato nella foto in basso. Molto longevo (può vivere più di 15 anni) ma anche molto esigente: necessita di una vasca di dimensioni notevoli perché può raggiungere i 45 cm di lunghezza.

pesce palla di acqua dolce

GloFIsh

Si tratta di pesci creati in laboratorio. Sono geneticamente modificati per essere coloratissimi e fluorescenti. Per quanto possa essere affascinante l’ingegneria genetica, ne sconsigliamo l’acquisto. In natura sono stati osservati quasi 200 specie di pesci dotate di biofluorescenza, se vi attira la fluorescenza potete scegliere i neon.

Pubblicato da Anna De Simone il 9 ottobre 2017