Pelle buccia d’arancia: cause e rimedi naturali

pelle buccia d arancia

Pelle buccia d’arancia: le cause e i rimedi naturali per eliminarla. Consigli utili e come si forma la pelle a buccia d’arancio.

È uno dei problemi più comuni per le donne di tutto il mondo. Ed è anche uno dei nemici più tenaci, considerato che di pelle a buccia d’arancia si parla sempre più spesso, ma sempre meno frequentemente si riesce a capire come debellare la cellulite.

Il che, in fondo, ci porta a capire una cosa: contrastare la pelle buccia d’arancia non è l’equivalente di una passeggiata, considerato che occorre agire in maniera sinergica, su più fronti, e con tenace pazienza.
Ma che cos’è esattamente la pelle a buccia d’arancia? E come possiamo cercare di contrastarla con i principali rimedi naturali oggi a nostra disposizione?

Cos’è la pelle a buccia d’arancia

La pelle a buccia d’arancia è un accumulo di adiposità determinato dal ristagno dei liquidi. Il più delle volte questo problema è favorito da una insufficienza venosa, per la quale i tessuti cutanei superficiali non riescono a drenare correttamente i liquidi che, di conseguenza, ristagnano in specifiche zone del corpo.

Lacellulitee in particolare la cosiddetta “buccia d’arancia” possono essere più comuni in chi ha problemi di affaticamento degli arti inferiori e piedi gonfi.

Cellulite su cosce e glutei

Come ben potranno confermarvi tutte le donne che ne sono affette (circa l’80% di quelle di età superiore ai 20 anni, in maniera indipendente dal peso corporeo), le aree del corpo maggiormente inclini a sviluppare questo problema sono le cosce e i glutei, donando un aspetto poco tonico e, in alcuni casi, arrivando perfino a pregiudicare un sereno svolgimento della propria vita. Ma come contrastare la pelle a buccia d’arancia?

I rimedi naturali contro la pelle a buccia d’arancia

Andiamo con ordine, partendo dal principale rimedio naturale che, oltre a darvi una concreta mano per contrastare la pelle a buccia d’arancia, sarà evidentemente un buon “contribuente” per l’intera salute dell’organismo: l’idratazione!

Cercate di bere 2 litri di acqua al giorno (da rivedere al rialzo nel caso in cui svolgiate attività fisica, o la giornata sia particolarmente calda): la ritenzione idrica è, come abbiamo visto, una delle prime cause di questo problema, e l’acqua ha il ruolo fondamentale di favorire la circolazione linfatica e sanguigna. Preferite l’acqua naturale a quella gassata, ed evitare le bevande zuccherate.

Il secondo suggerimento che vogliamo darvi è quello di praticare delle attività sportive in maniera regolare. La sedentarietà è infatti un malus in grado di favorire lo sviluppo e il peggioramento della cellulite.

Praticare una coerente attività sportiva favorisce la circolazione rendendo la pelle più elastica.

Tra gli sporti più adatti per questo scopo c’è il nuoto: oltre a permettervi un completo allenamento di ogni muscolo del corpo, il contatto con l’acqua favorisce un messaggio drenante dei tessuti.

A questo mosaico non possiamo poi che aggiungere il consiglio di seguire un’alimentazione sana e corretta. Evitate i dolci e i fritti, ricchi di grassi e zuccheri, e privilegiate maggiori dosi di verdura, soprattutto cruda o cotta al vapore.

Il sale: nemico numero uno!

In questo breve cenno alimentare, permetteteci altresì di consigliare la riduzione nelle abitudini di assunzione di sale.

Il sale aggrava infatti i problemi di ritenzione idrica e, dunque, prepara il “campo” a un peggioramento della cellulite.

Pertanto, cominciate con il salare di meno i piatti che preparate, privilegiando altre spezie più salutari, o magari il limone o l’aceto, che vi faranno riscoprire nuovi sapori o… i sapori originari del piatto che salavate eccessivamente! Contenete anche il consumo di cibi confezionati, che di norma sono più salati del necessario, così come quelli conservati sotto sale o oggetto di trasformazione, come le patatine in busta.

E le creme anti-cellulite, servono veramente?

La risposta è positiva ma… non certo da sole! Evitate pertanto di pensare alle creme anti-cellulite come a una sorta di panacea in grado di curare ogni tipologia di pelle a buccia d’arancia.

Le creme anti-cellulite sono sicuramente utili, ma non devono mai essere intese come un trattamento isolato rispetto agli altri suggerimenti che nelle scorse righe abbiamo avuto modo di affermare. Pensate pertanto a questi prodotti farmaceutici come a una sorta di completamento del quadro che sopra abbiamo sviluppato, e che saranno certamente utili per accelerare un migliore stato di benessere!

Pubblicato da Anna De Simone il 25 Agosto 2019