Passaporto per cani

Passaporto per cani

Passaporto per cani: come ottenerlo, quanto costa e a cosa serve. Tutte le informazioni su come andare in viaggio all’esterno con il cane.

Prima di vedere come avere il passaporto per il cane, ti darò qualche informazioni su come viaggiare con il cane. Ogni compagnia di trasporti ha delle regole proprie che vanno rispettate, quindi, prima di un viaggio, meglio informarsi sulle normative e sugli standard richiesti da quella determinata compagnia.

Come viaggiare con un cane in treno

Per far viaggiare un cane sul treno, per esempio, Trenitalia chiede di esibire al personale addetto al controllo, il certificato di iscrizione all’anagrafe canina. Per altre informazioni: trasportare il cane o il gatto in treno.

Come viaggiare con un cane in aereo o in traghetto

Oltre all’iscrizione all’anagrafe canina, per viaggiare con il cane in aereo o in traghetto, molte compagnie chiedono un certificato di buona salute, il libretto sanitario e, in alcuni casi, anche la vaccinazione antirabbica.

Passaporto per cani

Sia se vuoi viaggiare con il cane in treno, sia se vuoi viaggiare in aereo, se varchi il confine dell’Italia hai bisogno di un passaporto per il cane.

Come fare il passaporto per il cane? Innanzitutto, il cane deve essere iscritto all’anagrafe canina con l’applicazione del famoso microchip. Entrambe le operazioni si possono fare dal veterinario o sfruttando il servizio veterinario dell’ASL locale di riferimento.

Se vuoi viaggiare all’estero con il cane, puoi avere la necessità di due passaporti diversi:

  • Pet-Passaport o passaporto europeo per cani.
  • Passaporto extra UE, per accedere alle nazioni extra europee come, per esempio, la Turchia, gli Stati Uniti o il Canada.

Il passaporto europeo va chiesto in anticipo. Quanto tempo ci vuole per ottenerlo?
tempi di rilascio possono oscillare, tuttavia è consigliato recarsi dal veterinario per la richiesta almeno 25 giorni prima della partenza, così da far inoculare il microchip al cane (se ancora non ce l’ha) e a fare la vaccinazione antirabbica (necessaria per il rilascio del passaporto per cane).

Passaporto per cani, documenti necessari

Il passaporto per cani si fa rilasciare con l’ausilio delle ASL e del veterinario di fiducia, saranno loro a produrre i documenti necessari per il rilascio del passaporto. Per farti un’idea dei documenti che ci vogliono, ti segnalo che sul passaporto sono riportati, sia in italiano che in inglese, i seguenti dati:

  • Dati anagrafici del proprietario
  • Dati di residenza del proprietario
  • Descrizione del cane
  • Vaccinazioni effettuate
  • Numero identificativo del microchip
  • Vaccinazione antirabbica in corso di validità

Se la vaccinazione antirabbica è obbligatoria per tutti i Paesi dell’UE, ci sono poi delle richieste extra effettuate da altri paesi. Prima di viaggiare all’estero con il cane è importante informarsi presso i servizi veterinari dell’ASL, presso le ambasciate, i consolati o sfruttando gli enti del turismo, per conoscere se sono richieste specifiche vaccinazioni o condizioni per l’ingresso del cane nel paese. Oltre alle compagnie di viaggio che hanno regolamenti specifici, anche i paesi vedono requisiti diversi. Ti faccio alcuni esempi.

Se vuoi portare il cane in Inghilterra, il passaporto è obbligatorio e, oltre all’antirabbica, deve essere allegata la documentazione sanitaria che specifica l’avvenuto trattamento antiparassitario contro l’echinococco. Il trattamento deve essere effettuato da 1 a 5 giorni entro l’ingresso del cane in Gran Bretagna.

Lo stesso trattamento antiparassitario è richiesto se vuoi portare il cane in vacanza a Malta o in Finlandia.

Se vuoi portare il cane in Norvegia, invece, dovrai provvedere a un trattamento obbligatorio contro la tenia. Il trattamento va fatto in un intervallo di tempo che va dalle 24 alle 120 ore prima dell’ingresso in Norvegia.

Per la Svezia e gli altri Paesi Membri dell’Unione Europea, basta il Pet Passaport… tuttavia, per entrare in alcuni stati è possibile viaggiare con il cane senza passaporto ma avendo solo il libretto sanitario e il certificato di buona salute. Ecco perché è importate consultare un consolato o un’ente turistico, i regolamenti possono cambiare da Stato in Stato.

Portare il cane all’estero: passaporto extra-europeo

Se vuoi viaggiare con il cane negli Stati Uniti, in Canada o in altri Paesi extra-europei, anche in questo caso dovrai informarti per conoscere regolamenti specifici. In genere, per chi vuole portare il cane all’estero, non basta il Pet-Passaport, ma deve disporre di un Certificato Internazionale di origine e sanità. Questo certificato è rilasciato dai veterinari dell’ASL di competenza.

Quanto costa il passaporto per cani?

Il costo non è oneroso, tuttavia varia in base alle vaccinazioni richieste e alle prestazioni del veterinario privato.

Può essere utile: Pedigree cane

Pubblicato da Anna De Simone il 6 settembre 2018