Flower Power, il sensore che cura le tue piante

ParrotFlowerPower

Si chiama Parrot Flower Power ed è un dispositivo intelligente dotato di una serie di sensori e connettività bluetooth Smart. Il dispositivo si collega in wireless allo smartphone e aiuta il padrone di casa a prendersi cura delle piante nel modo più ottimale possibile.

Grazie ai suoi sensori, il Flower Power della Parrot, riesce a monitorare e analizzare 4 fattori cruciali per lo sviluppo e la crescita di una pianta. Il dispositivo analizza, elabora e comunica su smartphone i dati relativi alla temperatura dell’ambiente, all’intensità luminosa, all’umidità del terreno e ai fertilizzanti. Il dispositivo può eseguire questi rilevamenti sia con piante in vaso, sia in pieno campo.

GUARDA LE FOTO DEL PARROT FLOWER POWER

La comunicazione tra il sensore Flower Power e l’uomo -aspirante pollice verde!- avviene mediante l’interfaccia intuitiva dell’applicazione smartphone dedicata. I comandi sono molto facili da raccogliere: un’icona verde avvisa l’ortista che tutto procede per il verso giusto e non bisogna effettuare alcun intervento, al contrario, un’icona rossa allerta il padrone di casa: è necessario agire subito! L’ortista non deve neanche prendersi la briga di controllare l’app… una notifica push lo avviserà mostrando la tipologia di intervento da dover operare.

Quello di Parrot è sicuramente un sensore intelligente e facile da usare… ma… invece di aspettare la notifica push sul proprio smartphone, si potrebbe fare una passeggiata nell’orto un’ispezione visiva delle piante e toccare con mano il terreno: se è troppo asciutto bisognerà irrorare, se la zona è poco luminosa -come accade in inverno, quando le giornate si accorciano-, meglio esporre i vasi a sud o a ovest.

GUARDA LE FOTO DEL PARROT FLOWER POWER

Per i fertilizzanti si potrebbe fare alla vecchia maniera, il compost prima della semina e un calendario dove segnare tutte le somministrazioni effettuate… certo un dispositivo del genere, più che vitale per la vita dell’orto è molto simpatico e sfizioso… magari chi ha una pianta preferita può decidere di impiantarlo proprio in quel vaso… in fondo costa “solo” 49,90 euro.

Pubblicato da Anna De Simone