Oreadi, la cucina interamente green

Quando la tecnologia e il design si muovono in corrispondenza dell’ecologia e della sostenibilità, spunta fuori un nome, TM Italia Manifattura Sartoriale Cucine.

Da un’azienda così innovativa e sensibile all’ambiente, nasce Oreadi, la cucina ecologica con orto, compostatore,  con cui si può concimare l’orto all’interno della cucina, freezer in argilla e parete fito depurante. La cucina Oreadi punta alla sostenibilità in tutti i momenti del ciclo di produzione: ricicla l’acqua e con quella innaffia l’orto, ha un polmone verde che umidifica e depura l’aria e un refrigeratore che non consuma energia elettrica. Ovviamente è interamente composta da materiali riciclati e riciclabili.

La cucina Oreadi dispone di un sistema di refrigerazione naturale arcaica, lo Zerr Pot. Si tratta di un contenitore in terracotta con sabbia umida all’interno che garantisce la temperatura ideale per bevande, frutta e verdura. Scocche, ante e piano lavoro sono fatti con diversi pannelli compositi realizzati in 100% di materiali riciclati post-consumo quali la carta e il legno. Le resine che sono state utilizzate  sono prive di petrolio e i colori per la finitura sono a base di acqua.

Oreadi ha inoltre un’area verde con gli aromi da coltivare e una parete allestita con una pianta, Tillandsia Usneoides,  che è in grado di depurare fino a 50 metri quadrati d’aria all’intorno. Sotto al lavello, c’è un dispositivo che analizza l’acqua di scarico che viene riutilizzata per la lavastoviglie, per l’irrigazione dell’orto, per la nebulizzazione della Tillandsia e per inumidire lo zeer pot. Il dispositivo è infatti in grado di distinguere l’acqua ancora pulita destinata al riciclaggio da quella grigia destinata al tubo di scarico. Oreadi, oltre a essere una cucina, rappresenta il futuro verso uno stile di vita ecosostenibile.

Pubblicato da Anna De Simone il 25 settembre 2012