Nomi per cani femmina

Nomi per cani femmina

I nomi per cani femmina non sono semplici da scegliere, si rischia di apparire troppo sdolcinati oppure di non riuscire a individuare un nome che il cane può riconoscere facilmente. Tutto ciò senza contare che spesso si devono fare delle mediazioni e dei compromessi perché capita che i vari membri della famiglia desiderino nomi per cani femmina diversi ed è difficile non fare torto a nessuno.



Vedremo anche come muoverci in questi casi mettendo davanti a tutto il bene del nostro cane che deve avere un nome almeno dignitoso e semplice da intercettare.

Nomi per cani femmina: come scegliere

Da sempre dare il nome ad un essere vivente è un gesto importante, intriso di significati anche reconditi, quindi prendiamoci il tempo che occorre per decidere bene, tenendo però conto che se ne passa troppo il cucciolo potrebbe sentirsi smarrito e faticare poi ad imparare il proprio nome.

Per farsi ispirare si possono guardare i nomi di alcuni cani famosi oppure scegliere un ambito di interesse personale, come ad esempio il cinema, a fisica o la letteratura americana, per cercare all’interno dello stesso qualche nome adatto per una cagnolina.

Ci sono però dei criteri da rispettare a priori e che sono legati ad una esigenza di educazione canina e di praticità. Conviene ad esempio scegliere un nome corto, meglio se di massimo due sillabe, più facile da imparare e anche da pronunciare con tono fermo. Visto che poi almeno un minimo dovremo addestrare il cane, non scegliamo dei nomi che siano in assonanza con i comandi chiave come ad esempio “Seduto”, “alt” “no”. Sempre in merito alle assonanze, evitiamo nomi che possano avere una pronuncia simile a quella di nomi propri di altri componenti della famiglia. Se c’è una Sara, non chiamiamo la cagnolina Lara, altrimenti si andrà a creare una gran confusione.

Una volta scelto il nome, non usiamo diminutivi o varianti, almeno per i primi tempi, in modo da lasciare il tempo alla nostra ligia cagnolina di imparare quando ci stiamo rivolgendo a lei in prima persona.

Nomi per cani femmina

Nomi per cani femmina Disney

Se abbiamo dei bambini o dei nipotini in casa, possiamo scegliere ad esempio dei nomi tratti da cartoni animati, nulla ci impedisce di farlo anche se siamo maggiorenni e vaccinati, senza bambini ma amiamo il genere. Eccone alcuni interessanti, evitando i nomi di persona che possono creare omonimie imbarazzanti.

C’è Anastasia da Cenerentola e Ariel come la Sirenetta, oppure Bonnie da Toy Story e Boo da Monsters & Co.. Continuando in ordine alfabetico troviamo Charlotte (La principessa e il ranocchio), Colette (Ratatouille) Dory (Alla ricerca di Nemo), Edna (Gli Incredibili), EVE (WALL-E), Kala (Tarzan), Kiara (Il Re Leone II), Kida (Atlantis), Megara (Hercules), Nakoma (Pocahontas), Nani (Lilo & Stich), Riley (Inside out), Wendy (Peter Pan) e Yzma (Le follie dell’imperatore).

Nomi per cani femmina mitologici

Un’altra opzione prevede di prendere spunto dalla mitologia, non solo da quella greca ma ad esempio da quella nordica che ci suggerisce ad esempio Frigg, Moglie di Odino, regina dell’olimpo, dea della fertilità e dell’amore, Hela, Dea degli Inferi che custodisce la residenza dei morti, Nótt, Personificazione della notte, e Freya, Principessa di Svezia, dea della fertilità, dell’amore e della bellezza. In particolare ci sono due valchirie a cui ispirarsi, Brunilde e Hnoss. Hnoss, significa “gioiello” perché è lei la Valchiria più bella.

Anche la mitologia egizia ci fornisce molte idee per il nome della nostra cagnolina. Partiamo dalle principali attività scegliendo le più adatta come Iside, Dea della maternità, della fertilità e della magia, Maat, Personificazione della verità, della giustizia e dell’ordine cosmico, Anubi, dalle sembianze di uomo con la testa di cane, dio-sciacallo protettore del Regno dei morti, e Min, Dio della Luna, della fertilità. Sempre dall’Egitto possiamo raccogliere suggerimenti interessanti come Geb, la terra degli uomini, Tebas, Capitale dell’Antico Egitto, Nefertiti, Regina d’Egitto. E poi lei, Cleopatra.

Terminiamo la carrellata con i nomi della mitologia greca, la più nota. In questo caso abbiamo ad esempio Estia, Divinità vergine del focolare e della casa, non ebbe figli, Era – Sovrana dell’Olimpo, dea patrona del matrimonio, della fedeltà coniugale e del parto, Afrodite, Dea dell’amore e del desiderio, e Demetra, Dea della fertilità e dell’agricoltura. Se non vogliamo una cagnolina “dea” possiamo chiamarla Ninfa, bellissima e giovane divinità spesso legata alle fonti d’acqua, Maia, Madre di Ermes, una delle Pleiadi, Iris, Dea dell’arcobaleno, Saffo, Poetessa antica, e Callisto, Ninfa di cui si innamora Zeus.

Nomi per cani femmina: Milk & Honey

Anche io mi sono recentemente trovata a scegliere i nomi per ben due cagnoline, coetanee ma non sorelle. Una dolce e tremenda Labrador e una vivace ed educata cagnolina meticcia che molto assomiglia ad un pastore Maremmano. Dovendo trovarsi a convivere, volevo due nomi che si richiamassero l’un l’altro e assolutamente evitare nomi “umani”. Ho valutato nomi di regine e di fate, nomi di scienziate e di principesse, poi ho guardato il colore del pelo delle due (ex) cuccioline e ho deciso velocemente. Milk “la bianca” e Honey “l’altra, beige”. Che piacciano o meno, sono nomi che loro comprendono e che mi ricordano una meravigliosa opera di poesia contemporanea. L’autrice è Rupi Kaur, la sua opera è imperdibile, ve la consiglio.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebook e Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 25 Aprile 2019