Montare un pannello solare per acqua calda

montare pannello solare

Montare un pannello solare per la produzione di acqua calda è un compito semplice. Abbiamo già parlato del montaggio dei pannelli solari focalizzandoci sulla messa in funzione di un impianto fotovoltaico su tetto a falda, nel presente articolo vedremo come montare i pannelli a concentrazione solare su tetto piano, a falda o nel sottotetto, così da produrre acqua calda grazie all’energia solare.

Come montare un impianto fotovoltaico
Se state cercando di capire come installare il classico tetto fotovoltaico, vi invitiamo a consultare il nostro articolo-guida al Montaggio pannelli soalri.

Come montare un pannello solare per acqua calda 
Dato la collocazione (sul tetto di casa), vi consigliamo di affidarvi a un team di esperti installatori. Per montare un pannello solare termico sarà necessario installare, in via preliminare, uno scheletro di supporto dove poter alloggiare il pannello solare termico e il serbatoio di accumulo.

Il pannello solare per la produzione di acqua calda è costituito da una scocca isolata e chiusa mediante una lastra di vetro opaco all’interno della quale si svolge un fascio di tubi che consentono il passaggio di un fluido (una miscela liquida di acqua e glicole). Il fluido riscaldato passa in una serpentina all’interno di un serbatoio posto vicino al pannello. Il fluido, passando nella serpentina, cede il calore all’acqua contenuta nel serbatoio. Il serbatoio è collegato a sua volta alla rete idrica domestica.

Come è chiaro, per installare correttamente un pannello solare termico bisognerà predisporre un collegamento tra la rete idrica e il serbatoio di acqua calda.

Un pannello solare per la produzione di acqua calda può essere a circolazione naturale o forzata.

Installare un Pannello solare a circolazione naturale per produrre acqua calda
L’acqua riscaldata sale naturalmente per convezione dal basso verso l’alto, così il serbatoio di stoccaggio è posto sopra i pannelli. Prima di procedere all’installazione bisognerà verificare che la struttura del tetto possa sopportare il peso del serbatoio pieno. In questo caso l’installazione è facilitata in quanto non occorre alcuna apparecchiatura elettrica.

Installare un Pannello solare termico a circolazione forzata per produrre acqua calda 
Il sistema si avvale di pompe elettriche che mettono in circolazione il fluido (detto “fluido vettore” perché trasporta calore), grazie a particolari sonde, quando la sua temperatura è superiore a quella del serbatoio. In questo caso il serbatoio si può installare nel sottotetto e può essere integrato con una resistenza elettriche che si attiva quando il funzionamento del pannello non è sufficiente. Il pannello solare a circolazione forzata consente di produrre acqua calda, in modo efficiente, anche in giornata nuvolose e in abitazioni con un elevato fabbisogno di acqua calda. L’impianto prevedere l’installazione di elettrovalvole con il dovuto collegamento elettrico.

Installazione su tetto piano
Bisogna predisporre un’opportuna intelaiatura per consentire la giusta inclinazione. Il serbatoio di accumulo va posto sulla parte posteriore.

Su tetto a falda
Questo tipo di pannello solare può essere installato fino a un’inclinazione della falda di 20 – 25°. Il pannello si monta sfruttando l’inclinazione del telaio e si mantiene la stesa configurazione per il serbatoio.

In caso di inclinazioni maggiori
In caso di inclinazioni maggiori il pannello può essere montato sul piano del tetto senza alcun telaio. In questo caso, il serbatoio si installa nel sottotetto.

Pubblicato da Anna De Simone il 14 settembre 2014