MCE 4×4 2020: Cambiamenti per una mobilità innovativa, sicura e sostenibile

mce 4x4 2020

MCE 4X4 2020, anche quest’anno, nella stagione che molti considerano il vero capodanno,ovvero quella che segue le vacanze estive, torna puntuale l’appuntamento con una iniziativa di grande e crescente successo che chiama a raccolta tutte le startup perché possano venire allo scoperto nuove idee che vadano a migliorare la mobilità facendola diventare più sostenibile dal punto di vista ambientale ma anche dal punto di vista di chi oggi deve muoversi e tra traffico e ritardi deve affrontare molte difficoltà.



MCE 4X4 2020: idee al tempo di covid-19

La call for ideas organizzata da Assolombarda e Camera di Commercio è partita il 15 settembre e le startup innovative che desiderano partecipare hanno tempo fino al 15 ottobre per proporre la propria idea di mobilità sostenibile. L’obiettivo è quello di identificare progetti e tecnologie che sappiano dimostrarsi in grado di rispondere ai nuovi bisogni dei cittadini dal punto di vista della mobilità.

Quest’anno nuovi bisogni vuol dire certamente puntualità, convenienza e sicurezza ma non solo. Le nostre esistenze, come persone e come cittadini, sono state stravolte dalla pandemia legata al covid-19 che ha avuto un impatto pesante in molti settori tra qui quello della mobilità. Basti pensare a come è cambiato il modo di viaggiare in aereo e in treno, e anche nelle metropolitane.

Ecco quindi che le startup che vogliono essere selezionate devono per forza tenere conto di questa nostra nuova normalità e proporre delle idee migliorative.

MCE 4X4 2020: come funziona

Essendo la scadenza il 16 ottobre, se avete voglia di partecipare avete meno di un mese. Conviene organizzarsi subito per essere una delle 16 startup vincitrici che, grazie alla collaborazione di Nuvolab in qualità di venture accelerator, potranno diventare protagoniste dell’evento “MCE 4X4”, l’appuntamento di Assolombarda e Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, che si terrà il prossimo 23 novembre in modalità completamente digitale. Sì, il covid-19 oltre che sui trasporti ha avuto un forte impatto anche sugli eventi ma non per questo l’edizione 2020 sarà meno innovativa e ricca di sorprese.

Sarà organizzato completamente on-line, utilizzando una piattaforma che ci permetterà di vivere e muoversi in spazi virtuali proponendo anche diversi momenti di matching e B2B che da sempre rendono MCE4x4 un evento fruttuoso e dove le buone idee trovano terreno fertile. I vantaggi non mancano, in questa prima edizione digitale al 100%, senza contare poi il fatto che in questo modo sarà possibile estendere la partecipazione a un pubblico più vasto e anche “distante”, ma magari più che mai pronto a creare sinergie con chi partecipa all’iniziativa.

MCE 4×4 2020 resta sempre un evento che si rivela un punto di riferimento per l’innovazione nella mobilità perché nato da sempre con l’obiettivo di analizzare il futuro del settore e favorire l’incontro, la contaminazione di idee e la creazione di partnership e opportunità di business tra imprese e startup.

Infatti, nell’ambito dei diversi appuntamenti virtuali previsti (Digital Tandem Meeting e Digital Business Speed Date), le vincitrici della call for ideas avranno anche l’opportunità di incontrare big player del settore come anche altre “colleghe” startup per fare business e presentare il proprio progetto, servizio o modello di business innovativo. Le precedenti esperienze dimostrano che la formula funziona, nelle precedenti quattro edizioni infatti ogni startup vincitrice ha stipulato una media di 2 accordi con le imprese.

MCE 4×4 2020: le voci degli organizzatori

In attesa dell’evento, mentre le startup preparano la propria candidatura, possiamo “ascoltare” le voci degli organizzatori che mettono l’accento su alcune peculiarità della manifestazione e raccontano il proprio punto di vista.

Stefano Venturi, Vicepresidente di Assolombarda con delega Attrazione Investimenti, Competitività Territoriale, Infrastrutture per la Logistica e Trasporti, Startup e Presidente e Amministratore Delegato di Hewlett Packard Enterprise Italia, ricorda ad esempio il successo della scorsa edizione di MCE 4×4 alla cui call for ideas avevano aderito ben 125 startup provenienti da tutta Italia. Venturi promette che anche quest’anno saranno “pronti a offrire il nostro contributo all’innovazione nell’ambito della mobilità, con una particolare attenzione alle nuove esigenze determinate dal Covid- 19”. “Infatti, i cambiamenti in atto dovuti alla pandemia determineranno un punto di rottura con il passato che avrà delle inevitabili ricadute anche sui modelli organizzativi e la mobilità – prosegue – In questo contesto, le nuove tecnologie e le innovazioni di business sviluppati dalle startup saranno fondamentali per rispondere alle nuove sfide che ci aspettano”.

Carlo Edoardo Valli, Vicepresidente della Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, mette l’accento sul ruolo della città di Milano che ha tutte le carte per “diventare un laboratorio di sviluppo per la progettazione di una nuova mobilità che vada nella direzione di un’economia più smart e sostenibile, a misura di uomo e ambiente”. Luci puntate poi sulla mobilità perché dal suo punto di vista è “un asset strategico per la competitività delle imprese, per la capacità attrattiva dei territori e per l’organizzazione del lavoro. Una mobilità che deve essere costruita in maniera intelligente e lungimirante, come ci insegnano anche i cambiamenti improvvisi e radicali che stiamo vivendo. Con questa nuova edizione della Mobility Conference vogliamo dare un contributo per creare fin da oggi la mobilità del futuro.”

Milano MCE 4x4 2020

MCE 4×4 2020 e gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile

Si abbreviano con la sigla SDGs, sono i “Sustainable Development Goals”, cioè Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile e sono importantissimi perché devono guidare le nostre azioni nel presente e nel futuro. Chi si interessa di sostenibilità li conosce bene e si sarà quindi certamente accorto di come questa iniziativa presentata dia un impulso forte su almeno 4 di questi obiettivi che sono alla base dell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile approvata da più di 150 leader internazionali delle Nazioni Unite con l’intento di contribuire allo sviluppo globale, promuovere il benessere umano e proteggere l’ambiente.

Pensare ad una mobilità migliore, anche ai tempi del Coronavirus, risponde all’obiettivo 9, che ci chiede di rendere le infrastrutture resistenti e sostenibili anche in modo innovativo. All’obiettivo 11 che punta sulle città ed insediamenti umani più inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili. All’obiettivo 13 che riguarda il cambiamento climatico e all’obiettivo 15 che di mette di fronte al forte bisogno di proteggere ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre. Tutto ciò per confermare come l’iniziativa sia perfettamente rispondente ed adeguata a quelli che oggi sono o dovrebbero essere le urgenze della nostra società.

Per maggiori informazioni su MCE 4×4 2020 potete visitare il sito ufficiale: https://mce4x4.mobilityconference.it/

Pubblicato da Marta Abbà il 18 Settembre 2020