Lotteria degli scontrini: come partecipare e come provare a vincere

lotteria degli scontrini

La lotteria degli scontrini è un’iniziativa introdotta dallo Stato Italiano, tramite l’Agenzia delle Dogane e Monopoli per incentivare i consumi e in particolare i pagamenti tramite strumenti elettronici. E’ possibile però vincere anche pagando in contanti. In questo articolo troverete tutto quello che vi serve sapere per iscrivervi e per provare a vincere.



Contenuti nascondi

Requisiti per partecipare alla lotteria degli scontrini

Tutte le persone fisiche maggiorenni, residenti in Italia, in possesso di un codice fiscale che acquistino beni o servizi presso esercizi commerciali al minuto.

I minorenni non possono quindi partecipare alla lotteria degli scontrini

Sono validi anche gli acquisti in contanti per la lotteria degli scontrini?

Si. La lotteria degli scontrini premia anche chi paga in contanti. Tutti i pagamenti in contati permettono di accedere alle estrazioni ordinarie della lotteria degli scontrini.

Chi paga con strumenti elettronici (carte di credito, carte di debito, bancomat, carte prepagate, carte e app connesse a circuiti di pagamento privativi e a spendibilità limitata) ha però il grande vantaggio di partecipare, in aggiunta alle estrazioni ordinarie, anche alle estrazioni zerocontanti. Le estrazioni zerocontanti premiano anche l’esercente. E’ chiaro quindi che uno degli obiettivi della lotteria degli scontrini sia incentivare gli acquisti con strumenti di pagamento elettronici.

Sono validi anche gli acquisti online per la lotteria degli scontrini?

No. Gli acquisti online non consentono di partecipare alla lotteria degli scontrini.

Quali acquisti NON consentono di partecipare alla lotteria degli scontrini

Oltre agli acquisti effettuati online, non consentono di partecipare alla lotteria degli scontrini le seguenti tipologie di acquisto:

  • gli acquisti di importo inferiore a un euro
  • gli acquisti per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria. Ad esempio gli acquisti effettuati presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari ecc. (è possibile che in futuro anche questi acquisti consentano di partecipare alla lotteria degli scontrini)
  • gli acquisti destinati all’esercizio di attività di impresa, arte o professione
  • gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche (è possibile che in futuro anche questi acquisti consentano di partecipare alla lotteria degli scontrini)
  • gli acquisti per i quali l’acquirente richieda all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale (è possibile che in futuro anche questi acquisti consentano di partecipare alla lotteria degli scontrini).

E’ più probabile vincere se si effettuano acquisti di importo più elevato?

Si. Più l’importo dell’acquisto è elevato e più aumentano le possibilità di vincere in quanto si ha diritto a un biglietto virtuale per ogni euro speso fino a un massimo di 1000 biglietti virtuali per acquisti di importo pari o superiore a 1000 euro.

10 scontrini per acquisti di importo uguale o superiore ai 1.000 Euro ciascuno consentono di ottenere 10.000 biglietti virtuali. Se l’importo di un acquisto è superiore a 1.000 Euro si ottengono comunque “solo” 10.000 biglietti virtuali, non di più.

Se acquisto un caffè spendendo un Euro ottengo un biglietto della lotteria degli scontrini. Se il caffè costa 1 Euro e mezzo otterrà invece 2 biglietti in quanto ogni cifra decimale superiore a 49 centesimi permette di ottenere un biglietto aggiuntivo.

E’ più probabile vincere se si effettuano tanti acquisti?

Si ma solo se tutti gli acquisti sono di importo superiore a 1 Euro.

E’ più probabile vincere acquistando 100 caffè da 1 Euro o 1 televisore da 1.000 Euro?

Acquistare un televisore da 1.000 Euro consente di ricevere 100 biglietti della lotteria degli scontrini mentre l’acquisto di 100 caffè da 1 Euro consente di ottenere 100 biglietti della lotteria degli scontrini. Per questo motivo acquistare un televisore da 1.000 Euro (o un altro bene da 1.000 Euro) permette di avere una probabilità di vincita 10 volte maggiore rispetto all’acquisto di 100 caffè da 1 Euro.

Gli acquisti effettuati per partecipare alla lotteria degli scontrini sono tracciati?

No, la lotteria degli scontrini non permette il tracciamento degli acquisti.

Gli unici dati trasmessi sono: l’importo speso, la modalità di pagamento (contante o elettronico) e il codice lotteria.

Non sono trasmessi altri dati come la tipologia del bene o del servizio acquistato.

I dati non potranno essere utilizzati per essere profilati o per eseguire analisi delle abitudini di spesa.

I dati sono raccolti e conservati esclusivamente nella banca dati del sistema lotteria dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli e possono essere utilizzati esclusivamente dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli nelle estrazioni e per risalire al vincitore in caso di vincita tramite l’abbinamento “codice fiscale – codice lotteria”.

Come registrarsi alla lotteria degli scontrini

Registrarsi alla lotteria degli scontrini è veramente semplice, ti basterà visitare questa pagina del sito ufficiale: https://servizi.lotteriadegliscontrini.gov.it/codicelotteria e inserire il tuo codice fiscale. Sempre online riceverai un codice dedicato che potrai stampare o salvare in formato elettronico sul tuo smartphone.

Come è fatto il codice della lotteria degli scontrini

Il codice necessario per partecipare alla lotteria degli scontrini è un codice generato tramite il proprio codice fiscale (che è anch’esso unico).

Il mio codice della lotteria degli scontrini personale, ad esempio, è il seguente: VHDD3R9F.

Ecco l’immagine che ho salvato sul mio smartphone e che utilizzerò ad ogni acquisto per provare a vincere uno dei premi in palio …

codice lotteria scontrini

Come è possibile ottenere il proprio codice lotteria degli scontrini?

Come scritto sopra, è ottenere il proprio codice lotteria degli scontrini semplicissimo e rapidissimo, basta seguire questi passi:

  • accedere all’apposito sito ufficiale dell’iniziativa all’indirizzo http://www.lotteriadegliscontrini.gov.it
  • inserire il proprio codice fiscale (ricordo che è necessario che il codice fiscale sia relativo a una persona in vita e maggiorenne)
  • visualizzare e stampare o salvare sul proprio smartphone il proprio codice lotteria.

Cosa fare se si smarrisce il proprio codice lotteria

E’ sufficiente ripetere i passi sopra citati per ottenere un nuovo codice lotteria degli scontrini.

Il vecchio codice resterà comunque valido e se lo ritroverete potrete utilizzare sia il vecchio che il nuovo.

Il numero massimo di codici lotteria degli scontrini generabili è di 20. Superati i 20 codici, se proverete a inserire nuovamente il vostro codice fiscale riceverete dal sistema uno dei 20 codici già generati in precedenza.

Cosa fare se si smarrisce il proprio codice lotteria

E’ sufficiente ripetere i passi sopra citati per ottenere un nuovo codice lotteria degli scontrini.

Come partecipare alla lotteria degli scontrini

Oltre ad aver generato un codice lotteria sul sito Internet ufficiale che abbiamo indicato sopra, è ovviamente necessario comunicare il proprio codice personale lotteria all’esercente (negoziante) PRIMA dell’emissione dello scontrino.

Se dimenticherete di comunicare il vostro codice l’esercente NON potrà più emettere uno scontrino con il vostro codice associato.

E’ quindi essenziale ricordarsi di comunicare all’esercente il vostro codice lotteria degli scontrini PRIMA dell’emissione dello scontrino.

L’esercente deve consegnare un biglietto cartaceo come titolo per partecipare alla lotteria?

No. Lo scontrino emesso dall’esercente dopo che gli avrete comunicato il vostro codice lotteria è lo strumento con cui vengono generati e trasmessi in tempo reale i biglietti virtuali per partecipare alla lotteria degli scontrini.

L’esercente non deve consegnarvi alcun biglietto cartaceo.

Gli scontrini relativi agli acquisti per partecipare alla lotteria devono essere conservati?

No. Non è necessario conservare gli scontrini.

In caso di vincita l’Agenzia delle dogane e dei monopoli avverte il vincitore formalmente con una raccomandata ricevuta di ritorno o inviando una PEC (email di posta certificata).

Inoltre inserendo nell’area riservata il proprio numero di cellulare si riceverà anche una comunicazione informale via SMS.

Gli scontrini devono quindi essere conservati solo per le consuete funzioni ovvero:

  • come prova dell’avvenuto pagamento
  • come garanzia del bene acquistato o per poter effettuare un cambio merce.

Conservare uno scontrino permette anche di controllare nella home page dell’area pubblica del portale lotteria se uno specifico scontrino ha vinto uno dei premi in palio estratti.

Come posso accertarmi che l’esercente abbia inserito il mio codice lotteria nello scontrino?

E’ molto semplice. Il codice lotteria personale viene stampato sullo scontrino quindi basterà verificare che sia presente.

Come è possibile identificare uno specifico scontrino?

Ogni scontrino è identificato tramite le seguenti informazioni:

  • numero del documento commerciale (es. Documento numero 0023-0005)
  • data e ora (es. 01-12-2020 16:20)
  • matricola del dispositivo trasmittente (es. RT 27IAT654321, Server RT:27SAT654321)
  • importo (es. 365,30 Euro).

Sullo scontrino troverete anche un codice identificativo di cassa (es. ECR 02120012) solo nel caso in cui la matricola del dispositivo trasmittente sia della tipologia Server RT.

Come accedere all’are riservata sul portale della lotteria degli scontrini

A oggi, 1 dicembre 2020 NON è ancora disponibile l’area riservata sul portale della lotteria degli scontrini.

Quando sarà disponibile si potrà accedere utilizzando le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), le credenziali CNS (Carta Nazionale dei Servizi), le credenziali Fisconline o le credenziali Entratel.

Quando è possibile registrarsi alla lotteria degli scontrini

Da oggi, 1 dicembre 2020. è già possibile registrarsi.

Quando è possibile iniziare a vincere la lotteria degli scontrini

A partire da febbraio 2021, a seguito del testo finale del decreto Milleproroghe, approvato mercoledi 23 dicembre 2020 dal Consiglio dei Ministri.

Il Governo e l’Agenzia delle Entrate hanno così deciso di raccogliere le istanze degli esercenti che avevano evidenziato difficoltà nell’adeguare i propri registratori di cassa telematici entro gennaio 2021, data inizialmente prevista per la partenza dell’iniziativa.

Quando sono effettuate le estrazioni della lotteria degli scontrini

Le estrazioni della lotteria degli scontrini sono di tre tipi: settimanali, mensili o annuali.

Le estrazioni settimanali saranno effettuate ogni giovedì. Se la giornata di estrazione corrisponde con una festività nazionale, l’estrazione viene rinviata al primo giorno feriale successivo.

I biglietti partecipanti all’estrazione saranno tutti quelli trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal lunedì alla domenica della settimana precedente.

La prima estrazione settimanale del 2021 sarà effettuata a febbraio 2021 fra tutti i corrispettivi trasmessi e registrati dal sistema lotteria.

Le estrazioni mensili saranno effettuate ogni secondo giovedì del mese, in base a un calendario (aggiornato dopo l’ultima revisione del testo del decreto Milleproroghe) che deve ancora essere reso noto.

La data dell’unica estrazione annuale deve ancora essere fissata anche se già è stato stabilito che avverrà all’inizio del 2022.

A essa parteciperanno tutti tutti gli scontrini trasmessi e registrati dal sistema lotteria dal 1°gennaio 2021 alle ore 23:59 del 31 dicembre 2021.

La data sarà stabilita con atto del Direttore Generale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e sarà comunicata sul sito ufficiale della lotteria degli scontrini.

Quali sono i premi in palio nella lotteria degli scontrini

Le estrazioni ordinarie, a cui partecipano sia gli acquisti effettuati con pagamento in contanti che quelli effettuati con strumenti elettronici, prevedono i seguenti premi

  • sette premi di 5.000 Euro ciascuno per le estrazioni settimanali;
  • tre premi da 30.000 Euro ciascuno per le estrazioni mensili;
  • un premio di 1 milione di euro per l’estrazione annuale.

Le estrazioni zerocontanti, a cui partecipano solo gli acquisti effettuati con strumenti di pagamento elettronici prevedono i seguenti premi:

  • quindici premi da 25.000 Euro ciascuno per il consumatore e quindici premi da 5.000 Euro ciascuno per l’esercente, per le estrazioni settimanali;
  • dieci premi di 100.000 Euro ciascuno per il consumatore e dieci premi di 20.000 Euro ciascuno per l’esercente, per le estrazioni mensili;
  • un premio di 5.000.000 di Euro per il consumatore e un premio di 1.000.000 di Euro per l’esercente, per l’estrazione annuale.

Le estrazioni zerocontanti premiano quindi anche l’esercente oltre che il consumatore. L’esercente è il titolare del negozio o il singolo artigiano o lavoratore autonomo che vende beni o servizi.

Quanti premi è possibile vincere con un solo scontrino?

Con un solo scontrino si partecipa a una sola estrazione ed è possibile vincere un solo premio. In base all’importo dello scontrino avrò però diritto a un numero variabile di biglietti virtuali che mi consentiranno di aumentare le possibilità di vincita in una singola estrazione al crescere dell’importo dell’acquisto.

I premi della lotteria degli scontrini sono tassati?

No. I premi della lotteria degli scontrini sono esenti da tasse.

Cosa bisogna fare per riscuotere il premio in caso di vincita

La notifica di vincita ricevuta tramite PEC (posta elettronica certificata) o tramite raccomandata AR (con avviso di ricevimento) contiene tutte le indicazioni necessarie per riscuotere il premio. E’ importante che il premio sia richiesto entro entro 90 giorni dalla ricezione della comunicazione altrimenti si perderà il diritto a riscuotere il premio.

Pubblicato da Matteo Di Felice, Imprenditore e Managing Director di IdeeGreen.it, Istruttore di corsa RunTrainer certificato e appassionato di Sostenibilità, il 1 Dicembre 2020